Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggiare in Abruzzo: dove andare, cosa vedere, cosa mangiare

Pagina 1/2

Abruzzo, una regione che offre moltissimo al turista, con il suo mare pulito, le sue montagne incontaminate, la sua storia ricca d'arte e ovviamente la sua grandissima cucina.
Quattro province, Teramo, Pescara , Chieti e L'Aquila, ciascuna con un territorio caratteristico, una storia da raccontare e decine di posti da visitare. Per cominciare questa visita virtuale il turista propone la zona di montagna, oltre il 64% di tutto il territorio, un habitat ancora incontaminato tutto da scoprire, valle per valle.
Con i 2914 m del Corno Grande, cima principale del Gran Sasso d'Italia e dell'intero Apennino, e l'altopiano della Maiella, uno dei più estesi d'Europa, L'Abruzzo è davvero una regione montuosa che conserva intatto un patrimonio faunistico e naturalistico di prim'ordine.

La Provincia dell'Aquila è la prima che si incontra provenendo da Roma, attraverso le autostrade A24 e A25. L'Aquila è una graziosa città di provincia, dal clima continentale a causa dell'altitudine di oltre 700 metri. Purtroppo ancora sconvolta dal terremoto del 2009, la città conserverebbe alcuni monumenti interessanti come la Basilica di San Bernardino e la fontana delle 99 cannelle. Ma sono i dintorni che attirano numerosi turisti, specie nella stagione invernale quando affollano le stazioni sciistiche del Gran Sasso, specie quelle di Campo Imperatore, dove ci sono ben 60 km di piste anche per lo sci di fondo.
Spostandosi verso la Maiella troviamo un altra importante stazione sciistica, non lontana da Sulmona : Roccaraso Per la sua posizione geografica è molto popolare tra i napoletani che in poco più di due ore possono raggiungere queste piste solitamente bene innevate.

La zona ad ovest di Roccaraso fa parte del Parco Nazionale d'Abruzzo, uno dei parchi più antichi e spettacolari d'Italia. Il centro dell'area protetta si trova nelle vicinaze di Pescasseroli, e si possono travare numerosi sentieri e percorsi tra fitti boschi e foreste e montagne ricche di fascino. Se si è fortunati si possono incontrare varie specie di animali ed anche alcune rarità come l'orso bruno marsicano, il lupo appenninico, il camoscio d'Abruzzo, cervi caprioli e molte specie ancora. Anche la flora è molto interessante, con magnifiche foreste di faggio tra le più belle d'Europa.
... Pagina 2/2 ...
Scendendo dalle montagne verso il mare è consiglabile una sosta a Torre de' Passeri: qui è possibile ammirare una abbazia romanica di grade valore, San clemente a Casauria. Non lontano la cittadina di Manoppello conserva una reliqua che attira molti visitatori, il Volto Santo, detto anche la Veronica. Sempre in tema di arte e religione, entrando nella provincia di Chieti si trova Lanciano, molto piacevole da passeggiare ed esplorare, come anche Vasto che, oltre alla storia e i monumenti, offre una splendida marina con una bella spiaggia e acque limpide.

La costa adriatica dell'Abruzzo è ben rinomata, sia per le numerose spiagge tra cui spiccano Francavilla al Mare, Pineto , Atri , Silvi Marina e Giulianova , ma soprattutto per la cucina di pesce, i brodetti, il baccalà, gli arrosti, che trova il perfetto connubio con i grandi vini abruzzesi, sicuramente tra i migliori d'Italia a cominciare dal celeberrimo Montepulciano. E tutta la cucina abruzzese è ricca di sapori e prufumi. Sarà anche merito dell'olio d'oliva extravergine, qui una tradizione sacra, sarà per gli spaghetti alla chitarra, sarà per l'agnello cotto in modo raffinato, sarà per l'ospitalità sincera del popolo abruzzese che vi risulterà assai difficle staccarvi da questa terra, dai suoi colori e dai suoi struggenti profumi.


21 Luglio 2014 Visitare la Roma sotterranea e segreta

Tutti certamente conoscono Roma per il Colosseo, i Fori, i Musei Vaticani, ...

NOVITA' close