Cerca Hotel al miglior prezzo

Terme Marche

Terme nelle Marche

Le Marche possono attualmente vantare ben nove stabilimenti termali, sparsi su tutte le province della regione, nessuna esclusa. Fra queste la provincia con la maggiore densità di stabilimenti termali è certamente quella di Pesaro Urbino, che oltre a vantare il lussuoso impianto delle Terme di Raffaello a Petriano, appartenenti al prestigioso gruppo delle Terme di Riccione, può fregiarsi della presenza di altri due stabilimenti storici, come le Terme di Carignano a Fano, quelle di Monte Grimano e le storiche Pitinum Thermae di Macerata Feltria. Segue a ruota la provincia di Macerata, in cui si trovano lo stabilimento delle Terme Santa Lucia a Tolentino e le Terme di Sarnano, e quella di Ancona, con le Terme San Vittore di Genga e le Terme dell’Aspio di Camerano. La provincia di Ascoli Picena conta invece al momento soltanto uno stabilimento termale, per quanto prestigioso, cioè le Terme di Acquasanta.
Si tratta di impianti termali piccoli ma solitamente ben attrezzati, e consentono di coniugare il benessere termale ad una piacevole diversione nel cuore della natura di questa regione ancora intatta a livello ambientale e paesaggistico.

Itinerari termali nelle Marche

Data la peculiare collocazione della maggior parte degli stabilimenti, il leit-motiv di una vacanza termale nelle Marche non poteva che essere rappresentato da un alternarsi di mare e wellness. In effetti, anche se la maggior parte degli impianti termali si trova nel primo entroterra marchigiano, leggermente rilevato rispetto alle tante e belle spiagge di questa regione, il litorale rimane sempre a pochi kilometri di distanza, e bastano quindi pochi minuti di macchina per godersi la sabbia ed il mare di queste coste sotto l’ombrellone.
Tutte gli stabilimenti della provincia di Pesaro e Urbino si trovano in ottima posizione per visitare le spiagge più belle e famose della costa romagnola, come Gabicce e Fano o anche, spostandosi di poco verso nord e passato il confine regionale, quelle di Cattolica e Riccione. Chi visita gli stabilimenti della provincia di Ancona può approfittare delle celeberrime spiagge del Conero come la Baia di Portonovo e la Spiaggia del Molo, mentre spostandosi ancora verso sud in provincia di Macerata e di Ascoli, le migliori sono quelle di Civitanova Marche, di Porto Recanati e di San Benedetto del Tronto.

I migliori stabilimenti termali delle Marche

Fra i numerosi della regione, uno degli stabilimenti da non perdersi assolutamente è quello di Genga, conosciuto sia come Terme di San Vittore che come Terme di Frasassi, per la prossimità sia dell’Abbazia di San Vittore che del complesso carsico delle gole di Frasassi, monumenti che da soli valgono una visita. Completamente ristrutturate nel 2001, le terme di Genga dispongono di un modernissimo reparto estetico e massoterapico, che si aggiungo al classico centro curativo in cui si somministrano inalazioni e fango-balneoterapia. Le Terme di Genga sono famose soprattutto per l’efficacia sulla pelle dello speciale fango maturato con la purissima acqua termale che sgorga nel complesso geologico di Frasassi. Molto apprezzabili per la versatilità dei trattamenti spa, wellness ed estetici proposti e per la modernità degli impianti in cui vengono somministrati sono anche le Terme di Raffaello a Petriano. Già illustri da secoli grazie alla notevole efficacia terapeutica delle acque impiegate, testimoniata dal celeberrimo pittore che qui veniva spesso a curarsi e dà oggi loro il nome, e poste nella cornice panoramica del Montefeltro, dispongono attualmente di un apposito Centro Benessere denominato Oasi Spa e di un percorso wellness in piscina che si aggiungono ad una gamma completa di trattamenti estetici e benessere ed anche di cure termali con acqua minerale ricca di zolfo, calcio, magnesio e bicarbonato.
Particolarmente completa anche l’offerta termale dello stabilimento Pitinum Thermae di Macerata Feltria che offre non solo tutte le principali terapie curative con acqua minerale sorgiva, ma anche una vasta gamma di trattamenti sia estetici che wellness, il tutto in uno stabilimento caratterizzato da impianti estremamente moderni, e con l’utilizzo di un’acqua ad altissima concentrazione sia di zolfo che di magnesio, dunque particolarmente benefica.

Terme per la famiglia nelle Marche

Anche se non sono previste speciali agevolazioni per le famiglie con bambini, tuttavia le Marche sono una buona regione per gustarsi un periodo di relax e di benessere tutti insieme, soprattutto nel periodo estivo e grazie alle numerose e vicine spiagge, che permettono di alternare momenti di divertimento sul mare a momento di wellness nelle calde acque degli impianti termali.

Vantaggi e svantaggi delle terme nelle Marche

Per una regione relativamente piccola come le Marche sono presenti numerosi stabilimenti termali, e questi sono piuttosto ben distribuiti su tutto il territorio regionale. Questo significa che anche viaggiando da un capo all’altro di questo territorio si trovano sempre soluzioni per concedersi una pausa di relax e di benessere. Per contro, sia i trattamenti terapeutici che quelli wellness rientrano nell’ambito della tradizione termale, e difficilmente dunque si trovano qui percorsi spa o curativi all’avanguardia.



close