Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Terme Donat Mg

Le Terme di Rogaska Slatina in Slovenia

Pagina 1/2

Le Terme di Rogaska sono un vasto complesso termale sito nella parte orientale della Slovenia, e famoso per la straordinaria concentrazione di minerali nella sua celebre acqua magnesiaca detta "acqua Donat Mg", particolarmente efficace nel sopperire agli squilibri di minerali nell'organismo derivanti da stili di vita scorretti e stress. Questo centro termale è diventato quindi una delle destinazioni privilegiate da parte di chi cerca il riequilibrio psico-fisico come risanamento dalle pressioni e dai ritmi incalzanti della vita quotidiana, ma altresì da parte degli sportivi, il cui intenso sforzo fisico muscolare è supportato a livello ottimale dalla ricarica minerale apportata da queste acque.

Famose per la cura idropinica da effettuare alla sorgente, le terme di Rogaska sono tuttavia note anche per l'acqua magnesiaca in bottiglia acquistabile per il consumo giornaliero a casa proprio, e rappresentano una rara combinazione di benessere idrologico, natura rilassante e tradizione termale lunga centinaia di anni.

Storia dello stabilimento termale

La prima testimonianza scritta della presenza di fonti termali risale al XII secolo e si trova in un documento dell'Arcivescovo di Salisburgo, sebbene la strada di epoca romana che passava nelle vicinanze collegando le attuali Celje e Ptuj faccia supporre che queste sorgenti fossero già conosciute in epoca romana. Secondo la tradizione popolare la fama di queste terme risale invece al 1662, anno in cui il potente feudatario di Croazia Petar Zrinjski si sarebbe imbattuto in questa sorgente nel corso di una battuta di caccia, e, avendone bevuta per dissetarsi, sarebbe prodigiosamente guarito da una sua grave malattia.
Di poco successiva è la prima effettiva trattazione scientifica sulle proprietà curative dell'acqua di Rogaska: risale al 1670 l'analisi condotta da Paul Sorbait, medico di corte degli Asburgo che ne studia l'efficacia terapeutica descrivendola come "acqua acidula di Rogaska" e la introduce nella prassi medica per l'utilizzo a scopo curativo. Nel 1685 essa diventa oggetto di una prima monografia scientifica redatta dal fisico sloveno Johann Benedikt Grundel.
Seguono diatribe decennali per i diritti di sfruttamento di questa preziosa risorsa, di cui si vendono migliaia di bottiglie: la lite avviene fra il proprietario del terreno su cui sgorga la sorgente e la comunità di Sveti Kriz, che da lungo tempo la gestiva e la utilizzava. Lo sfruttamento viene infine concesso all'Associazione dei Farmacisti di Vienna, che fanno sistemare gli impianti termali e cominciano la vendita di acqua imbottigliata su larga scala.
La fondazione ufficiale delle Terme si fa risalire però solo al 1803, quando i terreni e lo sfruttamento delle acque pervengono in possesso del governo della Stiria, sotto la guida del conte Ferdinando Attems. Inizia il periodo di maggior splendore delle Terme di Rogaska, che nella seconda metà dell'Ottocento arriva ad essere il terzo stabilimento in Europa per volumi di bottiglie d'acqua vendute.

Acque e trattamenti termali

L'acqua termale di Rogaska viene impiegata come bibita termale nella cura idropinica ed è famosa per la sua straordinaria concentrazione di magnesio in sospensione, che permette di soddisfare le esigenze quotidiane dell'organismo per quanto riguarda la corretta funzionalità muscolare, la principale attività in cui questo minerale è coinvolto. Denominata "acqua Donat Mg", proprio per la presenza preponderante di questa sostanza benefica, essa ne contiene in ciascun litro 1000 milligrammi, cioè più del doppio di quanto necessario giornalmente. Questo significa che basta berne meno di mezzo litro al giorno per soddisfare le richieste dell'organismo.

L'acqua Donat Mg viene utilizzata inoltre nei casi di stitichezza cronica, grazie alla sua notevole efficacia purgativa, ed è attiva nella prevenzione dei calcoli renali, dei disturbi cardiaci e nel miglioramento della funzione metabolica. E' particolarmente adatta per sopperire a stili di vita scorretti, comprendenti fumo, stress ed alimentazione non equilibrata ed anche per gli sportivi: in tutti questi casi infatti essa compensa la minore disponibilità o la maggiore richiesta di magnesio da parte dell'organismo.

E' indicata inoltre contro i bruciori di stomaco, il diabete, l'ipertensione arteriosa e per la prevenzione dell'osteoporosi. Viene infine utilizzata per combattere disturbi degenertativi cronici spinali, degli arti e delle articolazioni, nevralgie e patologie artro-reumatiche ma anche per corroborare la convalescenza e le attività riabilitative post-traumatiche e post-operatorie, soprattutto con riferimento all'apparato locomotore.
... Pagina 2/2 ...
A questa storica sorgente si è aggiunta quella di un pozzo artesiano che alla profondità di 1700 metri ha intercettato una vena di acqua calda, 59 °C, con una portata di 11 litri al secondo.

Informazioni utili per visitare le terme

Indirizzo: Zdraviliški trg 10, 3250 Rogaška Slatina, Slovenia
Sito ufficiale: www.rogaska.si

Come arrivare
In auto, o con altro mezzo di spostamento autonomo (moto/camper/mezzi a noleggio) si arriva comodamente al complesso termale di Rogaska sito proprio al centro della città, nel vasto parco termale, sia da Lubiana che da Maribor, percorrendo la E57. Nel primo caso si devia sulla strada 107 in direzione di Celje e Sentjur; nel secondo caso ci si immette sulla strada 219 allo svincolo di Slovenska Bistrica.
Chi viaggia coi mezzi pubblici può arrivare a Rogaska sia in autobus con un cambio a Poljcane, in circa 1 h e 10 minuti, oppure approfittare della stazione ferroviaria che serve la cittadina termale e consente di raggiungere lo stabilimento con una passeggiata di poche centinaia di metri.

loading...
close