Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Piemonte

Sciare in Piemonte: Alagna, Monte Rosa, Monviso e Gran Paradiso

Piemonte vuol dire, prima di tutto, montagna. Lo dice il nome stesso: il territorio, collocato ai piedi di un'arcata alpina di straordinaria bellezza, è infatti in molta parte montuoso. La regione alpina è caratterizzata da cime imponenti, profonde vallate e paesini arroccati. Poche case costruite secondo le regole di un'architettura essenziale, con pietra, legno e calce. Le Alpi occidentali sono dominate dalla piramide rocciosa del Monviso, con i suoi 3,841 metri, da cui nasce il Po, il maggiore fiume italiano per lunghezza e portata d'acqua, A sud le si stagliano le Alpi Marittime, intorno al massiccio dell'Argentera, nel cuore dell'omonimo parco naturale. Più a nord si aprono, nelle Alpi Graie, le valli di Susa e Chisone, e i ghiacciai del Gran Paradiso, al centro del maggiore Parco Nazionale italiano e il Monte Rosa, seconda vetta d'Europa.

Per il solo sci alpino, sul territorio piemontese si trovano oltre cinquanta stazioni sciistiche, per 1.300 chilometri di piste, con più di 300 impianti di risalita, tra funivie, cabinovie, seggiovie e sciovie in grado di trasportare oltre 400.000 sportivi ogni ora, A questi impianti si aggiungono le piste per il pattinaggio su ghiaccio e i suggestivi percorsi dedicati allo sci di fondo, in mezzo alle pinete e ai boschi, che rappresentano un' ottima occasione per vivere la natura e il paesaggio.

Nello scenario incontaminato delle valli del Cuneese, si trovano piste e impianti di risalita noti a tutti gli amanti dello sci: la Riserva Bianca di Limone Piemonte, il comprensorio "Mondolé Ski" con gli impianti di Artesina e Prato Nevoso, le Valli del Monregalese con Sangiacomo di Roburent, Lurisia, Frabosa Soprana e Garessio 2000, la Valle Varaita con Pontechianale e Sampeyre, la Valle Po con Crissolo, Pian Muné e Rucas, la Valle Gesso con Entracque e la Valle Stura con Festiona. Nelle valli del Biellese, si trovano il comprensorio di Bielmonte, famoso per la stazione sciistica di Oropa Mucrone: qui la "settimana bianca" abbina agli sport della neve le escursioni culturali e lo shopping, negli outlet delle grandi firme che si trovano nella zona di Biella.

In alta Val Curone sorge, sulle pendici del Monte Gropà, Caldirola, che vanta una tradizione e una storia sciistica tra le più antiche in Italia. La stazione è attiva fin dal 1929, quando per sciare e per raggiungere le locande era necessario il trasporto a dorso di mulo. Dalla vetta del Monte Gropà, nelle limpide giornate invernali, si riesce a vedere il Mar Ligure, la Pianura Padana e Milano. Sulle piste di fondo della Val Formazza, tra abetaie e pinete, si distendono gli anelli di San Michele e di Riale e gli itinerari per lo sci alpinismo in una zona ricca di ghiacciai. Ai piedi del Monte Rosa, la località sciistica più importante della Valsesia è Alagna. In questo paesaggio selvaggio, tra le case walser e i piccoli villaggi, ha sede uno dei punti nodali del comprensorio Monterosa Ski. Ma Alagna è soprattutto il paradiso dello sci fuori pista. Salendo oltre i 3.200 metri del ghiacciaio dell'lndren, si possono ammirare le vallate del Sesia e di Gressoney. Ideale per sci e snowboard alpinismo il Parco Naturale alta Valsesia, il più alto d'Europa.

Negli straordinari scenari naturali delle montagne piemontesi si possono praticare anche altri sport invernali. Come sulle pendici del Monte Rosa, caratterizzato da una parete "himalayana" che è la più alta e larga di tutto L'arco alpino e da eccezionali cascate di ghiaccio, su cui è possibile arrampicare fino a marzo. Qui si possono fare escursioni, sci alpinismo, risalita con le pelli di foca o con le racchette da neve.
  •  
loading...
24 Febbraio 2017 La Giostra di Castello del Matese

Da più di 20 anni, il primo fine settimana d'agosto, si svolge ...

NOVITA' close