Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle delle Isole Egadi

Le Isole Egadi sono una delle tante perle italiane del Mediterraneo. L’arcipelago sorge proprio di fronte alla costa siciliana, tra Marsala e Trapani, ed è composto da tre isole principali – Favignana, Marettimo e Levanzo –, da alcune isole minori (Isola della Formica e l'Isola di Maraone) e qualche scoglio.

Le Egadi sono una meta straordinaria per trascorrere le vacanze estive grazie alla presenza di un mare cristallino che nulla ha da invidiare a quello dei Caraibi e a un'atmosfera calma e rilassata ideale per godersi il meritato riposo. Anche i fondali marini sono ricchi di specie protette: tra queste segnaliamo la prateria di Posidonia oceanica meglio conservata di tutto il Mediterraneo.

Non a caso, le Isole Egadi sono parte della più grande Area Marina Protetta d'Europa con i suoi 53.992 ettari di estensione.

Per quanti preferiscono però la vita da spiaggia alle immersioni o allo snorkelling, abbiamo preparato questa lista delle spiagge più belle delle Egadi, tra le quali scegliere la propria meta preferita.

Favignana

È la maggiore delle Egadi e anche la più densamente popolata, nonché la più frequentata dai turisti.
Qui sono numerose le spiagge – una più bella dell'altra – da vedere e da vivere. Chi preferisce la comodità può scegliere tra Calamoni (una delle poche spiagge attrezzate di Favignana) e quella del vicino Lido Burrone, una bella spiaggia sabbiosa adatta ai bambini e dotata di stabilimento balneare con noleggio ombrelloni.
Entrambe si trovano immediatamente a sud del centro abitato di Favignana.
Spostandosi all'estremità orientale dell'isola, le due spiagge più famose sono Cala Azzurra e Cala Rossa. Cala Azzurra (foto sopra) vanta un eccezionale mare cristallino con fondale bianco ed è facilmente accessibile anche spostandosi in bicicletta dal centro abitato.
Cala Rossa è la più famosa di Favignana nonché una delle più belle d'Italia: gli scogli incorniciano un mare incantevole ed è raggiungibile sia in barca che a piedi, ma in quest'ultimo caso occorre precisare che il sentiero tra le rocce è molto ripido ed è indicato esclusivamente a chi è in buona condizione fisica.
Nella parte opposta dell'isola, sulla sponda occidentale (quella più selvaggia), tra le spiagge più conosciute segnaliamo Cala Faraglioni, Punta Sottile con il suo faro e Cala Rotonda.

Marettimo

Le falesie sul mare, le grotte e le rocce calcaree sono lo scenario di quest'isola dove la natura spesso incontaminata è la protagonista assoluta.
A Marettimo non si trovano spiagge attrezzate come altrove, bensì cale e spiaggette selvagge nelle quali prendere il sole e godersi il mare. Tra le spiagge più suggestive segnaliamo Praia dei Nacchi, sul versante orientale dell'isola, raggiungibile con un sentiero che parte dal paese.
In alternativa, si può optare per la spiaggia Scalo Maestro, nel nord dell'isola; Scalo Maestro è una piccola caletta racchiusa tra le rocce e Punta Troia ed è raggiungibile in barca o a piedi.
La spiaggia del Cretazzo, anch'essa raggiungibile a piedi o in barca, è una delle più belle di Marettimo. Si trova sulla costa sud-occidentale dell'isola. Il sentiero dal paese per raggiungerla è piuttosto lungo, ma la caletta di sassi si affaccia su un'acqua cristallina particolarmente invitante.
Cala Nera infine, sempre sulla sponda occidentale dell'isola, subito sotto il faro di Punta Libeccio, è considerata da molti la spiaggia più bella di Marettimo. La spiaggia non è raggiungibile a piedi, per cui occorre muoversi in barca o, eventualmente, a nuoto.

Levanzo

L'isola di Levanzo si trova a nord di Favignana ed è la più selvaggia delle tre isole maggiori delle Egadi. Si tratta di un'isola brulla, coperta di sola macchia mediterranea e rocce calcaree.
Non offre molte spiagge, bensì tante piccole calette e grotte da scoprire spostandosi soprattutto in barca. Tra le più conosciute e visitate ci sono Cala Fredda e Cala Minnola, sul versante sud-orientale dell'isola. Cala Minnola si può raggiungere anche a piedi con un sentiero da Cala Dogana: lo splendido mare che la bagna è particolarmente indicato per un bagno rigenerante e, non distante da qui, si possono compiere anche splendide immersioni per ammirare i resti di una nave romana sulla quale è possibile scorgere ancora i cocci di vasi e anfore del I secolo d.C.
Nella parte settentrionale di Levanzo, infine, segnaliamo Cala Tramontana, la maggiore cala di Levanzo, un anfiteatro naturale situato in una suggestiva posizione a ridosso di pareti rocciose dalle sfumature rossastre.
  •  

 Pubblicato da il 03/05/2016 - 6.511 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close