Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanze mare Italia

Nel mare dell'Italia e delle sue Isole

Con la sua caratteristica conformazione a stivale, una grande penisola che si protende nel cuore del Mar Mediterraneo, l'Italia è una delle nazioni balneari più importanti del mondo, in grado di unire a tratti di costa indimenticabili anche un corollario di tesori d'arte e di grandi tradizioni locali.
Questi e molti altri sono gli ingredienti che rendono una vacanza nel Belpaese un'esperienza memorabile.

Sono quasi 7500 i km totali dello sviluppo costiero italiano, che comprendono sia il litorale continentale, che quello delle isole. Un patrimonio inestimabile, dunque, sia dal punto di vista paesaggistico che turistico.

Sicilia e Sardegna, le due isole maggiori, sono certamente le mete più ambite, anche grazie alla qualità delle loro acque e dei paesaggi che non hanno nulla da invidiare alle più celebre destinazioni turistiche dei mari tropicali.
In un viaggio ideale attorno alla penisola partendo dal Mar Tirreno, lungo la costa occidentale, passando per il Mar Jonio, all'estremità meridionale, arrivando fino al Mare Adriatico, che bagna il litorale orientale italiano, sono innumerevoli le località balneari che offrono una scelta quasi infinita tra grandi spiagge sabbiose e calette rocciose, capaci di dare spunti per vacanze sempre diverse, a seconda dei propri gusti.

Sul Tirreno, ad esempio, troviamo belle spiagge in Liguria, la quale è celebre per le sue due riviere, rispettivamente quella di Ponente e quella di Levante, dove si affacciano anche le famose Cinque Terre.
Proseguendo verso sud, la Versilia introduce alle splendide spiagge della Toscana: si va da Viareggio al Golfo di Baratti oppure si arriva ancora più giù, sulla costa della Maremma, ma si può optare anche per una vacanza sulle sue isole, come l'Isola d'Elba e l'Isola del Giglio.

Anche il Lazio offre un ricco patrimonio di spiagge, con tratti selvaggi come quello della zona del Circeo, ma anche spiagge attrezzate e isole di vivida bellezza come Ponza e Ventotene.

La Campania, dal canto suo, può vantare tratti di litorale davvero unici: basti pensare alla Costiera Amalfitana, con i suoi incantevoli borghi, o le meravigliose spiagge del Cilento, in provincia di Salerno. Non sono da meno le isole: Ischia, Procida e Capri sono perle alle estremità del Golfo di Napoli, sul quale veglia, da sempre, la sagoma del Vesuvio.

Superato un brevissimo tratto di costa della Basilicata – quello, per intenderci, dove si trova Maratea – il viaggio verso sud conduce in Calabria, una delle regioni bagnate da due mari. Le spiagge si susseguono ininterrotto, equamente suddivise tra la costa tirrenica e quella ionica, con diverse località di grande richiamo come Tropea, Scalea e Capo Rizzuto.

La Basilicata sta vivendo in questi anni una grande successo turistico e sono sempre di più i turisti che scelgono i 40 km della costa jonica della regione per le proprie vacanze al mare: Scanzano Jonico, Lido di Policoro e Nova Siri Marina sono le mete più gettonate, mentre Maratea, sul Tirreno, resta la principale destinazione balneare.

In Puglia, anch'essa bagnata da due mari – lo Jonio e l'Adriatico – la meta più gettonata è notoriamente il Salento, nel tacco dello Stivale: le splendide spiagge e le località turistiche della provincia di Lecce, infatti, registrano spesso il tutto esaurito nei mesi estivi. Quello adriatico è il versante delle lunghe spiagge interrotte solo dai tratti rocciosi delle Murge costiere. Più a nord, è il Promontorio del Gargano – lo sperone d'Italia – con Vieste e Peschici a rappresentare al meglio l'incontro tra il mare e la bellezza dei borghi italiani. Al largo della costa pugliese, invece, l'arcipelago delle Isole Tremiti è famoso per le sue acque cristalline.

Risalendo l'Adriatico si incontra il piccolo Molise, di cui Termoli è il fulcro costiero. Oltrepassata la località di Marina di Montenero si entra in Abruzzo, dove tra Pescara, Vasto, Casabordino, Alba Adriatica e Francavilla al Mare, per citare solo alcune delle mete balneari più frequentate, non c'è che l'imbarazzo della scelta.

La stessa grande varietà di spiagge e di mete la ritroviamo nelle Marche: la regione può infatti contare su un lunghissimo tratto costiero dove la spiaggia si sviluppa quasi ininterrottamente tra San Benedetto del Tronto, Cupra Marittima, Porto San Giorgio, Porto Sant'Elpidio, Civitanova Marche, Porto Recanati e ancora più su, fino alle famosissime spiagge del Conero, in provincia di Ancona.
Ancora un tratto di costa pesarese, con Fano e Gabicce tra le spiagge più amate, e poi si giunge in Romagna, terra di sole e divertimento. La Riviera Romagnola non ha bisogno di presentazioni: Riccione, Rimini, Cesenatico, Cervia, Milano Marittima e i lidi ravennati sono da sempre il fiore all'occhiello della regione per quanto riguarda l'accoglienza e l'organizzazione sulle sue grandi spiagge sabbiose.

Oltrepassato il Parco Regionale del Delta del Po, la costa del Veneto accoglie i visitatori nelle località di Rosolina Mare o sulle spiagge della Laguna Veneta, come Sottomarina di Chioggia, Lido di Venezia e Jesolo, prima di giungere a Bibione che segna il confine con la più settentrionale delle regioni bagnate dall'Adriatico, ovvero il Friuli-Venezia Giulia, dove Lignano Sabbiadoro è da sempre la località più frequentata.

Non ci siamo dimenticati delle due isole maggiori: la Sardegna richiama ogni anno milioni di visitatori sia dal resto d'Italia che dal mondo, e non è difficile capirne il motivo: centinaia di spiagge di tutti i tipi, un mare cristallino capace di fare impallidire quello caraibico, storia, cultura e tradizione si possono trovare da nord a sud dell'isola: per chi erca ambienti esclusivi c'è la Costa Smeralda, ma sono tante altre le località eccezionali, come Stintino, il Golfo di Orosei, Villasimius, Pula, Sant'Antioco, il Sinis e Alghero.

Per chiudere in bellezza, la Sicilia offre dal canto suo destinazioni del calibro delle isole Eolie, le Egadi e Pantelleria, ma anche borghi e spiagge come quelle di San Vito Lo Capo o della Riserva dello Zingaro, Cefalù e Taormina, dove il paesaggio si fonde con le tradizioni e le usanze del popolo siciliano.

Consci dell'impossibilità di stilare una classifica che tenga conto della varietà, della quantità e della qualità delle località balneari italiane, vi proponiamo di seguito un elenco delle località di mare più belle d'Italia, scegliendone una per ogni regione, e una classifica delle spiagge più belle d'Italia, anche in questo caso privilegiandone una per ogni regione.

Per dettagli, liste complete dei borghi italiani e delle spiagge da sogno, rimandiamo ai singoli canali regionali, di cui trovate i link più in alto in questa pagina.

Quali sono le località di mare più belle d'Italia?

  1. Taormina (Sicilia)
  2. Alghero (Sardegna)
  3. Positano (Campania)
  4. Tropea (Calabria)
  5. Porto Santo Stefano, Argentario (Toscana)
  6. Sirolo (Marche)
  7. Vieste (Puglia)
  8. Sperlonga (Lazio)
  9. Cesenatico (Emilia-Romagna)
  10. Sestri Levante (Liguria)
  11. Vasto (Abruzzo)
  12. Termoli (Molise)
  13. Maratea (Basilicata)
  14. Bibione (Veneto)
  15. Muggia, (Friuli-Venezia Giulia)

Quali sono le spiagge più belle dell'Italia?

  1. Spiaggia della Pelosa, Stintino (Sardegna)
  2. Cala Bianca, Marina di Camerota (Campania)
  3. Cala Violina (Toscana)
  4. Spiaggia di San Vito Lo Capo (Sicilia)
  5. Le Due Sorelle, Sirolo (Marche)
  6. Spiaggia di Tropea (Calabria)
  7. Spiaggia 'OFrancese, Palmarola (Lazio)
  8. Spiaggia dei Cento scalini, San Menaio Garganico (Puglia)
  9. Punta Penna, Vasto (Abruzzo)
  10. Spiaggia del Macarro, Maratea (Basilicata)
  11. Baia Blu, Lerici (Liguria)
  12. Marina Romea (Emilia-Romagna)
  13. Spiaggia d Sant'Antonio, Termoli (Molise)
  14. Spiaggia di Bibione (Veneto)
  15. Spiaggia di Lignano Sabbiadoro (Friuli-Venezia Giulia)