Cerca Hotel al miglior prezzo

Terme Trentino Alto Adige

Stabilimenti termali e Centri Benessere in Trentino Alto Adige

Dove andare alle Terme in Trentino Alto Adige? Guida agli stabilmenti con trattamenti termali e proprietÓ terapeutiche.

Stabilimento termale

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Stabilimento termale

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Therme Meran

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Stabilimento termale

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Terme Dolomia

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Terme in Trentino - Alto Adige

Fare le Terme in Trentino-Alto Adige vuol dire gustarsi il piacere di acque sorgive e minerali che sgorgano in alta quota purissime e particolarmente benefiche grazie ai minerali disciolti di cui si arricchiscono nel loro viaggio all’interno delle montagne delle Dolomiti. Ma vuol dire anche regalarsi pause di benessere e relax immersi nella pace di piccoli e incontaminati borghi di montagna, in cui si può scegliere se dedicarsi a ritrovare l’equilibrio psicofisico oppure gettarsi nel divertimento delle piste da sci e dei numerosi Mercatini di Natale che animano i centri città nel periodo dell’Avvento.

Quello che è certo è che, al pari di regioni come Valle d’Aosta, Lombardia e Piemonte, questa regione presenta un termalismo caratterizzato da una forte vocazione per le spa di alta quota, in cui i benefici dell’acqua termale si sommano alla salubrità dell’aria ed alla bellezza dei panorami, per un benessere autenticamente “olistico”.

Itinerari termali in Trentino Alto Adige

Un percorso termale tipico in Trentino-Alto Adige non può prescindere dalla fortissima vocazione turistica esercitata da questo territorio nei confronti degli appassionati di sport invernali, quali sci alpino, sci di fondo, snowboard e così via. La stagione invernale è certamente la migliori per visitare i principali stabilimenti termali della regione, dato che tutti si trovano in comprensori di alta montagna e consentono pertanto di abbinare facilmente divertenti sessioni di sport sulla neve e piacevoli pause di benessere con le calde acque termali.

Salvo Merano infatti, tutte le principali località si trovano in quota, passando dagli oltre mille metri di altitudine di Pejo e Rabbi agli oltre 1.300 di Pozza di Fassa, ed in ciascuno di questi casi sono presenti nelle immediate vicinanze delle località termali, piste da sci ed impianti di risalita, fra cui in primo luogo il celebre Merano 2000 e poi i comprensori sciistici della Val di Fassa e della Val di Sole.

Molto interessante nel periodo precedente il Natale di ogni anno, è anche abbinare una visita ai molti centri termali della regione con uno o più escursioni alla volta dei più suggestivi Mercatini dell’Avvento che sono tipici di queste zone di alta montagna, come ad esempio quelli famosi di Arco, di Pergine Valsugana, di Bressanone, di Trento, di Rovereto e della stessa Merano.

I migliori stabilimenti termali in Trentino Alto Adige

Quando si parla dei migliori stabilimenti termali in Trentino-Alto Adige, non si può evitare di pensare subito alle Terme di Merano. Sono in assoluto le più famose e le più gettonate in primo luogo perché sono le uniche a sorgere direttamente all’interno di uno dei principali centri abitati del territorio, cosa che consente di abbinare il relax termale al divertimento ed allo shopping in città, a differenza di quanto avviene per gli altri stabilimenti collocati in piccoli centri di montagna.

In secondo luogo, sono famose per l’eleganza delle raffinate architetture di design e per l’elevato standard qualitativo delle attrezzature, degli impianti e dell’impeccabile servizio da parte del personale della struttura. Infine, grazie alle piscine sia all’aperto che al coperto, sono fruibili sia d’estate che in inverno. In poche parole, costano abbastanza, ma valgono ogni euro speso.

Anche se più difficili da raggiungere, rispetto a Merano, meritano una menzione fra gli stabilimenti termali migliori della regione anche le Terme di Comano e Pejo, quelle di Levico e Vetriolo e le Dolomia di Pozza di Fassa: famose un tempo per la straordinaria efficacia delle acque minerali buone da bere per la cura idropinica e per fare il bagno, sono oggi da segnalare anche per la collocazione strategica in comprensori di alta montagna diventati famosissimi per la classica vacanza invernale della Settimana Bianca.

Terme per la famiglia in Trentino Alto Adige

Fra le terme migliori per la famiglia non potevano mancare quelle di Merano, vera “regina” del termalismo del Trentino Alto Adige. Questo stabilimento mette a disposizione nel periodo estivo un ampio spazio di gioco nel grande prato antistante, in cui viene organizzato un apposito programma di intrattenimento per i più piccoli. E’ presente inoltre uno spazio-bimbi gestito da assistenti qualificati che intrattengono i bambini con giochi adatti dai 2 ai 10 anni, il tutto in maniera completamente gratuita rispetto al biglietto di ingresso dei genitori.

Molto interessante per i genitori con figli al seguito che si vogliono rilassare senza preoccupazioni per il divertimento dei bambini, è la proposta delle Terme di Comano, che non a caso sono conosciute in tutta la regione come “Terme dei bambini”, grazie soprattutto al rinomato servizio di cure termali per le patologie dell’età pediatrica. Per rendere più piacevole il soggiorno terapeutico dei piccoli ospiti, infatti, lo stabilimento mette a disposizione una grande sala giochi, un programma di animazione, una nursery per i neonati, il tutto con animatori qualificati ed attività divertenti con spettacoli e giochi a tema.

Vantaggi e svantaggi delle terme in Trentino Alto Adige

Uno dei principali vantaggi di fare le terme in Trentino-Alto Adige è la possibilità di gustarsi i benefici ed il piacere delle acque minerali di alta quota in ogni periodo dell’anno: le maggiori località termali della regione sono infatti sia ottimi punti di partenza per raggiungere i più importanti comprensori sciistici d’inverno che per la classica villeggiatura estiva che permette di sfuggire la canicola nei mesi più caldi.

Il principale svantaggio è dato dai tempi piuttosto lunghi di percorrenza per raggiungere tali località, che peraltro sono raggiungibili quasi esclusivamente in auto o con un mezzo proprio. Inoltre, per quanto le strutture termali di questo territorio siano di alto livello qualitativo, i prezzi sono mediamente piuttosto elevati.