Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanze benessere Toscana

Terme in Toscana

La Toscana ha tutti gli ingredienti per diventare una delle regioni del benessere del corpo e dello spirito. Oltre a suoi proverbiali paesaggi rilassanti, che tanti stranieri attraggono per il calore e colore delle sue colline, ammaliati dal ritmo di vita che sembra più lento e rilassato, il territorio toscano presenta una geologia molto diversificata, fatta di terreni antichi e recenti, e coinvolti nel passato recente anche da processi vulcanici.

La forza endogena del territorio toscano si manifesta anche in modo evidente, e coinvolge anche gli acquiferi delle sue splendide zone collinari, creando una serie di falde dotate di acque dall'elevato contenuto in sali minerali ed anche numerose sorgenti dalle caratteristiche prettamente termali e/o ipertermali.

Che la Toscana sia una regione ad elevata attività geotermica lo dimostra la zona delle Colline Metallifere, ricca di manifestazioni postvulcaniche come a Larderello e numerosi sorgenti di acque calde ipertermali, dalle proprietà benefiche.

Tra i numerosi stabilimenti termali della regione, le Terme di Montecatini sono sicuramente la classica destinazione termale italiana, con le sue 4 fonti che erano conosciute già in epoca romana. Sempre nel nord della regione troviamo i Bagni di Lucca, anch'essi noti nell'antichità ma che furono intensamente sfruttati anche in epoca medievale, quando qui fu inventato, forse, il primo "casinò" della storia. Qui le acque sgorgano a temperature comprese tra i 37 e 54°C. Sempre nella parte nord troviamo si le acque solfuree di Equi Terme, luogo magico anche per le sue grotte carsiche che si intrudono nelle viscere delle Alpi Apuane, le vicine Terme di Montignoso e quelle di Monsummano Terme, in Provincia di Pistoia.

Scendiamo verso il centro della Toscana: in Provincia di Firenze, non lontano da Empoli, incontriamo Gambassi Terme, nota per le sue acque (Fonte del Pillo) ricche in sodio, mentre altri due importanti siti termali li troviamo in Provincia di Pisa, a Casciana Terme e San Giuliano Terme, come anche una località in zona Livorno, e cioè le Terme di Venturina con acque che fuoriescono alla temperatura di 45 gradi centigradi.

E' comunque la provincia di Siena a fregiarsi del numero maggiore di città termali, e il suo territorio sembra essere veramente ancora interessato da intensi fenomeni geotermali, anche grazie alla presenza di un grande vulcano estinto: il Monte Amiata. Tra le terme in terre senesi sono da ricordare San Casciano dei Bagni con acque a 42 °C, le Terme di Montepulciano (acque sulfuree a 16°C) e di Chianciano (temp. max 38 °C della fonte Sillene). Molto antiche sono le terme dei Bagni di Petriolo, con acque sulfuree che escono a 43 gradi centigradi, menttre si superano il valore i 50 gradi ai Bagni di San Filippo, dove le acque lasciano degli evidenti depositi calcarei, e presso le Terme di Bagno Vignoni, nei dintorni di Siena. Meno calde ma interessanti dal punto di vista dei sali minerali sono le acque delle Terme di Radicondoli e quelle di Rapolano Terme, sempre località del senese.

Anche la provincia di Grosseto è bene conosciuta dagli amanti del benessere e qui si trovano forse le terme italiane più amate all'estero: in piena maremma le Terme di Saturnia vi attendono con degli stabilimenti all'avanguardia, o semplicemente con il benessere della celebre cascata del Gorello. Da no nperdere anche le vicine Terme di Sorano, uno dei borghi arroccati sul tufo di tutto il centro Italia .

Chiudiamo la rassegna toscana con l'Isola d'Elba: Terme di San Giovanni che si trovano nel Golfo di Portoferraio .In questo caso la terapia si basa sulle acque marine, qui un tempo si trovavano delle antiche saline, che hanno lasciato dei bacini ricchi di sali minerali.

Condividi:

loading...
close