Cerca Hotel al miglior prezzo

Isole Seychelles (o Seicelle): mare di fiaba per le vacanze alla moda

Pagina 1/2

Seychelles, quattro arcipelaghi nell'oceano Indiano a 1600 chilometri dal Kenya e circa 1100 dal Madagascar. Sono le isole delle vacanze preferite da una certa categoria di italiani. Il mare è di corallo, la vegetazione è lussureggiante, le palme hanno foglie larghe come pale di mulino e i banani si alternano alle felci e agli alberi del pane. Tutto da fotografare, tutto da raccontare.

Quando andare alle Seychelles? Le isole si trovano appena a sud della linea dell'equatore e quindi possiedano una stagionalità abbastanza sfumata, anche se tendenzialmente i periodo più caldo dell'anno tende ad essere invertito rispetto alle nostre stagioni. Quindi in inverno le Seicelle presentano le temperature più elevate con massime che tendono a superare di poco i 30 °C, ma anche precipitazioni più abbondanti, in considerazione della maggiore evaporazione dell'oceano. I cieli più tersi si anno nei mesi di giugno e luglio anche se le possibilità di isolati rovesci equatoriali sono un po' distruibite un po' lungo tutto l'anno.

Le Seicelle sono divise in 25 distretti:
Anse aux Pin, Anse Boileau, Anse Etoile, Anse Louis, Anse Royale, Baie Lazare, Baie Sainte Anne,Beau Vallon, Bel Air, Bel Ombre, Cascade, Glacis, Grand' Anse (Mahe), Grand' Anse (Praslin), La Digue, La Riviere Anglaise, Les Mamelles, Mont Buxton, Mont Fleuri, Plaisance, Pointe La Rue, Port Glaud, Roche Caiman, Saint Louis e Takamaka.

Come arrivare alle isole Seychelles? L'aeroporto internazionale si trova sull'isola di Mahè non distante da Anse aux Pines, comunque abbastanza vicino alla capitale Victoria. Ci sono voli diretti da Fiumicino e da Malpensa (2008) con la Air Seychelles e da Malpensa con la compagnia Neos. Il tempo di volo dall'Italia si aggira sulle 8-9 ore. Una volta giunti a Mahè potete trasferirvi sulla isola scelta per la vostra vacanza, dove avrete prenotato il vostro alloggio.
L'offerta alberghiera sull'arcipelago è piuttosto vasta, e in definitiva risulta piuttosto difficile orientarsi nelle proprie scelte. Per ovviare a ciò esistono dei portali specializzati che offrono sistemazioni di vario livello. La redazione de ilTurista.info, dopo averne vagliato i principali, vi suggerisce le soluzioni offerte da Seyvillas (link al sito).

Cosa vedere alle Seychelles? Le isole principali e più turistiche dell'arcipelago sono l'isola di Mahè, l'isola più estesa che ospita una natura rigogliosa e particolare, con alcune specie endemiche come l'albero medusa ed alcune piante carnivore veramente particolari. L'isola conta di alcune insenature spettacolari come Anse Petite, Baie Lazare, Anse Takamaka ed Anse Lours. Più a nord troviamo l'isola di Praslin, dotata di aeroporto locale, che ospita numerose spiagge come quelle di Anse la Farine, Anse Georgette e Anse Volbert (dove il mare è circondato da rocce di granito levigato e sabbie bianche e rosate di grande incanto e permette di compiere bellissime escursioni nelle vicine isole de la Curieuse e La Digue.
... Pagina 2/2 ...
Molte delle isole minori sono ancora vergini. Molte altre danno l'illusione di esserlo e accolgono i Robinson delle ultime leve in alberghi lussuosi con piscina. Gli abitanti sono pochi, 80 mila, in maggioranza creoli francesi, con minoranze indiane, malesi, cinesi. La capitale è Victoria, nell'isola Mahé, caratterizzata da un piccolo Big Ben e dalla statua della regina inglese.

I colpi di Stato abbondano. Le Seychelles hanno una notevole importanza strategica e fanno gola alle superpotenze. Ma parlare di politica a chi vuole scoprire l'incanto di questi arcipelaghi non ha senso.
Meglio riferire di Praslin, seconda solo a Mahé, dove nella Vallée-deMai, unico posto al mondo, cresce il coco-de-mer, l'albero pubblicizzato clamorosamente, per il suo tempo, dal generale Gordon Pascià. Prima di farsi uccidere dai ribelli a Khartum, il generale, che era stato compagno del nostro esploratore Romolo Gessi, vide il coco-de-mer, qui nelle Seychelles, e gonfiò la leggenda dell'albero del Bene e del Male, giurando che Adamo ed Eva avevano vissuto a Praslin il loro breve intermezzo felice. Sarebbe dunque a Praslin la sede storica del paradiso terrestre.

La leggenda fu ripresa dallo scrittore inglese Somerset Maugham, che amava soggiornare nel vecchio albergo Northolme (solo 14 camere) quando le Seychelles non avevano ancora l'aeroporto.


17 Dicembre 2014 Pattinare sul ghiaccio a New York City, ...

Con l'inverno arriva puntuale, come ogni anno, l'appuntamento ...

NOVITA' close