Cerca Hotel al miglior prezzo

Terme Svizzera

Stabilimenti termali e Centri Benessere in Svizzera

Dove andare alle Terme in Svizzera? Guida agli stabilmenti con trattamenti termali e proprietÓ terapeutiche.

Thermalbad Wallis, Briga

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Alpentherme, Leukerbad

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Stabilimento Termale, Leukerbad

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Termali Salini, Locarno

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Bains d'Ovronnaz, Ovronnaz

Hotel con fonte termale con ingresso a pagamento

Les Bains de Saillon, Saillon

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Terme Engadina, Scuol

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

MTZ Heilbad, St Moritz

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Ovaverva Hallenbad, St Moritz

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

Stabilimento Termale, Stabio

Stabilimento termale con ingresso a pagamento

La Svizzera è un paese con una grande tradizione di benessere termale. Essendo un paese per la maggior parte montuoso, la maggioranza dei centri e degli stabilimenti che propongono cure e trattamenti termali si trovano in alta montagna, sulle Alpi svizzere. Non è dunque un caso se la maggioranza degli stabilimenti e delle Spa termali svizzeri si trovano nei cantoni del Vallese e dei Grigioni, al confine con l’Italia e con la Francia: sull’arco alpino, le preziose acque minerali di alta quota vengono infatti utilizzate da decine, e talvolta centinaia di anni, sia per il trattamento di patologie di tutti i tipi che per i classici bagni e percorsi wellness. La Svizzera è quindi una delle migliori destinazioni in Europa per quanto riguarda le Spa termali di montagna, ideali sia per chi ama abbinare terme e sci nel periodo invernale, che per quanti abbinano le terme alle vacanze estive al riparo dal bollore dei mesi più caldi.

Tutti gli appassionati di terme conoscono almeno le terme di Leukerbad, una delle spa termali d’alta quota in assoluto più famose d’Europa, anche grazie al comodissimo Pass che permette con un solo abbonamento di avere accesso a tutti gli impianti di sci e sport invernali del comprensorio ed allo stesso tempo a tutti i centri termali della città. Le terme di Leukerbad sono diventate famose in primo luogo per i propri numeri da record: per l’enorme abbondanza di sorgenti (ben 65), per il numero di piscine termali (più di 30), per l’intenso calore (fino a 51 gradi) e portata delle sue acque (quasi 4 milioni di litri al giorno). Il loro straordinario fascino è dovuto tuttavia all’impressionante scenario di cime innevate che fa corona alle piscine panoramiche all’aperto, trasformando il bagno termale in un’esperienza panoramica ed estetica da non dimenticare. Gli impianti termali di Leukerbad sono inoltre all’avanguardia enllo sposare la tradizione termale con trattamenti termali all’avanguardia e soprattutto scivoli e giochi d’acqua che trasformano la piccola cittadina delle Alpi in un immenso parco giochi acquatico termale.

Fra gli stabilimenti termali da non perdere in Svizzera bisogna citare oltre a Leukerbad anche Rigi Kaltbad e le terme Tamina di Bad Ragaz. I bagni termali di Rigi vantano per cominciare una posizione geografica invidiabile, stretta al centro fra il lago di Lucerna e il Lago di Zugo, ed una struttura di enorme prestigio e fascino, progettata dall’archi-star ticinese Mario Botta. Oltre alla collocazione panoramica ed al pregio architettonico, questo centro vanta naturalmente i famosi bagni minerali con piscine sia indoor che outdoor, oltre alla zona termale che comprende bagni di vapore alle erbe, bagno di cristalli e lounge con acque sorgive. Quanto alle Terme Tamina di Bad Ragaz, le terme sono state completamente ristrutturate nel 2009, sostituendo i vecchi impianti di cura con un edificio considerato anch’esso un vero e proprio capolavoro architettonico, impreziosito dallo scenario sulle cime del Pizol e del Regitzer Spitz che si gusta dalla piscina panoramica outdoor. Il centro termale viene frequentato da oltre 600 anni per le terapie termali con le acque che sgorgano nella gola del fiume Tamina, tuttavia sono oggi divenute una oasi di benessere che vanta un enorme villaggio saune di oltre 1300 metri quadri, più altri 7000 di impianti termali e piscine con idromassaggi, aree relax, solariume vasche termali. Le acque termali di Bad Ragaz, sgorgano naturalmente alla temperatura corporea (36,5) e sono quindi estremamente piacevoli. Le Terme di Tamina sono inoltre famose perché mettono a disposizione l’esclusivo trattamento di vapore termale in grotta, benefico per la pelle e per le vie respiratorie.

Terme svizzere più vicine al confine con l’Italia

Fra gli stabilimenti termali svizzeri più facilmente raggiungibili dall’Italia, ci sono naturalmente le più importanti Spa termali delle Alpi elvetiche, che solitamente si raggiungono in 2-3 ore sia da Milano che da Torino.
Tra le migliori terme svizzere al confine con l’Italia ci sono senza dubbio le Terme di Scuol, i cosiddetti Bagni dell’Engadina, dal nome della valle in cui si trovano che rappresenta anche una importante località di vacanza estiva: caratterizzate da una piscina panoramica con vista diretta sul Piz Pisoc, la vetta più alta del Parco Nazionale Svizzero e dall’esclusivo trattamento del bagno romano-irlandese, mettono a disposizione uno dei più grandi reparti per biosauna, sauna finlandese e bagno di vapore di tutta la Svizzera.

Altrettanto prestigiosi e facili da raggiungere dal nostro paese sono gli stabilimenti Terme Salini e Spa di Locarno, che oltre ad offrire un magnifico affaccio diretto sul lago, sono l’unico impianto termale svizzero ad offrire i benefici delle acque saline captate direttamente ad alta profondità. Fra Locarno e l’Engadina, gli appassionati di benessere termale incontrano altre tre località termali famose, ad una manciata di kilometri l’una dall’altra: la prima è Vals, il cui stabilimento termale 7132 è famoso non solo per le proprietà delle sue acque ma anche per l’inconfondibile stile architettonico delle sue strutture composte di ben 60.000 lastre di ardesia dei Grigioni, grazie al progetto dell’architetto Peter Zumthor che ha fatto del complesso un monumento nazionale svizzero oltre che un ambiente termale di eccezionale fascino e suggestione.

Pochi kilometri ad est di Vals si incontrano quindi i Bagni minerali delle Terme di Andeer, fra i più antichi della Svizzera con i loro 700 anni di tradizione grazie alla loro posizione lungo il tracciato dell’antica Viamala, difficile ma rapido tragitto alpino proveniente dalla Lombardia: oggi i bagni termali di Andeer sono ideali per un complessivo recupero sia mentale che fisico, anche grazie alla magnifica piscina scoperta panoramica con lettini subacquei idromassaggio e getti d’acqua massaggianti per la nuca, il collo e la schiena.

Con un’altra ventina di kilometri in più si arriva quindi ai bagni termali di Samedan, poco distanti dalla lussuosa località di St. Moritz. La caratteristica che rende celebre questo complesso termale è il peculiare sviluppo su più piani dei vari trattamenti, i cui ambienti si distinguono non solo per il percorso wellness proposto ma anche per il colore ed il materiale scelto per il rivestimento dei rispettivi ambienti acquatici, in modo da offrire rituali termali di valenza sia rilassante che mistica. Ciliegina sulla torta delle famose ‘terme verticali’ di Samedan, è la piscina outdoor posta alla sommità dello stabilimento, con vista eccelsa sul campanile dell’adiacente chiesa e sulle cime innevate tutto attorno; considerata l’altitudine, in inverno succede non di rado fare il bagno nella piscina termale in terrazza, direttamente sotto la neve.

Fra le migliori terme svizzere facilmente raggiungibili dal nostro paese non si possono dimenticare gli stabilimenti della Romandia, ovvero la Svizzera di lingua francese, concentrati soprattutto nel cantone Vallese: troviamo così le terme di Briga, quelle di Ovronnaz e quelle di Saillon, cui si arriva in tempi brevi dalla Valdaosta. Le terme di Briga, o Brigerbad Thermalquellen, è il più grande centro termale all'aria aperta di tutta la Svizzera e vanta ben 12 fra vasche e bacini alimentati con acqua solforosa ricca di litio, sodio e calcio che arriva fino alla temperatura di 50 gradi: sono l'ideale per una giornata di relax in alta montagna soprattutto d'estate, anche in famiglia con i propri bambini. A poca distanza dalle terme di Briga (circa 50), nei pressi di Sion, sorgono i bagni termali di Saillon: questo centro termale include tre piscine termali con temperatura dell'acqua tra i 32 °C e i 34 °C, una vasca di 25 metri (28 °C), una sauna e un hamman (dai 16 anni) e un percorso termale lungo 120 metri che si snoda in un ampio giardino curato. Ideale anche per i più piccoli che troveranno divertente lasciarsi trascinare dalla corrente scoprendo lungo il percorso la grotta acquatica dotata di jacuzzi.

Sempre nel Vallese si trovano le terme di Ovronnaz, spa d'alta quota a ben 1300 metri di altitudine, ideali per godersi il relax delle acque termali immersi nella più grande tranquillità e lontani da stress e rumori. Molto gettonate anche per i trattamenti curativi, queste terme hanno il loro maggiore punto forte proprio nella capacità di offrire un momento di stacco e riposo rispetto allo stress quotidiano, grazie al silenzio, alle attività fisiche, all'aria di montagna ed al magnifico panorama, che corroborano complessivamente gli effetti delle acque benefiche.

Terme svizzere vicini alle grandi città

Anche le maggiori città della Svizzera vantano la presenza di importanti stabilimenti termali, primo fra tutti il complesso Thermalbad & Spa Zurich che permette di fare un’esperienza di benessere diversa dal solito, consentendo infatti di rilassarsi nella piscina termale panoramica con vista sulla skyline del principale centro finanziario elvetico: ammirare i grattacieli di Zurigo è particolarmente suggestivo durante le aperture serali quando dalla piscina ad attico si ammirano le luci della città illuminata.

Anche la capitale Berna possiede il suo centro termale, il Solbad Schönbühl Bern, che vanta il più grande impianto di bagni curativi e relax con acque saline di tutta la Svizzera: le sue acque ricche di cloruro di sodio al livello delle acque marine (tenore di sale disciolto al 3%) ad une temperatura di 35 gradi sono del tutto naturali e alimentano il vasto sistema di piscine e vasche che propone anche poltrone e lettini idromassaggio, massaggio cervicale e music subacquea, oltre alla tradizionale area saune con sauna finlandese, sauna biologica e bagno di vapore alle erbe aromatiche.

Celeberrime terme svizzere urbane sono infine le Terme di Baden, nel Cantone Argovia, citate già dallo storico latino Tacito come Aquae Helveticaem e dunque forti di almeno 2000 anni di tradizione termale. Questo centro termale, molto apprezzato dagli antichi Romani, e frequentate nel corso dei secoli da celebrità come Goethe, Mann, Hesse e Nietsche, è alimentato da ben 19 fonti di acqua idrotermale, che sgorgano a temperature fino a 47 gradi. Tali acque, di tipo sulfureo, un tempo utilizzate soprattutto per la cura di patologie reumatiche e disturbi circolatori, sono oggi prevalentemente apprezzate per scopi di benessere e di relax: sono numerosi gli hotel e i complessi termali che sfruttano tali sorgenti, come ad esempio il Centro Trafo, che vanta l’hammam più grande della Svizzera dove gustarsi i bagni di vapore alle erbe aromatiche, ed il Thermalbad Schweizerhof, famoso invece per il percorso termale romano, che rievoca i fasti delle antiche tradizioni di benessere che comprendono la sequenza calidarium – tepidarium – frigidarium.

Anche la più lussuosa delle località sciistiche svizzere, ovvero St. Moritz, possiede il proprio stabilimento termale: si tratta del complesso Hallenbad Ovaverva, che propone ovviamente una carta di servizi e trattamenti di alto livello, comprendente piscina esterna con lettini idromassaggio e getti d'acqua, piscina coperta, zona Spa con bagno turco, sauna bio, sauna finlandese e zona relax salina, percorso Kneipp e soprattuto la zona giochi acquatici e la Funtower con tre diversi scivoli della lunghezza complessiva di 190 metri, il tutto impreziosito dalla grande laguna idromassaggio detta Roatschbad.

Terme in Svizzera per famiglie con bambini

Il miglior centro termale svizzero per famiglie con bambini è sicuramente Leukerbad, in primo luogo per la grande varietà di percorsi, trattamenti ed attrazioni acquatiche diverse che i suoi stabilimenti sono in grado di offrire, soddisfancendo i gusti sia dei più grandi che dei bambini. Per i più piccoli si trovano infatti sia scivoli e giochi d’acqua che aree gioco attrezzate, servizi di animazione e piscine termali con bassa profondità, mentre i genitori si godono i bagni caldi e i trattamenti sauna con vista panoramica sulle Alpi.

Un’alternativa interessante per famiglie con bimbi al seguito è rappresentata dalle terme Splash e Spa Tamaro, nel Canton Ticino, vero e proprio parco acquatico termale in cui coniugare benessere e divertimento. L’enorme impianto è pensato appositamente per le famiglie: i suoi 10.000 metri quadri di superficie mettono infatti a disposizione sia l’'area Spa che comprende diverse Saune, Bagni Turco, percorso Hamam, percorso Kneipp e decine di altri percorsi e trattamenti di benessee e relax per i genitori, sia una vastissima area di divertimento acquatico con piscine dotate di giochi d’acqua e scivoli e piscine con onde. Oltre alla grande varietà di trattamenti termali e di divertimenti acquatici per bambini di tutte l’età, il punto di forza di Splash e Spa Tamaro è la capacità di soddisfare i gusti di grandi e piccini garantendo a ciascuna fascia di utenti i propri spazi: se vi volete rilassare con massaggi e percorsi Spa, non dovete preoccuparvi di rumore e schiamazzi che i bambini generano inevitabilmente, dato che le aree wellness sono ottimamente distinte da quelle dedicate al divertimento dei più piccoli.



06 Dicembre 2019 La Mostra su Nagatani a Milano, Miart Gallery ...

Kyoji Nagatani è lo scultore protagonista della mostra personale ...

NOVITA' close