Cerca Hotel al miglior prezzo

Castelli della Loira Francia

Palazzi, fortezze e Castelli lungo la Loira

Molti dei castelli più famosi della Francia si trovano nella Valle della Loira: siamo nel cuore storico, paesaggistico e culturale francese, e chi giunge ad esplorare la valle di questo fiume lungo oltre 1000 km trova paesaggi agresti raffinati, interessanti città da esplorare e ovviamente splendidi castelli.

La regione della Valle della Loira si trova nel centro-nord della Francia ed è suddivisa tra le regioni “Centre” e “Pays de la Loire”, ma la divisione amministrativa è poco conosciuta al di fuori della Francia: per i turisti è semplicemente la Valle della Loira. Questo territorio comprende tre regioni storiche francesi: Orléanais (nella parte settentrionale, che comprende la stessa città di Orléans), Berry (a sud-est) e Touraine (a sud-ovest). La grande attrazione della Valle della Loira è data, naturalmente, dai suoi castelli e dai sontuosi palazzi, e nessuna vacanza può dirsi completa senza soffermarsi in almeno un paio dei castelli più importanti lungo il fiume. A dire il vero, sono molti i visitatori che basano il viaggio in questa regione esclusivamente sulle visite a questi edifici; vista la loro abbondanza, questa attività è in grado di riempire anche due settimane piene di vacanza.

I Castelli della Loira
Non esiste una lista completa e definitiva dei Castelli della Loira, poiché accanto a quelli più famosi ed ufficialmente riconosciuti, ne esistono molti altri – incluse fortezze ed abbazie – che rivendicano la propria appartenenza al patrimonio storico della Valle della Loira.
Non c'è che l'imbarazzo della scelta tra i molti Châteaux da visitare: a sud-ovest di Orléans, si trova il Castello di Blois, il Castello di Chambord, ed il Castello di Cheverny, mentre lo Château de Valençay rimane più a sud di questo gruppo. Procedendo invece da Blois verso Tours, si incontrano i celebri Château de Chenonceau e Château d'Amboise. La bella città di Tours è anche il punto di partenza per visitare, in direzione ovest, il Castello di Villandry – ed i suoi rinomati giardini – e lo Château d'Azay-le-Rideau, mentre lo Château du Lude rimane leggermente più a nord-ovest.
Vicino al confine occidentale della Valle della Loira si trova invece il Castello di Chinon e lo Château du Rivau. Nel caso non foste ancora sazi, altri tre castelli si trovano leggermente più a ovest, rispettivamente quelli di Angers, di Brissac, e quello di Saumur.

Itinerario tra i castelli
La cattiva notizia è che ce ne sono talmente tanti da essere praticamente impossibile riuscire a visitarli tutti. Quella buona è che qualunque itinerario si scelga, non si può sbagliare. La Valle della Loira, non a caso, è iscritta nella lista del Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, a testimonianza dell'assoluta bellezza del suo patrimonio. In un tratto di circa 200 km si concentrano alcuni tra i più bei castelli che siano mai stati costruiti al mondo; fermo restando lo spirito d'avventura e di scoperta di ogni viaggiatore, abbiamo pensato di segnalarvi un percorso tra quelli assolutamente imperdibili.
In un ipotetico tour di 3 giorni, iniziate il viaggio dal Castello di Chambord, uno dei più sontuosi ed affascinanti, realizzato a partire dal XVI secolo e circondato da una splendida riserva (il Domaine National de Chambord). Non distante, il Castello di Cheverny è invece l'esempio più elegante e perfetto di architettura classica francese.
Il secondo giorno dedicate tutto il tempo necessario alla visita del Castello di Amboise, splendido edificio del XII secolo, e al più fotogenico di tutti, il Castello di Chenonceau, costruito direttamente sull'acqua. Una cena nella città di Tours e una passeggiata lungo le strade del centro saranno il modo migliore per concludere la giornata.
Il terzo giorno, perdetevi nei giardini del Castello di Villandry prima di spostarvi a Langeais, dove sorge un castello ricostruito sui resti di un'antica fortezza medievale del X secolo, prima di spostarvi al vicino Castello di Azay-le-Rideau, elegantemente protetto da un fossato colmo d'acqua.
Se una volta arrivati qui rivedete i vostri piani e decidete di avere ancora qualche giorno a disposizione, non disperatevi: aprite la cartina e ricominciate il percorso nella direzione opposta, abbandonando la strada principale (D952) e andando a scovare, a nord e a sud di questa, in mezzo alla campagna, le centinaia di castelli e palazzi che vi siete persi.

La campagna della Valle della Loira è certamente splendida per i suoi castelli, ma anche senza questi punti di riferimento la regione sarebbe comunque attraente per i visitatori: ci sono infatti tantissime cattedrali e monumenti da non perdere, come la Cattedrale di Chartres, uno dei più bei palazzi dell'architettura gotica in Francia (Chartres si trova a nord della regione, più vicina a Parigi rispetto a molti tra i castelli più famosi), la Cattedrale di Bourges, oggi patrimonio mondiale dell'UNESCO (nel sud-est della regione) e l'abbazia di St-Benoit-sur-Loire. Più a sud, infine, si trovano Ainay-le-Vieil e l'abbazia di Noirlac.

Non mancano nemmeno alcuni villaggi di grande charme e bellezza: questi includono il borgo di Lavardin (Loir-et-Cher), Crissay-sur-Manse (30 km sud-ovest di Tours), Montresor (a 20 km est di Loches) Candes-Saint-Martin (10 km a sud-est di Saumur), St-Benoit- du-Sault (ad appena 20 km sud-ovest di Argenton-sur-Creuse), Gargilesse-Dampierre (a 10 km a sud-est di Argenton-sur-Creuse) e il villaggio di Apremont-sur-Allier, a15 km sud-ovest di Nevers.

Non vi perdete la Valle della Loira in bicicletta. Leggi l'itinerario.

Condividi:

loading...
05 Dicembre 2016 La Festa di Sant'Antonio Abate a Villavallelonga ...

Antiche tradizioni, usanze tramandate da padre in figlio, voti assolti ...

NOVITA' close