Cerca Hotel al miglior prezzo

Carnevale Trentino Alto Adige

Le sfilate di Carnevale più belle

Date e programmi di tutti i Carnevali in Trentino Alto Adige

Il Carnevale di Arco

Carnevale di Arco
» Date e programma 2016

Dal 30 Gennaio 2016
al 07 Febbraio 2016 *

* Date non continuative!

Conosci altri Carnevali? Segnalaceli

Le Città dei Carnevali

Maschere, tradizioni e feste del Carnevale in Trentino Alto Adige

Tante maschere, realizzate in legno ed ispirate alla natura, caratterizzano il Carnevale del Trentino Alto Adige. Nella Val di Fiemme, inserita fra le principali valli dolomitiche del Trentino orientale, sono diffusi i "Matoci" chiamati anche "barba" che ripropongono l'antica tradizione dei "cortei nuziali" coinvolgendo la popolazione. Insieme a loro partecipano altre maschere in legno e dai costumi colorati chiamate “Facere”. I Matoci nel loro itinerare nel territorio di Valfloriana, devono superare alcuni ostacoli simboli del sistema dei dazi un tempo in vigore per passare da un paese all'altro. Dopo un vivace scambio di domande ed il controllo dei documenti offerti, i Matoci vengono ammessi con loro il corteo formato dagli “Arlechini”, che danzano in cerchio al suono delle fisarmoniche. Il richiamo è alla primavera e alla fertilità della terra. Poi arrivano gli invitati, i “bèi” e le “bèle”e i “Paiaci” abbigliati in modo diverso l’uno dall’altro.

Ai Matoci si affiancano gli impressionanti Schnappviechern chiamati anche Wudelen, diffusi Termeno, Salorno e Nova Levante. Si tratta di maschere dalla grande testa pelosa e imponente, con una bocca altrettanto spaventosa da un cui esce un caratteristico suono roboante. Nei cortei spesso sono presenti le figure dell'uomo selvatico e dell'orso mentre in Val di Fassa troviamo vari personaggi, da buffoni a pagliacci, dalle facce belle a quelle brutte, chiamate in dialetto locale : marascons, bufon, lachè, arlekin, pajazi, facères da bèl e facères da burt.

Il “Carnevale Tradizionale di Valfloriana”, caratterizzato dai cortei nuziali introdotti dai Matoci è una antica usanza che mantiene inalterato il suo potere aggregativo. Nella Val Gardena, il Carnevale si festeggia volando. I piloti di parapendio si lanciano mascherati dando vita ad una manifestazione decisamente suggestiva. Ad Arco, centro turistico in provincia di Trento, il Carnevale rinnova la sua tradizione proponendo veglioni impreziositi da preziosi costumi di fine '800. Nella serata dei sabato grasso, la Corte Asburgica arriva al completo, attesa nel corso di una sfilata di carrozze d'epoca. Il centro storico si anima della "Battaglia dei coriandoli" mentre fervono i preparativi del Gran Galà Asburgico. In alcune zone della Regione vengono organizzati dei falò per bruciare il fantoccio che impersona il Carnevale. 

Fra gli appuntamenti principali del Carnevale in Trentino Alto Adige è inserito il Carnevale Asburgico di Madonna di Campiglio. La coppia imperiale formata da Francesco Giuseppe e dalla consorte Sissi, contornati da dame e cavalieri, guidano la macchina del tempo per riportare la località alla fine dell’ Ottocento. Numerosi sono gli eventi che arricchiscono il Carnevale: dal corteo inaugurale di apertura con 200 figuranti, allo spettacolo delle sfilate, alle rappresentazioni teatrali, ai momenti dedicati agli approfondimenti storici e a quelli per i bambini. 

Le atmosfere del Carnevale di Trento rievocano invece quelle del Carnevale Brasiliano di Rio de Janeiro con la sua spensieratezza. L'appuntamento è atteso anche dai più piccoli, che trovano nelle iniziative collaterali, tanti spunti per poter vivere con estrema gioia le suggestioni dei carri allegorici e delle maschere.

Condividi:

loading...
close