Cerca Hotel al miglior prezzo

Provenza, cosa vedere tra le sue localitą

Pagina 1/2

Pochi territori al mondo hanno una tale varietà di paesaggi e ambienti come la Provenza. Situata nel sud-est della Francia questa regione confina ad est con l'Italia, ad occidente il suo limite naturale è disegnato dal corso e il delta del fiume Rodano, mentre lo spartiacque alpino ne delimita l'estensione settentrionale.

In genere la Provenza è conosciuta come sinonimo di Costa Azzurra (che in effetti è la zona più frequentata della regione), o meglio la regione è chiamata Provenza-Alpi-Costa Azzurra, ma noi per ragioni prettamente funzionali le abbiamo diviso le due aree geografiche.
Ma Provenza è anche la Camargue e le Alpi ricche di vallate affascinati e profondi canyon. Poi c'è il patrimonio artistico considerevole di città patrimonio dell'umanità come Arles, Avignone, Orange, Gordes e Aix-en-Provence, insomma tutti gli ingredienti perfetti per una vacanza all'insegna del relax, della natura e della cultura, con l'aggiunta di pizzico di mondanità.

Dentro alla Provenza si trova infatti il Principato di Monaco, località frequentata da personaggi famosi e un po' caotica, ma comunque con il suo fascino. Celebre per il gran premio di Formula 1 che si svolge a Monte Carlo. il Principato rimane in posizione suggestiva sul mare. Molto bello il Museo Oceanografico e l'acquario resi famosi per l'instancabile opera del comandante Jacque Cousteau. Il principato di Monaco è vicino all'Italia ed è separata da essa dalla località di Mentone.
Proseguendo lungo la costa in direzione di Marsiglia si incontra Nizza, che con Antibes e Cannes rappresenta il cuore della Cotè d'Azur, la celebre Costa Azzurra. La città è dominata dal massiccio del Mercatore e a dire il vero è più caotica di Antibes e Cannes e soprattutto quest'ultima risulta più piacevole da camminare.

Cannes è ormai indissolubilmente legata al suo festival del Cinema che si svole ogni anno in maggio. La Croisette è il celebre lungomare di Cannes, ornato di palme e pini affianca le acque turchesi della Costa Azzurra ed è molto piacevole da percorrere.
A sud di Cannes si possono visitare altre due amene località della Costa Azzurra: St. Raphael e Saint Tropez. A Saint Raphael la costa è meno rocciosa e consente spiagge più ampie e confortevoli, come a St. Tropez famosa per le sue 40 spiagge tra cui segnaliamo quella di Bouillabaisse e di Caneliers.

... Pagina 2/2 ... Marsiglia è il centro più importante della Provenza ma di solito incute un po' di timore al turista che cerca di evitare le spire del suo traffico e del suo smog. In realtà la città ha molto da offrire come ad esempio il Chateaux d'If dove Dumas immaginava venisse incarcerato il Conte di Montecristo, la chiesa di Notre-Dame-de-la-Gardee e soprattutto Le Calanques, ad est di Cap Croisette, magnifico scenario di rocce brulle e mare con possibilità di fare free climbing in uno scenario fantastico.

Poi c'è la zona del delta del Rodano, la celeberrima Camargue, il paradiso di chi cerca la vacanza all'insegna della natura. Si può visitare su di un battello, a cavallo e compiere bird-watching. E' un posto sicuramente emozianante ma attenzione al vento, spesse volte spira il Mistral il fortissimo vento della Valle del Rodano. Ci sono anche le saline da visitare, come quella di Aigues-Mortes.
Non lontano dalla Camargue un tuffo nell'arte e nella storia è possibile a Arles, Avignone e Orange. La prima città ha una storia di oltre 2.000 anni possiede monumenti romanici strepitosi, come l'anfiteatro romano e il Teatro Antico, le Terme. i Criptoportici e molto ancora.
Avignone e anch'essa ricca di storia e monumenti. Il Palazzo dei Papi è un edificio grandioso che vi lascerà a bocca aperta e da solo vale un viaggio in Francia. Poi a fianco c'è il celebre ponte sul Rodano. Passato il fiume varrebbe la pena di fare un salto al Pont du Gard (già Linguadoca), il celebre acquedotto romano, ma non siamo più in Provenza! Orange vi accoglierà con il mastodontico Teatro Romano e l'Arco di Trionfo, altri due monumenti patrimonio dell'umanità.

E poi ci sono le grandi Alpi, come il mont Ventoux sede di mitici arrivi di tappa del Tour de France, e le gole del Verdon chiamate anche il Grand Canyon di Europa. Su di una lunghezza di 21 km Il fiume ha scavato una gola profonda 700 m tra rocce calcaree. Il posto è veramente magnifico e ottimo per sfuggire dal caldo delle afose giornate estive. Poi sulle Alpi ci può immergere negli albori della storia dell'uomo: nella zona di Tenda all'interno del parco del Mercantour esiste una valle delle meraviglie. Si chiama appunto La Vallée des Merveilles dove in uno scenario di alta montagna è possibile camminare tra graffiti e incisioni rupestri in una valle glaciale tra le più belle delle Alpi Marittime.


 Pubblicato da - 29 Giugno 2012 - © Riproduzione vietata

27 Agosto 2014 Ryanair introduce la Business Class chiamata ...

È una dura battaglia di marketing quella che sta coinvolgendo la ...

NOVITA' close