Cerca Hotel al miglior prezzo

Terme Slovenia

Stabilimenti termali e Centri Benessere in Slovenia

Dove andare alle Terme in Slovenia? Guida agli stabilmenti con trattamenti termali e proprietÓ terapeutiche.

Stabilimento termale Hotel

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Stabilimento termale Hotel Vita

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Terme Vivat

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Stabilimento Hotel Bioterme

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Terme Snovik

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Stabilimento Terme 3000

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Terme Donat Mg

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Stabilimento Terme Hotel

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Ziva Wellness Hotel Golf

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Stabilimento termale

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Stabilimento termale Hotel

Altra attrazione con ingresso a pagamento

Centro Termale Fontana

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Stabilimento termale Hotel

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Terme Lifeclass

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Stabilimento termale Hotel

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Stabilimento Termale

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Stabilimento termale Hotel

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Stabilimento termale Talaso

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Stabilimento termale hotel

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Stabilimento Termale

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Terme Secolari

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Thalasso Spa Lepa Vida

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Thermana Park

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Le migliori localitÓ termali in Slovenia: stabilimenti e terme libere

La Slovenia mette a disposizione circa una trentina di stabilimenti e resort termali (solo fra i principali) dislocati su una ventina di località sparse nel paese. La caratteristica degli impianti termali in Slovenia è quello di essere marcatamente improntati ad un concetto di divertimento tramite giochi e attrazioni acquatiche che attirano persone di tutte le età comprese le famiglie con bambini piccoli al seguito. In pratica la Slovenia è una sorta di grande parco giochi acquatico in cui si impiega però acqua termale.

Sono certamente presenti importanti centri termali la cui vocazione è tutt’oggi spiccatamente curativa, come le terme di Rogaska Slatina, famose per le efficacissime cure idropiniche con acqua magnesiaca, ma, a dire il vero, cio che porta ogni anno migliaia di vacanzieri oltre confine dall’Italia, ma anche dall’Austria e dalla Germania, non sono le terapie termali bensì gli spettacolari scivoli, vortici e spirali acquatici con tutti gli altri giochi d’acqua ed i parchi tematici sempre termali. A questo si aggiunge naturalmente la presenza di strutture ultramoderne ed attrezzate di tutto punto, segno inconfondibile di un paese che sta investendo molto sullo sviluppo dell’attività termale e anche di pacchetti integrati per completare la vacanza una volta arrivati, dato che un altro punto forte delle terme in Slovenia è rappresentato proprio dalle molte possibilità di svago, sport e approfondimento turistico offerte in sinergia con i trattamenti wellness.

Il tutto a prezzi talvolta non proprio bassi, ma tuttavia sicuramente proporzionati agli standard qualitativi proposti dalle strutture termali, in modo da offrire comunque un rapporto qualità/prezzo decisamente elevato, come dimostrato dal continuo trend di crescita del termalismo in Slovenia e dal fatto che, già da qualche anno, le terme in Slovenia sono diventate una vera e propria “tendenza”.

Itinerari termali in Slovenia

Forse il più importante motivo in assoluto per fare le terme in Slovenia è la ricerca di stabilimenti all’avanguardia dotati sia di acqua termominerale benefica ma, allo stesso tempo, di moderni aquapark in cui sia possibile divertirsi e trovare una ampia gamma di trattamenti collaterali. In Slovenia è infatti possibile trovare in maniera diffusa un concetto di termalismo quasi del tutto assente in Italia, dato che nel nostro paese c’è una distinzione quasi rigida fra parco-giochi acquatici, centri benessere e spa da un lato, quindi tutto ciò che riguarda il divertimento, la bellezza ed il relax, e stabilimenti termali veri e propri, che utilizzano esclusivamente acqua termale e ne sfruttano il calore e gli specifici minerali a scopo curativo o comunque rilassante. Appena varcato il confine con la Slovenia è invece possibile entrare in un mondo termale in cui benessere, estetica,e divertimento non sono in contraddizione con il valore terapeutico dell’acqua termale e solitamente nemmeno con la possibilità di abbinare attività sportive, gite ed escursioni nei dintorni, grazie a sistemi di vacanza integrati così difficili da reperire anche nelle più famose località termali italiane. Un primo itinerario termale in Slovenia riguarda quindi in assoluto gli splendidi, vasti e numerosi aquapark termali, forniti di numerose sezioni di trattamenti in modo da venire incontro alle esigenze di ogni tipo di utenza. Un percorso di questo tipo non può che cominciare dalle terme di Catez con la sua Riviera Termale di oltre 10.000 mq che include scivoli, fiume lento, piscina con moto ondoso e ben due ambienti acquatici a tema per i bambini. Si prosegue con le terme di Olimia, con il suo Aqualuna Thermal Park, forte dei suoi 9 scivoli d’acqua di varie altezze, e mille altri divertimenti inclusi spirali e vortici. Dispone anche di una parte separata del parco acquatico dedicato ai bambini fino a 5 anni con ben 90 giochi d’acqua e addirittura un’area Aquasafari con 100 animali africani riprodotti a grandezza naturale. Non sfigura fra i parchi acquatici termali nemmeno AquaLoop delle terme di Moravske Toplice, che vanta il primo scivolo acquatico al mondo con loop completo e che fa raggiungere un livello di accelerazione da brivido. L’adrenalina è garantita anche dagli scivoli che si gettano da una torre alta 22 metri, dallo scivolo con effetti sonori e visuali e dalle altre animazioni incorporate nelle ben 28 piscine fra interne ed esterne. Se il divertimento di questi principali parchi acquatici non vi basta, proseguite il tour dei migliori con il centro Thermana di Lasko, presso il Water Park delle Terme di Ptuj o presso le terme di Dolenjske Toplice.

Migliori stabilimenti termali in Slovenia

Anche se certamente la scelta dei migliori stabilimenti della Slovenia è qualcosa di soggettivo, e dipende essenzialmente da “chi sta cercando cosa”, è vero tuttavia che sono presenti alcuni centri termali sloveni di grande richiamo europeo e per questo motivo, dovendosi recare dall’Italia in Slovenia appositamente, è possibile indicare come “migliori” in generale quegli stabilimenti e resort termali che abbiano maggiore fama internazionale, presentino strutture moderne e variegate sia per la cura che per il divertimento, offrano peculiari trattamenti di eccellenza o, ancora, risultino prestigiose vuoi per il contesto ambientale in cui si collocano vuoi per l’antichità della loro tradizione di benessere.

Sotto questo profilo, quando si pensa alle terme in Slovenia, i primi nomi che vengono in mente sono sempre gli stessi: si tratta delle terme di Catez e di quelle di Olimia, che rappresentano di gran lunga le più famose località termali del paese. Catez è il primo stabilimento del paese sia per estensione che per varietà di attrazioni e trattamenti proposti; è un centro termale di avanguardia sia per quanto riguarda il profilo strettamente terapeutico che per quanto riguarda i trattamenti wellness/estetici ed il divertimento acquatico. Questo enorme aquapark termale è aperto tutto l’anno, come pochissimi altri in Slovenia ed in Europa ed è adatto veramente a tutti: dalle persone più mature che cercano relax e trattamenti curativi, alle coppie in cerca di romanticismo, passando per le famiglie con bambini cui sono dedicati specifici ambienti di avventura termale come il Villaggio Indiano e il Golfo dei Pirati. Lo stabilimento termale di Olimia è diventato invece così famoso in Slovenia e in Europa per la sua profonda vocazione quale “fitness-spa”, cioè il miglior centro termale in cui abbinare relax termale ad attività fisiche e sportive, quali palestra, calcetto, tennis, beach-volley, basket, badminton e bocce, tutto in uno stesso complesso. Allo stesso tempo, è lo stabilimento termale che presenta i centri benessere più vasti, con il maggiore assortimento di trattamenti benessere ed estetici (quali le saune) ed il più elevato livello qualitativo, grazie ai due modernissimi impianti Wellness Orhidelia (dedicato al mondo spa) e Wellness Termalia (dedicato a saune, massaggi e trattamenti estetici).

Anche se meno conosciuto rispetto ai precedenti, lo stabilimento Lifeclass di Portorose si sta affermando per molti importanti motivi: in primo luogo, essendo affacciato sul Golfo del Quarnaro, è vicinissimo al confine italiano e facilissimo da raggiungere, ad esempio via Trieste; in secondo luogo è un resort vastissimo, ultramoderno negli impianti e nelle architetture ed anche lussuoso; infine, è il centro di eccellenza in Slovenia ed uno dei migliori in Europa per la talassoterapia, grazie alla pregiatissima acqua marina dell’Alto Adriatico ed al relativo sale che se ne ottiene.

Se si prende in considerazione l’efficacia terapeutica delle acque termali e dei relativi trattamenti curativi, i migliori stabilimenti sloveni sono sicuramente rappresentati dalle terme di Rogaska Slatina e dalle Terme3000 di Moravske Toplice. Il primo dei due centri deve la sua fama alle numerose sorgenti di acqua termale impiegata da secoli per la cura idropinica, grazie alla presenza di un fluido sorgivo, l’acqua Donat, particolarmente ricca di magnesio, efficace soprattutto nella cura di disturbi gastro-enterici e del metabolismo, tanto da richiamare qui, da quattrocento anni, e soprattutto nell’Ottocento, decine di personaggi famosi e “teste coronate”. Terme3000 invece è il centro principale in cui viene sfruttata la medesima acqua paraffinica che sgorga anche presso le terme di Lendava. Presso Terme3000 è quindi possibile trarre tutti i benefici sulla salute di queste acque dall’odore e dal colore caratteristico, e dalla consistenza lievemente oleosa, che risultano prodigiose soprattutto nella cura delle patologie artroreumatiche, ma anche nel ridurre i tempi di convalescenza in situazioni post-traumatiche e post-operatorie. L’acqua paraffinica di Moravske Toplice è molto utile anche per lenire i problemi legati ad ustioni e contro i disturbi dell’apparato nervoso periferico.

Una menzione a parte meritano infine i due stabilimenti delle Terme di Dobrna, e l’impianto Thermana di Lasko. Il primo vanta ben 600 anni di storia ed è il più antico di tutta la Slovenia. Vanta quindi il notevole primato di aver conservato intatta la propria fama terapeutica nel corso di molti secoli, ed è inoltre il centro di eccellenza nel paese per la cura delle patologie ginecologiche. Il resort termale di Lasko è invece famoso per motivi di tutt’altra natura, cioè per essere il più grande ed il più attrezzato parco giochi termale della Slovenia: si tratta in pratica di un vastissimo complesso votato non solo al benessere termale ma anche al divertimento di persone di tutte le età, inclusi bambini e relative famiglie, grazie a spazi ed ambientazioni immaginifici e stupefacenti per la quantità e l’ingegnosità di scivoli, rapide, spirali e giochi d’acqua assortiti.

Terme slovene per famiglie con bambini

Salvo rare eccezioni, ed eventualmente con poche e piccole limitazioni di orario, tutte le terme in Slovenia sono family-friendly, per due motivi principali: in primo luogo, perchè si tratta di grandi parchi acquatici adatti ad accogliere persone e compagnie di qualsiasi tipo e di qualsiasi età, lasciando tutti assolutamente soddisfatti. In secondo luogo, perchè i vastissimi resort termali della Slovenia, dispongono al loro interno di specifiche aree separate per le varie attività, cosicchè ad esempio, le famiglie con bambini piccoli e vivaci possono divertirsi senza recare alcun disturbo a chi è invece in cerca di relax e tranquillità.
A partire da Catez, e proseguendo con tutti gli altri tantissimi parchi acquatici termali come Dobrna, Thermana Lasko, Olimia, Dolenjske Toplice (ma ce ne sono almeno un’altra decina), sono presenti nei singoli resort termali sia le più divertenti e variegate strutture di divertimento e di spazio gioco, che appositi corsi, piscine e servizi di animazione per bambini di tutte le età, dal neonato al bambino già grandicello.
La Slovenia è forse il paese in cui le terme sono in assoluto più adatte alle famiglie con bambini perchè oltre a frequentissime strutture pensate appositamente per loro ci sono sconti, promozioni ed agevolazioni di ogni tipo, anche rispetto agli alloggi annessi agli stabilimenti. In più caratteristica delle terme in Slovenia è quella di mettere a disposizione delle famiglie non solo servizi completi e di altissimo livello dedicati ai bambini di tipo termale, ma anche veri e propri parchi giochi tematici relativi a personaggi delle favole, che trasformano alcuni stabilimenti termali in veri e propri aquapark in cui i bambini possono sperimentare percorsi avventurosi e dare sfogo a tutta la propria vivacità mentre i genitori si rilassano.

Vantaggi e svantaggi delle terme in Slovenia

Uno dei principali vantaggi che spingono numerosi turisti sia dall’Italia che dal resto d’Europa fino in Slovenia per fare le terme, è l’ottimo rapporto qualità-prezzo: in questo paese gli impianti termali sono solitamente costruiti o ristrutturati di recente e quindi comodi e belli da vedere, e costano relativamente poco rispetto alle principali località termali del nostro paese. Allo stesso tempo, molti cercano di evadere da un concetto di terme legato al passato ed ai profili curativi più che al benessere ed al divertimento: in Slovenia si trovano grandissimi parchi acquatici che coniugano giochi d’acqua e attrazioni strabilianti e divertentissimi al piacere dell’acqua termale, risultando fra l’altro molto adatti alle famiglie con bambini, che invece hanno difficoltà a entrare in molti stabilimenti italiani per la mancanza di appositi spazi dedicati. In altre parole, chi alle terme vuole anche divertirsi, invece che solo meditare al solo suono dello scroscio di acqua calda, va in Slovenia, tanto più che i suoi stabilimenti sono veramente a pochi km dal confine italiano o comunque si raggiungono facilmente sia da Lubiana che da Trieste. Un grande vantaggio in più è la possibilità di legare facilmente una visita alle terme slovene con la più classica della visite al mare, oppure con la tradizionale Settimana Bianca in località come Maribor o Kraniska Gora.
Gli svantaggi sono quasi assenti e comunque relativamente trascurabili: si limitano principalmente al fatto che i visitatori saranno costretti a parlare in inglese (ma non sempre, in alcune località si troveranno anche operatori in lingua italiana).

close