Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Sicilia

Vacanza in Sicilia, da Catania a Trapani, da Palermo a Siracusa

Pagina 1/2

Situata nel cuore del Mare Mediterraneo, la Sicilia è la più grande tra tutte le isole del Mare nostrum. Terra di mezzo, crocevia tra l'Europa e Africa, la Sicilia è anche la terra della bellezza, delle tradizioni, del mistero e di paesaggi che tutto il mondo ci invidia. È una miscela esotica del sangue e dell'architettura della Normandia medioevale, della Spagna, del mondo arabo, della Grecia antica, del mondo fenicio e Romano.
Nessuna definizione rende giustizia a ciò che questa regione è in grado di offrire ai suoi visitatori. La Sicilia è anche una terra di contrasti, non solo dal punto di vista sociale, ma anche da quello paesaggistico. Basti pensare che sul versante orientale dell'isola si erge maestoso l'Etna, che con i suoi 3329 metri s.l.m. è il più alto vulcano attivo in Europa, mentre sulla sponda opposta della regione si possono trovare spiagge e mare dai colori caraibici, e che a certi scempi paesaggistici dovuti prevalentemente a costruzioni abusive ed illegali, si contrappongono sul territorio ben sei siti dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

L'Etna è una delle mete che da sole valgono un viaggio in Sicilia per la meraviglia dei suoi paesaggi lunari, il contrasto tra la pendici fiorite e la vetta spesso innevata, per le sue valli che spesso creano paesaggi unici al mondo come la valle del fiume Alcantara, con i basalti colonnari visibili ad Acitrezza, nelle Gole dell'Alcantara e a Motta Sant'Anastasia.
Cosa dire poi di Catania, che vive all'ombra della grande montagna condividendone i vantaggi e i rischi che incombono dalla presenza del gigante di fuoco? Assieme a Ragusa, Noto, Modica, Caltagirone, Militello Val di Catania, Palazzolo Acreide e Scicli fa parte delle cosiddette “città del tardo-barocco della Val di Noto”, patrimonio riconosciuto dall'UNESCO come testimonianza dell'arte e dell'architettura di quello specifico genere.
Catania è un po' caotica a causa delle sue dimensioni, ma è anche un punto d'arrivo ideale per molti turisti che usano lo scalo aereo internazionale di Fontanarossa per iniziare l'avventura siciliana.
A poca distanza infatti Taormina e i centri limitrofi offrono scorci di storia e architettura che non hanno pari, specie quando, alla fine dell'inverno, i mandorli in fiore colorano il paesaggio e tutta la costa meridionale che dolcemente digrada verso il Mediterraneo.
Ovunque la vostra vacanza conduca sulle strade siciliane, l'incontro con la gente del posto è travolgente e si ha l'impressione di sentirsi sempre ospiti graditi, sommersi di attenzioni che trovano la consacrazione attraverso la cucina siciliana, notoriamente tra le più varie e saporite di tutto il Mediterraneo.

Come non ricordare Siracusa con la sua isola di Ortigia da scoprire metro dopo metro girando a piedi, la Necropoli di Pantalica dove si possono ammirare le incredibili tombe scavate nelle falesie risalenti a oltre tremila anni fa, o ancora, per chi vuole dedicare le proprie vacanze al mare, la punta estrema di Capo Passero. Qui, tra spiagge lambite da acque cristalline, lo sguardo può estendersi sull'immensità del mare immaginando le coste e i tesori della vicina Africa.

... Pagina 2/2 ... La Sicilia riserva magnifiche sorprese anche al suo interno, nelle province di Enna e Caltanissetta, come l'incredibile Villa romana del Casale a Piazza Armerina, risalente al IV secolo, con i suoi straordinari mosaici: il più famoso è quello che riproduce le “fanciulle in bikini” (in realtà in subligar) che giocano a palla e fanno attività sportiva. Della Vale dei Templi di Agrigento è già stato detto tutto, eppure una visita alla zona archeologica più grande del mondo dove spiccano ancora quasi intatti i templi dorici dell'antica Grecia è imprescindibile.

Più ad ovest, sulla piana di Trapani, si erge maestosa Erice resa celebre dal tessuto urbano medievale e dalla posizione panoramica e dominante.
Con un breve tragitto in auto è facile spingersi fino alla magnifica Riserva Naturale del Monte Cofano, alla Riserva dello Zingaro, o alla celeberrima spiaggia bianca di San Vito lo Capo.
Non ci siamo ovviamente dimenticati di Palermo, capoluogo siciliano nonché una delle città più affascinanti d'Italia, ricca di tesori inestimabili (il castello della Zisa e il mercato di Ballarò, solo per citarne alcuni) che purtroppo vengono un po' soffocati dal traffico caotico. Basta però allontanarsi un po' dall'area urbana più densamente popolata e spostarsi a Monreale o a Cefalù per scoprire nuove atmosfere tra l'arte e la storia di queste cittadine.

Non ci siamo dimenticati del mare: le spiagge della Sicilia sono famose in tutto il mondo e richiamano ogni anno milioni di turisti provenienti dai quattro angoli del pianeta. Alle località di mare dell'isola principale si affiancano poi quelle situate nei tanti arcipelaghi che costituiscono l'intera Sicilia: basti pensare alle spiagge delle isole Egadi, con il mare cristallino che bagna le coste di Favignana, o ancora le spiagge delle isole Pelagie, di cui la spiaggia di Isola dei Conigli è portabandiera, o le suggestive spiagge delle isole Eolie, tra vulcani in attività e la suggestiva sensazione di trovarsi in un luogo magico fuori dal tempo.


loading...
26 Aprile 2017 I luoghi della Spada nella roccia di San ...

Re Artù ed i suoi cavalieri sono internazionalmente noti per essere ...

NOVITA' close