Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle della Liguria

Pagina 1/2

La Liguria è una regione prevalentemente montuosa, ma che vive da sempre a stretto contatto con il mare.
La Riviera ligure si estende infatti per 330 km dal confine con la Francia fino alla località di Marinella di Sarzana, in provincia di La Spezia, già sulla Riviera Apuana.
Il capoluogo Genova divide idealmente i due tratti della riviera: dal quartiere di Voltri verso ovest si parla di Riviera di Ponente (o Riviera dei Fiori), dove le spiagge sono tendenzialmente sabbiose e i fondali più profondi, mentre da Voltri verso est la costa è conosciuta con il nome di Riviera di Levante: qui le spiagge sono spesso fatte di ciottoli o roccia e solitamente piuttosto piccole.

Vi proponiamo di seguito una classifica delle spiagge più belle della Liguria, scelte tra le più famose, comode e spettacolari, per fornirvi un suggerimento in vista di una vacanza di relax.

Baia Blu, Lerici


Sulla Riviera di Levante, la spiaggia Baia Blu di Lerici si affaccia su un'insenatura immediatamente ad ovest di San Terenzo, tra Punta Santa Teresa e Punta Galera, proprio all'ingresso del Golfo di La Spezia.
La spiaggia è fatta di sabbia mista a sassolini ed è bagnata da un mare dai riflessi blu e smeraldo. Ai servizi, alle piscine e agli ombrelloni dello stabilimento balneare si affianca una zona di spiaggia libera dove chiunque può godersi una splendida giornata immerso in uno scenario suggestivo tra gli scogli e la vegetazione che abbracciano la baia.

Lido delle Sirene, Bergeggi


Andiamo in provincia di Savona per raggiungere questa bella spiaggia di ghiaia scura lambita da un mare cristallino, da cui spunta anche l'antistante Isola di Bergeggi. Siamo nell'omonima Area Marina Protetta e, come si può intuire, tra le scogliere di questa zona si possono effettuare splendide immersioni per scoprire le bellezze dell'ambiente subacqueo.
La spiaggia di Bergeggi è dotata di uno stabilimento con ristorante annesso, ma è disponibile anche un'area di spiaggia libera. In entrambi i casi l'accesso avviene tramite una ripida scalinata che scende dalla strada SS1 Aurelia.

Spiaggia di Punta Corvo, Ameglia


Questa spiaggia selvaggia di sabbia grossa scura si raggiunge con un impegnativo sentiero di circa 30 minuti che parte dal borgo di Montemarcello (SP) e si inoltra nella vegetazione. La bellezza di questo luogo risiede proprio nel suo aspetto aspro e incontaminato, lontano dal caos e dall'affollamento delle altre spiagge della riviera: non ci sono infatti stabilimenti né servizi, ma solo natura.
Guardando l'orizzonte di fronte alla spiaggia sai possono scorgere rispettivamente l'Isola Palmaria, l'Isola del Tino e del Tinetto, che si trovano nel mare davanti a Portovenere.

Baia delle Favole, Sestri Levante


È la spiaggia principale di Sestri Levante: l'arenile è ampio, composto da ghiaia fine mista a sabbia e si affaccia sull'estremità orientale del grande Golfo del Tigullio.
Misura oltre 1,5 km di lunghezza ed è servita da numerosi stabilimenti balneari, ma ci sono anche brevi tratti di spiaggia libera. Alle sue spalle il frequentatissimo lungomare la separa dall'altra famosa spiaggia di Sestri, ovvero quella della Baia del Silenzio.
Il nome “Baia delle Favole” è un omaggio allo scrittore danese Hans Christian Andersen, che qui soggiornò per qualche tempo nella seconda metà dell'Ottocento.

Spiaggia di Paraggi, Portofino


Rimaniamo nel Golfo del Tigullio, tra Portofino e Santa Margherita Ligure.
La spiaggetta di sabbia, incastonata nella piccola Baia di Paraggi, è prevalentemente occupata dagli esclusivi stabilimenti balneari che lasciano spazio solo a una minima striscia di spiaggia libera.
Una rigogliosa vegetazione circonda la baia creando un suggestivo spettacolo con le sfumature turchesi e smeraldo del mare limpidissimo. Data l'esposizione verso est, avendo alle spalle la montagna, l'ombra arriva già nel primo pomeriggio.

Spiaggia del Malpasso, Baia dei Saraceni, Varigotti


Una bellissima spiaggia a est del paese di Varigotti, in provincia di Savona, alle spalle della quale corre la SS1 Aurelia.

... Pagina 2/2 ... La striscia di sabbia mista a sassolini si interrompe in corrispondenza di alcuni scogli che arrivano direttamente sul mare, per poi riprendere oltre la scogliera.
La spiaggia principale è quella più orientale: lunga circa 400 metri, è dotata di servizi ed è accessibile a pagamento (5 euro), ma uno dei difetti maggiori di questo luogo è la quasi impossibilità di trovare parcheggio.

Spiaggia dei Pescatori, Noli


Ci spostiamo di pochi km nella vicina Noli. La grande Spiaggia dei Pescatori domina il litorale del borgo affacciato sulla cosiddetta Riviera delle Palme.
L'arenile è fatto di ciottoli chiari sul quale al mattino vengono tirate in secca le barche dei pescatori – da cui deriva il nome – al loro rientro.
Proprio tra le barchette ci si può liberamente stendere a prendere il sole, ma sono presenti anche diversi stabilimenti balneari.

Spiaggia di Alassio


La lunghissima spiaggia di Alassio si estende per 4 km lungo la cittadina in provincia di Savona.
Oltre 100 stabilimenti balneari si susseguono sulla fine sabbia chiara dal Capo Santa Croce fino quasi al borgo di Laigueglia: anche per questo la spiaggia di Alassio è una delle più famose e frequentate non solo della Riviera delle Palme, ma di tutta la Liguria.
Il fondale digrada dolcemente permettendo una balneazione sicura, ideale anche per le famiglie con bambini.

Spiaggia di Deiva Marina


La spiaggia principale di Deiva Marina, piccolo paese in provincia di La Spezia, è piuttosto larga per gli standard liguri e lunga circa 500 metri.
L'arenile è composto da sabbia mista a ghiaia, dove si alternano spiaggia libera e bagni attrezzati.
L'esposizione al mare aperto fa sì che in alcune giornate le onde siano piuttosto fragorose; il fondale scende rapidamente e per questo bisogna stare molto attenti ai bambini quando fanno il bagno.
Il Mar Ligure qui è particolarmente limpido e si presta alle immersioni.

Spiaggia di Punta Crena, Varigotti


Concludiamo il nostro tour virtuale tra le spiagge più belle della Liguria a Varigotti, dove abbiamo già visto le bellezze della Baia dei Saraceni. Dopo tante spiagge famose, vi presentiamo questa caletta nascosta, incastonata tra le scogliere del promontorio di Punta Crena che delimita la baia.
Qui si apre una spiaggetta di sassolini lunga solo 40 metri dove si pratica anche il naturismo. È molto difficile raggiungerla e per questo non è mai esageratamente affollata: ci si può arrivare via mare dal vicino molo di Varigotti (ad esempio a nuoto, ma meglio con un canotto, un pedalò o altri piccoli mezzi) oppure attraverso un impegnativo sentiero che richiede anche l'uso di una corda per calarsi, dunque pericoloso e oggettivamente non per tutti.
Se siete tra i fortunati che riescono a raggiungerla, potrete godere della spettacolarità di questo luogo e fare un meritato bagno nelle acque cristalline, dai riflessi caraibici, che la bagnano.

Scopri tutte le località di mare della Liguria.