Cerca Hotel al miglior prezzo

Borghi pił belli Marche

I borghi medievali pił belli delle Marche

Le Marche includono già nel loro nome una storia fatta di pluralità di territori, sviluppatisi in parallelo isolamento anche grazie alla particolare conformazione geografica di territorio, prevalentamente montuoso ed interotto da numerose valli trasversali alla linea di costa.

Su molte di queste asperità ancora oggi borghi e villaggi dominano il panorame delle valli e offrono spunti per visite culturali ed artistiche in alternativa alla classica vacanza di mare sulla costa marchigiana dell'Adriatico.
Dal Montefeltro ai Sibiliini, da Gabicce fino a San Benedetto del Tronto, la regione propone numerose opportunità di perdersi in borghi perfettamente conservati, dove si respirano ancora atmosfere medievali e rinascimentali, con moltissimi scorci architettonici da ammirare e fotografare.

Per chi proviene da nord, appena oltrepassato il confine con l'Emilia-Romagna, appare subito dall'autostrada il profilo inconfondibile del Castello di Gradara, che secondo la leggenda sarebbe quello che fece da sfondo alla storia d'amore tra Paolo e Francesca narrata da Dante Alighieri.

Potremmo aggiungere nella nostra lista dei borghi marchigiani anche Urbino, ma per una questione di dimensioni è ovviamente una città, anche in virtù della famosa Università. In ogni caso, il suo centro storico è protetto come Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO e merita senza dubbio una visita.
Rimanendo nella stessa provincia possiamo visitare il borgo di Mombaroccio, di cui ancora oggi sono visibili le mura fortificate e la splendida Porta Maggiore.
La vicina Mondavio, con la sua fortezza, la Rocca Roveresca, è teatro di molti spettacoli a tema medievale.

Ancora qualche km e si può scorgere in tutta la sua bellezza il borgo di Corinaldo, già in provincia di Ancona, che vanta una cerchia di mura lunga quasi 1 km, perfettamente conservata.
Sul mare, nell'area del promontorio del Conero, Sirolo è un caratteristico borgo che domina dall'alto uno dei tratti di costa più turistici della regione.

La zona di Macerata è ricca di borghi e cittadine arroccate sulle colline.
Nel territorio troviamo ad esempio il paese di Esanatoglia, detto la città filetta per via della sua forma allungata, che domina l'alta valle del fiume Esino.
Ancora nell'entroterra, Cingoli, Treia, Montecassiano, Montelupone e Potenza Picena sono altri borghi interessanti per chi vuole seguire un percorso di visita che conduca fino alla linea di costa nei pressi di Porto Recanati e Porto Potenza Picenza.

Più a sud la provincia di Macerata presenta montagne più alte: su di esse, vicno al Sasso Tetto si appoggia il borgo di Sarnano, famoso anche per le sue sorgenti termali. Non lontano troviamo San Ginesio, un borgo murato con una magnifica piazza. Nel cuore dei Monti Sibiliini segnaliamo invece il borgo di Visso, situato a più di 600 metri s.l.m.

Passando nella provincia di Ascoli Piceno, le Marche offrono ai turisti altri borghi interessanti da scoprire. Nello specifico parliamo di Moresco e Montefiore dell'Aso, che si trovano su versanti contrapposti della valle del fiume Aso.
A Moresco, in particolare, sorge una particolare torre eptagonale, mentre Montefiore conserva alcuni torrioni e porte della cinta originaria.

Spostandoci verso la riviera, Grottammare accoglie i visitatori con il suo borgo arroccato su un'altura a picco sul mare. In posizione più interna, a nord-est di Ascoli troviamo infine il borgo di Offida, conservato entro una bella cerchia di mura castellane.

Quali sono i 10 borghi più belli delle Marche, la classifica:

  1. Gradara (Pesaro e Urbino)
  2. Mondavio (Pesaro e Urbino)
  3. Corinaldo (Ancona)
  4. Frontino (Pesaro e Urbino)
  5. Cingoli (Macerata)
  6. Sarnano (Macerata)
  7. Montefabbri (Pesaro e Urbino)
  8. Sarnano (Macerata)
  9. Moresco (Fermo)
  10. Offida (Ascoli Piceno)