Cerca Hotel al miglior prezzo

Borghi pił belli Calabria

I borghi medievali pił belli della Calabria

La posizione geografica della Calabria, nel cuore del Mediterraneo, ne ha fatto una terra molto ambita fin dall'antichità. Qui si sono incontrati popoli e culture, l'Oriente e l'Occidente. La presenza di due mari come lo Ionio e il Tirreno ha favorito le scorribande dei pirati saraceni, ma la morfologia variegata della regione consentiva di riparare nelle varie montagne, favorendo quindi la nascita di villaggi isolati e borghi medievali ancora oggi magnifici da visitare nella loro austera solitudine.

Partendo da nord, sulle pendici meridionali del massiccio del Pollino troviamo il borgo di Morano Calabro, nella zona di Castrovillari; il paese, come altri borghi della regione, presenta un dedalo di vie che si rincorrono tra i palazzi storici, risalendo fino al castello.
La catena montuosa del Pollino si muove da nord a sud lungo la costa tirrenica, e proprio tra queste montagne, non lontano da Cosenza, troviamo il borgo di Fiumefreddo Bruzio.
Qui il panorama è straordinario, e i vicoli nascondono luoghi di grande interesse storico come il castello normanno, l’abbazia di Forte Laudato e diversi palazzi nobiliari.
Sempre in provincia di Cosenza, in direzione della catena costiera, ad ovest di Spezzano Albanese, il paese di Altomonte è un vero gioiello d'arte gotica della Calabria: anche qui il castello normanno è uno dei luoghi simbolo del borgo.

Sul versante ionico, sulle montagne della Sila, si erge il paese di Santa Severina, 2500 abitanti, famoso anche per il suo massiccio castello normanno costruito nel 1076.
Nel quartiere della Grecìa, le case sono costruite su uno sperone di tufo da cui si può ammirare un suggestivo del panorama della vallata del fiume Neto. Il Battistero, la vecchia Cattedrale e altre rovine testimoniano il periodo bizantino di Santa Severina. Ancora nel cosentino, non si può dimenticare lo spettacolare Castello della Pietra di Roseto, una fortificazione normanna duecentesca costruita su una roccia del Promontorio di Cardone, nell'attuale comune di Roseto Capo Spulico.

Andando dalla provincia di Catanzaro fino a quella di Reggio Calabria, le montagne delle Serre Calabresi offrono scorci notevoli sui due mari, fino a raccordarsi con il grande massiccio dell'Aspromonte, che funge da ultimo sperone roccioso della penisola italiana. Qui troviamo borghi da visitare come Stilo, Gerace e Bova sul versante del Mar Ionio: Stilo, in particolare, è il paese natìo del filosofo Tommaso Campanella, ma anche il simbolo della Calabria bizantina; in questo senso, il locale tempio della Cattolica ne è l'esempio più mirabile, mentre come da tradizione vi si trovano anche i resti di un antico castello normanno.

Gerace è uno dei borghi più belli d'Italia e racchiude in sé una grande concentrazione di opere architettoniche di immenso valore artistico, tra cui la Cattedrale, le chiese minori e i palazzi storici. In paese, numerosi dettagli suggeriscono la mescolanza di culture e tradizioni che si sono avvicendate: affreschi bizantini, bifore arabe, altari barocchi e ovviamente l'immancabile resti del castello bizantino, distrutto definitivamente dal terremoto del 1783.

Ad ovest, affacciato sul Mar Tirreno, non si può dimenticare lo splendido paese di Scilla, il cui borgo più antico è quello di Chianalea. È un borgo di pescatori, le cui stradine conducono direttamente al mare, la cui presenza è parte integrante della vita delle persone che vi abitano. Il Palazzo Scategna domina lo Scaro Alaggio, il luogo in cui i pescatori riparano le proprie barche dalle onde. Il Castello del Ruffo domina il paesaggio sulla costa calabrese e siciliana, mentre spingendo lo sguardo oltre il mare si possono scorgere anche le Isole Eolie.

Decisamente più inflazionata a livello turistico è Tropea, conosciuta soprattutto per la sua spiaggia, considerata la una delle più belle della Calabria e d'Italia. Il centro storico del paese, costruito su una rupe a strapiombo sulla spiaggia, ospita molti palazzi nobiliari e una splendida cattedrale del XII secolo in stile romanico.

Condividi:

loading...
21 Gennaio 2017 Il Carnevale di Avola

Un appuntamento ricorrente che ogni anno anima Avola, la bella cittadina ...

NOVITA' close