Cerca Hotel al miglior prezzo

Pescasseroli: sciare sulla neve del Parco Nazionale d'Abruzzo

Pescasseroli, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Come una pepita trasportata dalla corrente, Pescasseroli se ne sta nell’alta valle del fiume Sangro, incastonata all’estremità meridionale di un’ampia conca abbracciata dalle montagne, incoronata da boschi centenari dalla bellezza selvaggia. La cittadina, il cui nome significa “roccia affiorante sul Sangro”, è popolata da 2000 abitanti e sorge nel cuore dell’Abruzzo, in provincia dell’Aquila, in un paradiso verdeggiante di pascoli, boschi e vette imponenti.

Il territorio, parte della Comunità Montana Alto Sangro e immerso nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, è agghindato da innumerevoli specie vegetali e floreali, abitato da una fauna ricca e affascinante. In una pianura incontaminata, a 1167 metri s.l.m., Pescasseroli è una meta perfetta per le vacanze estive e invernali, circondata da un intreccio appassionante di sentieri e protetta dallo scenario candido delle montagne, che si trasformano in un paradiso dello sci.

Un carosello di piste vario, adatto a principianti e sciatori esperti, attira nella stagione invernale gli sportivi di tutto il centro Italia e non solo: 20 km di discese mozzafiato, per 14 piste di difficoltà diverse, sono affiancati dai magici percorsi fuoripista. Per conquistare le cime e assaporare i panorami di alta montagna ci sono tre seggiovie e tre ski-lift, e per trascorrere i momenti di relax tra una pista e l’altra ci si può concedere una sosta nel punto ristoro, sorseggiando una bevanda calda o qualche dolce leccornia.

Quando il sole primaverile inizia a sedurre i prati e i pascoli, accarezzando la neve e invitando il verde a spogliarsi del manto candido, il paesaggio intorno a Pescasseroli cambia volto e sfoggia nuove risorse: la seggiovia Orsa Maggiore conduce al vicino rifugio di Pesco di Jorio e nei pressi del comune c’è l’imbarazzo della scelta tra escursioni e sentieri. Chi non si accontenta del contatto con la natura troverà alcuni gioielli storico-artistici di valore, da ammirare con calma e serenità passeggiando per le vie ospitali di Pescasseroli. Il paese vanta un museo e un centro visita interessanti, dedicati alla fauna del posto, in cui si può anche osservare la ricostruzione della tomba di una donna vissuta qui nel lontano VI secolo a.C.

Da vedere anche Palazzo Sipari, eretto nel 1839, sede della Fondazione Erminio Sipari, il deputato e fondatore del Parco Nazionale d’Abruzzo. Qui, il 25 febbraio 1866, nacque il celebre filosofo Benedetto Croce. Anche l’Abbazia dei Santi Pietro e Paolo merita una visita, realizzata nel 1100 e arricchita all’interno da alcune opere d’arte, tra cui una statua lignea della Madonna con Bambino risalente al XIII secolo. Nel 1752 il Capitolo Vaticano inviò a Pescasseroli una fine corona d’oro, e si celebrò la cerimonia della Solenne Incoronazione della statua.

Paesaggio spettacolare, piste da sci, sentieri panoramici e architetture di pregio sarebbero sufficienti ad invitare i turisti a Pescasseroli, ma il paese offre ancora di più: un calendario ricco di eventi, feste e iniziative culturali saprà allietare il vostro soggiorno con carattere semplice e genuino. In giugno ci sono la festa dell’infiorata e la festa patronale dedicata ai Santi Pietro e Paolo, in luglio si svolge la festa della Beata Vergine del Carmelo e tra luglio e agosto si susseguono gli eventi dell’Estate Pescasserolese: concerti, balli, spettacoli teatrali e esibizioni folcloristiche invadono con allegria le strade del borgo, mettendo in luce l’indole ospitale e ridente degli abitanti del luogo. In settembre c’è la festa della Madonna Incoronata e in dicembre ci si raduna intorno al Fuoco di Natale, il tradizionale falò che illumina la Piazza SS. Apostoli, proprio di fronte alla chiesa.

A rendere il tutto ancor più ridente e godibile ci pensa il clima, mite e gradevole, caratterizzato da inverni freddi ma mai troppo rigidi e estati calde, non torride. I valori medi di gennaio vanno infatti da una minima di 3°C a una massima di 9°C, mentre in luglio e agosto, i mesi più caldi, si va dai 18°C ai 28°C. Le precipitazioni sono scarse in estate e si concentrano tra novembre e dicembre, quando piove in media per 9 giorni al mese.

Per raggiungere Pescasseroli avete diverse possibilità. Se viaggiate in auto e venite da Roma dovete prendere l’autostrada A24/25 Roma-Avezzano-Pescara e uscire a Pescina, continuare sulla SS83 attraverso il Passo del Diavolo e prendere la SP17 fino alla meta. Chi viene da Napoli deve invece prendere la A1 Napoli-Roma, uscire a Caianello, continuare sulla SS85 per Venafro e sulla SP83 per Alfedena fino a Pescasseroli. Se preferite il treno potete scendere ad Avezzano, lungo la linea Roma-Pescara, e continuare in autobus, oppure scendere ad Alfedena lungo la linea Napoli-Pescara. L’aeroporto più vicino è quello di Pescara, a 138 km.

Dove sciare?

Da Pescasseroli sono raggiungibili, nel raggio di 30km, 5 comprensori sciistici: il comprensorio sciistico Pescasseroli Fine stagione (di cui fa parte), il comprensorio sciistico Scanno - Monte Rotondo Fine stagione (a 13 Km), il comprensorio sciistico Scanno - Passo Godi Fine stagione (a 13 Km), il comprensorio sciistico Pescocostanzo Fine stagione (a 25 Km) e il comprensorio sciistico Roccaraso - Rivisondoli Aperta stagione (a 25 Km).

Per le nevicate previste e l'innevamento delle piste consultate:
» il Bollettino neve Pescasseroli.
» il Bollettino neve Scanno - Monte Rotondo.
» il Bollettino neve Scanno - Passo Godi.
» il Bollettino neve Pescocostanzo.
» il Bollettino neve Roccaraso - Rivisondoli.
  •  

 Pubblicato da - 21 Dicembre 2009 - Riproduzione vietata

10 Dicembre 2017 I mercatini di Natale al castello di Limatola ...

Dal 10 novembre al 10 dicembre 2017, Limatola (in Campania) ...

NOVITA' close