Cerca Hotel al miglior prezzo

Borgo Salute: a Caderzone Terme lo stabilimento termale della Val Rendena

Nella parte alta della valle del fiume Sarca, in Val Rendena, sgorgano le acque termali della Fonte Sant'Antonio, conosciuta da quasi 4 secoli. Grazie alle proprietÓ delle sue acque qui trovate i classici trattamenti termali ma anche percorsi benessere e .

Borgo della Salute é il peculiare complesso termale ‘diffuso’ che comprende numerosi impianti all’interno del borgo alpino di Caderzone Terme in provincia di Trento. Il complesso si snoda all’interno del piccolo paese di montagna con percorsi relativi alle cure termali, eseguite all’interno dello stabilimento Terme della Val Rendena – Fonte Sant’Antonio, al benessere ed al relax, con i trattamenti del centro wellness, alla bellezza, con i trattamenti del centro estetico e massaggi, e infine all’ospitalità alberghiera grazie all’hotel Palazzo Lodron Bertelli e al Caffé delle Terme, ma anche tramite numerose partnership con vari hotel della zona. Altre strutture di Borgo della Salute che completano l’offerta turistico-termale sono il Centro Congressi ed il Museo della Malga, che lo rendono una delle migliori offerte di trattamenti termali nel Trentino.

La proposta di benessere di Borgo della Salute mira a proporre un concetto di recupero psico-fisiologico in cui vengono presi in considerazione tutti gli aspetti della salute: oltre alle terapie mediche naturali, ai trattamenti Spa ed estetici, spazio di rilievo assumono i percorsi di benessere attivo, cioé quelli legati all’attività sportiva e a corsi o attività in grado di mantenere in forma non solo il corpo ma anche la mente. A questo proposito, sono previste sia attività all’aria aperta (soprattutto escursioni e passeggiate), per approfittare del magico scenario della Alpi, ma anche soluzioni indoor, come i corsi di aquagym, incontri tematici sulle terapie naturali e corsi di nuoto per bambini e neonati.

Acque e trattamenti termali

All’interno dell’edificio ‘Casa della salute’ del complesso termale, vengono effettuate sia le visite specialistiche propedeutiche che i cicli di terapia termale. Queste comprendono tutte le cure termali tradizionali, salvo la fangoerapia, e cioé la balneoterapia per la cura delle malattie dermatologiche e per le patologie osteoarticolari, l’idromassaggio contro patologie legate a disturbi vascolari delle gambe come la flebopatia cronica, la ventilazione polmonare per bronchiti croniche e ostruttive, la cura idropinica contro i calcoli delle vie urinarie e la dispepsia gastroenterica o biliare e infine le cure inalatorie contro allergie e patologie delle alter vie respiratorie.
Tutti i trattamenti curativi vengono effettuati utilizzando le acque della fonte Sant’Antonio che sgorga nei pressi di Caderzone a circa 1000 metri di altitudine ed é classificata come oligominerale ferruginosa, ricca di oligomelenti prezioni come il litio, che aiuta a stabilizzare il tono dell’umore, ed il selenio, efficace per contrastare l’invecchiamento cellulare. Possiedono spiccate doti diuretiche e digestive; grazie alla loro efficacia terapeutica, tutti i cicli di terapie sono effettuabili in convenzione con il SSN.

Il centro Wellness & Beauty di Borgo della Salute comprende le aree dedicate ai percorsi Spa ed ai trattamenti estetici. Fra i primi troviamo la piscina ludica all’aperto con acqua a 31 gradi, fornita di lettini anatomici per l’idromassaggio anti-stress grazie all’impianto airblower che produce microbolle di ossigeno in grado di aprire i pori, di fungo geyser e di zona cascate per il massaggio cervicale. Presenti anche la sauna finlandese, il bagno turco, il calidarium con piastrelle a 50-55 gradi, la grotta del sale, in cui vengono micronizzate particelle di sale dell’Himalaya e del Mar Morto per tonificare e liberare le vie respiratorie oltre che per combattere lo stress, la vasca di reazione con acque fresca post-sauna e infine l’area relax con chaise-longue, lusica rilassante e tisaneria. Fra i trattamenti wellness ed estetici, oltre agli interventi estetici tradizionali, si annoverano anche massaggi e trattamenti viso e corpo, tutti eseguiti con i prodotti di Borgo Salute, cioé la linea Thermae Veritas acquistabili anche dal sito della struttura.

Storia dello stabilimento termale

I documenti custoditi negli archivi comunali e parrocchiali mostrano come già nel 1635 i benefici effetti della Fonte Sant’Antonio fossero conosciuti ed apprezzati dallo stesso Principe Vescovo di Trento, Carlo Emanuele Madruzzo. La Società Acquaforte Sant’Antonio – Caderzone per lo sfruttamento sistematico delle acque medicali risale al 1928, ma le loro molteplici qualità curative riscontrano il meritato successo a partire dal 1995 a seguito degli studi effettuati dal centro studi di chimica idrologica del CNR di Bologna, che porta nel 2004 all’inaugurazione del moderno stabilimento di Terme della Val Rendena.

Informazioni utili per visitare le terme

Indirizzo, telefono, sito ufficiale
Via Damiano Chiesa, 2, 38080 Caderzone TN

tel. +39 0465 806069
www.borgosalute.info

Come arrivare

Nonostante sia un piccolo borgo di montagna, Caderzone si raggiunge da Trento comodamente coi mezzi pubblici: il bus B201 impiega circa un’ora e mezzo dal capoluogo fino al centro termale alpino. In auto, moto o camper si effettua esattamente il medesimo percorso del bus: si raggiunge inizialmente Tione di Trento tramite la SS45-bis Gardesana Occidentale e SS237 del Caffaro, per poi dirigersi verso nord fino a Caderzone sulla SS239 di Campiglio. In questo secondo caso, il tempo di percorrenza é leggermente minore, pari a circa un’ora.

05 Maggio 2021 La Mostra sulle Arti al tempo dell'esilio ...

Continuano gli appuntamenti organizzati per celebrare il settimo centenario ...

NOVITA' close