Cerca Hotel al miglior prezzo

Pellegrinaggi Israele

Luoghi Sacri

Pellegrinaggi religiosi Israele

Visitare la Terra Santa, cioè i luoghi in cui visse la figura di Gesù di Nazaret, rappresenta per i cristiani il pellegrinaggio della vita, dove si ha l'opportunità di vedere e toccare con mano quelle terre raccontate dai Vangeli e dalla Bibbia, vedere i luoghi dell'infanzia della giovinezza e della maturità del Cristo e vivere quella sorta di atmosfera magica che si respira a Gerusalemme, città dove convergono le tre grandi religioni monoteiste e che gode e soffre di queste diversità, che è una ricchezza, ma spesso molto conflittuale e contrapposta. Lo stato di Israele è piuttosto piccolo, la sua superficie di poco meno di 21.000 km quadrati (se si escludono i territori occupati) è paragonabile a quella di una regione Italiana, grossomodo leggermente inferiore all'estensione della Emilia-Romagna, ma nonostante questo i luoghi da visitare sono tantissimi, e di solito i programmi di viaggio risultano parecchio serrati per dare la possibilità di visitare il numero maggiore di siti legati alla vita di Gesù.

Un percorso classico deve comprendere le seguenti visite: di solito una volta arrivati in aereo a Tel Aviv, si parte per Nazareth, che è il luogo dell'Annunciazione e della vita giovanile di Gesù. Facendo base a Nazareth si possono visitare le zone della Galilea e luoghi densi di spiritualità come per l'appunto la Basilica dell'Annunciazione, recarsi la Lago di Tiberiade, oppure sul Monte Tabor della Trasfigurazione, oppure recarsi a Zippori (Sephoris) per vedere la casa natale di Maria e recarsi poi verso la costa, dove non distante da Haifa si trova il Monte Carmelo con il convento Stella Maris. Si possono aggiungere interessanti visite storico-archeologiche come ad esempio la bella città storica di Akko. Gerusalemme è il secondo fulcro dei pellegrinaggi, e non potrebbe essere diversamente dato che qui si trova il Santo Sepolcro, il perno di tutto il mistero Cristiano. Partendo da Gerusalemme in genere si visita prima Betlemme dove si trova la Basilica della Natività, e il campo dei pastori.

Gerusalemme una delle città più antiche del mondo, è ovviamente ricca di luoghi da visitare, sia a carattere religioso che di importanza storica e culturale. Di vitale importanza per un cristiano sono i luoghi legati alla passione di Cristo: il Getsemani, o Giardino (Monte) degli Ulivi, il Monte Sion, la piscina Probatica, i luoghi della flagellazione, la via Dolorosa, e la visita al complesso del Santo Sepolcro, sui luoghi della crocifissione, sepoltura e risurrezione del Cristo. Durante il period di soggiorno a Gerusalemme di solito si compiono escursioni verso Gerico e il Mar Morto, dove potere fare il bagno nelle acque iperaline, magari facendo tappa a Massada la città eroica che fu assediata dai soldati di Roma. Dentro Gerusalemme visita d'obbligo alla Spianata delle Moschee, al quartiere ebraico, al celebre Muro del Pianto ed al museo di Yad Vashem e cioè il Museo dell’olocausto. Da Gerusalemme i pellegrinaggi si concludono con il ritorno a Tel Aviv, dove imbarcarsi per l'Italia dopo avere superato i severi controlli di sicurezza Israeliani.

Condividi:

loading...
close