Cerca Hotel al miglior prezzo

Week end a Milano: cosa vedere e cosa sapere

Pagina 1/2

Fra le grandi città italiane Milano è la più eccentrica. Priva delle bellezze architettoniche che distinguono Firenze, Roma e Venezia vive di molteplici aspetti. Considerata la città degli affari, della moda, del divertimento Milano è soprattutto una metropoli: l’unica città italiana in cui è possibile assistere allo spettacolo del moderno. È negli ampi viali alberati che compongono la sua pianta circolare, nella frenesia della folla che s’affanna agli imbocchi della metropolitana, nelle mode che da qui si diffondono. Ciò che distingue Milano è l’illusione che qui tutto sia possibile: quasi un fremito che è possibile percepire per le strade, fra la gente e che, nonostante tutto, la rende attraente.

Milano si trova al centro della Pianura Padana, a ridosso dell’arco alpino. La sua posizione favorevole la rende facilmente raggiungibile con diversi mezzi. La rete autostradale e quella ferroviaria la collega alle maggiori città italiane. La città è servita da tre aeroporti internazionali Linate, Malpensa e Orio al Serio tutti collegati alla città da un servizio bus e pullman. Milano al suo interno dispone di tre linee della metropolitana che con il servizio ferroviario sub-urbano (il passante) collega ogni punto della città. Una fitta di rete di autobus e tram completano la gamma dei mezzi pubblici che consentono di muoversi in città con una discreta facilità.

Il clima di Milano non è particolarmente favorevole. Inverni freddi e umidi, appena mitigati dai venti di fohen che scendono dalle Alpi, si alternano a estati decisamente torride. Per questo non c’è un periodo più indicato per visitare la città, basta essere attrezzati. Sempre che siate degli amanti della nebbia, in quel caso la stagione prediletta è l’autunno.

Nel centro della città si trovano i più rinomati edifici e monumenti di Milano. Il Duomo con le sue linee gotiche, le eleganti arcate di Galleria Vittorio Emanuele II, piazza San Fedele, Palazzo Marino considerato l’edificio più bello della città per le sue linee sobrie ed equilibrate, il teatro La Scala sono raccolti nel giro di pochissime centinaia di metri.

Da Piazza della Scala si imbocca l’elegante via Manzoni ricca di palazzi rinascimentali e neoclassici. Oltre alla casa natale di Alessandro Manzoni in questa zona si trovano il museo Poldi Pezzoli, Palazzo Porta, Palazzo Belgioioso e verso porta Nuova palazzo Borromeo. In direzione di porta Venezia si trova Villa Reale, uno splendido edificio in stile neoclassico costruito intorno al 1790. Al suo interno è oggi ospitato il museo dell’Ottocento in cui fra le altre opere è possibile ammirare il dipinto di Giuseppe Pellizza da Volpedo, Il quarto stato.
... Pagina 2/2 ...
Percorrendo viale Dante si raggiunge il Castello Sforzesco. Contornato da uno dei più famosi parchi della città, Parco Sempione, è un pesante fortilizio a pianta quadrangolare. Profondamente restaurato durante la fine del XVIII e l’inizio del XX secolo, oggi è sede di diversi musei cittadini. Di fronte al alla fortezza si apre piazza Castello, un grande semicerchio al cui centro c’è una fontana anch’essa di forma circolare. Poco distante si trova il Cenacolo di Santa Maria delle Grazie dove è custodita l’Ultima Cena di Leonardo. Metà di numerose visite ogni anno è necessario prenotare con anticipo il biglietto se si desidera ammirare l’affresco di Leonardo.

Il cosiddetto quadrilatero della moda, la zona di Milano in cui si concentrano il maggior numero di atelier, comincia in via Vittorio Emanuele. Qui potrete trovare ogni genere di negozio e proseguendo da piazza San Babila fino alla raffinata via Montenapoleone incontrerete in negozi più esclusivi dell’intero paese. Potrete ammirare e, se ne avete le possibilità, acquistare i pezzi migliori di Valentino, Versace, Luis Vuitton che espongono in vetrine fotografate dai turisti come opere d’arte.

Milano è tutto questo, ma è anche una città da scoprire, capace di nascondere angoli inaspettati come il quartiere di Brera o la zona dei Navigli. Il primo si trova nella parte nord ovest della città ed è un sorprendente intrico di viottoli la cui atmosfera contrasta in modo deciso con gli ampi viali che contraddistinguono Milano. In passato questa era la zona dove si ritrovavano gli artisti, oggi ospita il mercato settimanale dell’antiquariato ed è animata da una serie di locali e ristoranti; per questo è una delle zone migliori zone dove consumare il rito dell’aperitivo in stile milanese. Impedibile è la visita al Palazzo di Brera un edificio apparentemente anonimo che al suo interno nasconde un chiostro contornato da statue con al centro il bronzo di Napoleone. Nelle sue sale si trova la pinacoteca di Brera in cui sono esposte alcune delle maggiori opere del Mantenga di Tintoretto, Piero della Francesca, Raffaello, Caravaggio e Boccioni. I navigli si trovano nella zona sud ovest della città. Sugl’argini degli antichi canali costruiti in epoca rinascimentale, negli edifici bassi e dipinti di colori sgargianti hanno aperto una miriade di botteghe, negozi e locali che si animano specialmente in estate. Luogo ideale per una tranquilla passeggiata o per un aperitivo i navigli offrono un’atmosfera particolare che non troverete in nessun’altra zona della città.

Infine, come ogni metropoli, Milano offre numerosi possibilità di svago e divertimento. La vita notturna è particolarmente intensa nel quartiere Garibaldi e in corso Como dove si trovano la maggior parte delle discoteche e dei club più importanti della città.
28 Luglio 2014 Mont Saint-Michel, torna isola: inaugurata ...

Avete intenzione di trascorrere le vostre vacanze nel nord della Francia? ...

NOVITA' close