Cerca Hotel al miglior prezzo

Lo Stabilimento termale delle Terme di Merano

Le Terme di Merano offrono salute e benessere a 360░ con possibilitÓ di cura delle malattie delle vie respiratorie ma anche trattamenti spa wellness all'avanguardia.

Terme di Merano è uno degli stabilimenti termali del Trentino Alto Adige che si trova nel centro storico della omonima cittadina altoatesina. Rappresenta attualmente uno dei due soli stabilimenti termali, fra i molti presenti in regioni, compresi nella Provincia Autonoma dell’Alto Adige, assieme alle Terme di Brennero.

Lo stabilimento di Merano viene considerato il “fiore all’occhiello” di tutto il panorama termale del Trentino-Alto Adige ed anche uno dei centri in assoluto più apprezzati in Italia per molti motivi differenti. In primo luogo perché si tratta di un impianto di recentissima costruzione, dunque altamente innovativo quanto agli impianti utilizzati ed ai trattamenti proposti; in secondo luogo per l’estrema eleganza del prestigioso edificio realizzato su progetto del famoso architetto Matteo Thun, che rende il complesso un’opera d’arte che vale di per sé una visita alle terme; infine, perché fra tutti gli stabilimenti della regione, è l’unico a sorgere all’interno di un grande centro abitato comodo da raggiungere sia in auto che coi mezzi pubblici e nondimeno ottimamente collegato con gli impianti sciistici che rappresentano la maggiore attrattiva turistica della regione, come quello di Merano 2000 il cui impianto di risalita dista meno di cinque kilometri dallo stabilimento termale.

Ulteriore motivo per cui Terme di Merano riscuote il maggior successo fra gli stabilimenti della regione e anche rispetto a molti del resto d’Italia è che, a differenza della maggior parte delle stazioni termali i cui impianti nascono per erogare trattamenti curativi e solo lentamente cercano di adeguarsi alle nuove tendenze termali, questo rinasce sin da subito, nel 2005 come vera e propria spa termale dedicata ai trattamenti wellness ed estetici con acqua minerale. In questo modo incontra immediatamente i gusti del termalismo moderno che si focalizzano sull’aspetto ludico del benessere termale.

Terme di Merano è anche uno dei migliori stabilimenti per le famiglie con bambini. Infatti è previsto nei mesi estivi un servizio di animazione dei più piccoli nell’ambito del vasto Parco Termale, mentre nel resto dell’anno viene offerto gratuitamente ai figli di tutti gli ospiti dello stabilimento di età compresa fra 2 e 10 anni l’accesso allo Spazio Bimbi appositamente dotato di giocattoli in materiali naturali.

Storia dello stabilimento termale

La storia termale della città inizia nel 1836, sfruttando la vocazione di stazione climatica per la villeggiatura estiva. Dopo la battuta d’arresto dovuta alla Prima Guerra Mondiale, l’attività termale riprende nel 1933, quando viene scoperta sul Monte San Vigilio una sorgente di acqua contenente radon. Con queste acque radioattive viene alimentato lo stabilimento termale di Merano aperto nel 1972, dopo la costituzione nel 1958 della società di gestione e la certificazione nel 1966 delle proprietà terapeutiche delle acque da parte del Ministero della Salute. Alla fine del 1997 la proprietà passa dallo Stato italiano alla Provincia Autonoma di Bolzano, che dà impulso alla rinascita delle nuove terme, aperte nella loro veste attuale nell’anno 2005.

Acque e trattamenti termali

Terme di Merano impiega l’acqua termale proveniente dalla sorgente di Monte San Vigilio a Lana, sfruttata sin dal 1966. Gli strati rocciosi ricchi di granito contribuiscono ad arricchire di radon, fluoro e metalli rari l’acqua meteorica che viene quindi raccolta in una galleria ad un’altitudine di circa 1500 metri di quota, e quindi convogliata fino a Merano. Grazie alle sue caratteristiche chimico-fisiche, esse sono impiegate a scopo curativo soprattutto nel trattamento di malattie croniche delle vie respiratorie e di malattie reumatiche delle articolazioni, soprattutto tramite inalazioni e balneoterapia. Sono inoltre in grado di esplicare una notevole azioni sedativa ed antalgica sul sistema nervoso, un’azione vasodilatatrice e ipotensiva, di rafforzare il sistema immunitario e offrire sollievo in caso di allergie.

Il loro principale uso è tuttavia quello nell’ambito dei trattamenti spa wellness che comprendono in primo luogo i bagni rilassanti in piscina termale. All’interno sono presenti ben 15 piscine aperte tutte l’anno e collegate anche con le vasche esterne. Comprendono piscine termali con acqua al radon, piscine con acqua calda e fredda, whirlpool, vasca salina, piscina per i bambini e la grande piscina principale in cui nuotare. Caratteristica comune è quella di essere circondate da grandi vetrate che permettono anche dall’interno di ammirare lo splendido paesaggio circostante, e di essere tutte riempite di acqua termale ad una temperatura compresa fra i 34 e i 37 gradi. L’area delle piscine interne è dotata di lettini, di bagno a vapore e di stanza per l’inalazione con acqua salina.

Dal 15 maggio al 15 settembre, aprono anche le 10 piscine esterne immerse nel Parco delle Terme, tenuta di cinque ettari con alberi secolari in cui prendere il sole o sfruttare la piscina contro corrente, il percorso Kneipp, la piscina di acqua sorgiva, la vasca fitness e molte altre, oltre al bagno a vapore sotterraneo, alla cascata termale, ai geyser e alle docce a fiotti.

La zona saune, a cui si accede solo se maggiorenni, comprende sauna finlandese, calidarium, bagno di vapore, sauna al fieno biologico dell’Alto Adige e stanza della neve in cui rinfrescare le vie respiratorie grazie ad un maggior apporto di ossigeno indotto dalla bassa temperatura pari a 10 gradi sotto zero.

La sezione Spa delle terme comprende invece oltre ai classici massaggi e trattamenti estetici, numerosi tipi di bagno rilassante aromatizzati con prodotti tipici regionali ma anche fanghi e impacchi per diminuire lo stress e la tensione muscolare.

Informazioni utili per vistare le terme

Indirizzo, telefono, sito ufficiale
Piazza Terme, 9, 39012 Merano BZ

tel. 0463 753226
www.termemerano.it


Come arrivare
In auto, moto o camper, il modo più veloce di raggiungere Terme di Merano è percorrere l’Autostrada A22 fino a Bolzano, quindi imboccare la Statale 38 dello Stelvio fino all’apposita uscita che serve la cittadina altoatesina, con tempi di percorrenza di circa un’ora da Trento e di mezz’ora da Bolzano.
Chi viaggi coi mezzi pubblici può raggiungere prima Bolzano, quindi cambiare prendendo o il treno regionale che arriva a Merano in 45 minuti, oppure il bus della Sasa che effettua il servizio di linea. In entrambi i casi ci vogliono poi circa dieci minuti a piedi per arrivare dalla Stazione FS allo stabilimento termale.

17 Febbraio 2018 La Fiera primaverile a Carmagnola

Tradizione longeva che dura da oltre cinquecento anni – l’edizione ...

NOVITA' close