Cerca Hotel al miglior prezzo

Austria: cosa visitare da Vienna a Salisburgo: città, boschi e piste da sci

Pagina 1/2

La grandezza dell'Austria si può intuire praticamente in tutte le città del paese, ma è maggiormente visibile nei monumenti di Vienna, dove si possono respirare secoli di storia, fin da quando la dinastia degli Asburgo regnava sopra un territorio molto più vasto rispetto agli attuali confini della repubblica austriaca.
Imperi e monarchie, al pari di guerre e occupazioni, si sono alternati nella storia di questo paese dell'Europa Centrale incastonato tra le Alpi e confinante con ben nove paesi: Italia, Slovenia, Croazia, Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Germania, Svizzera e Liechtenstein.
Oggi però l'Austria ha superato le turbolenze dei secoli scorsi e si è ritagliata un ruolo diverso nel quadro politico europeo; anche il turismo è cresciuto esponenzialmente grazie alla diversificazione dell'offerta ed è ormai una meta tra le più richieste soprattutto per le vacanze sulla neve.

Ovviamente non è solo l'inverno ad essere protagonista dei viaggi nel paese: anche le città (Vienna, Salisburgo, Graz e Innsbruck su tutte) e i castelli sono fonte di richiamo per il turismo internazionale.
Vienna (Wien), ad esempio, è il fulcro della vita austriaca: un patrimonio storico immenso fatto di palazzi imperiali come il magnifico Hofburg in pieno centro o lo Schloss Schönbunn, in posizione più periferica, e di grandi musei come il MUMOK o il MuseumsQuartier, senza tralasciare una visita alla cattedrale gotica, la Stephansdom.

Dopo Vienna, il secondo maggiore centro urbano del paese è Graz, capoluogo della regione della Stiria; a differenza della capitale, si tratta di una località estremamente rilassata dove è piacevole perdersi tra le strade del centro, costellato di palazzi barocchi e rinascimentali. Si può fare una visita al Burg, il castello risalente al XV secolo e al vicino Stadtpark, ai musei del Joanneumsviertel o al rinascimentale Schloss Eggenberg, fuori città. La Domkirche (Cattedrale) sorge in Hauptplatz e merita una visita al pari di Mausoleo di Ferdinando II e della Stadtpfarrkirche per via dei loro interessanti interni.

Salisburgo (Salzburg), nonostante le ridotte dimensioni (conta infatti solo 150.000 abitanti) è una delle città più apprezzate dai visitatori: se Mozart, che qui nacque nel 1756, è la figura attorno alla quale ruota il turismo “di massa” con l'immancabile visita alla sua casa natale (la Mozarts Geburtshaus), il centro storico ospita luoghi di fascino assoluto come la barocca Residenzplatz e il grande palazzo denominato appunto Residenz, già dimora degli antichi principi. Uno dei simboli di Salisburgo è la Festung Hohensalzburg, imponente fortezza costruita su una roccia che domina la città.
La strada dello shopping per eccellenza è Getreidegasse, ma chi cerca un po' di quiete può spostarsi ai giardini dello Schloss Mirabell o, ancora meglio, fuori città alla residenza estiva dello Schloss Hellbrunn.
... Pagina 2/2 ...
Chi entra in Austria passando dal Brennero, spesso fa una sosta a Innsbruck, in Tirolo. Circondata dalle montagne del Nordkette, la città è un vero gioiello agli occhi dei turisti: antichi palazzi e castelli si susseguono nel centro e nelle alture circostanti, dando vita a un quadro d'insieme davvero suggestivo. Tra questi ci sono l'Hofburg, lo Schloss Ambras e alcune chiese davvero stupende come la gotica Hofkirche e il barocco Dom Sankt Jakob. Per godere di una vista panoramica sulla città e, più in generale, su tutto il territorio, si può salire fino alla piattaforma del Bergisel, il trampolino per lo sci dove spesso si allenano i più forti atleti a livello mondiale. Nei pressi di Innsbruck, inoltre, ci si può spostare nella cittadina di Wattens, dove ha sede il famoso museo dei Mondi di Cristallo Swarowski.

Se le città non hanno ancora saziato la voglia di scoprire il paese, dirigetevi verso la Stift Melk, un'incredibile antica abbazia benedettina fortificata che domina la città di Melk, o nella vicina valle di Wachau, lungo la valle del Danubio, nella regione della Bassa Austria (Niederösterreich). Questa zona è Patrimonio dell'Umanità dichiarato dall'UNESCO: si tratta di un territorio dove la natura e l'uomo hanno danno vita ad un paesaggio incantevole costellato di vigneti, foreste e fortezze costruite vicino al fiume.
Sempre in tema di natura – e in Austria, va detto, di certo non manca – non ci si può esimere da un'escursione alle Cascate del Krimml (Krimmler Wasserfälle), le cascate più alte d'Europa, nonché le quinte al mondo: 380 metri di caduta complessiva suddivisi in tre salti, da ammirare avvicinandosi con i sentieri attraverso la foresta della catena montuosa dell'Hohe Tauern (Alti Tauri). Sempre nella zona del Parco Nazionale degli Alti Tauri, ciclisti, automobilisti, motociclisti amano percorrere la strada del Grossglockner, un nastro d'asfalto circondato da un panorama mozzafiato, dove i tornanti e la pendenza esaltano le doti di guida (o le gambe e i polmoni d'acciaio, nel caso dei ciclisti) di chi sceglie l'emozione di spingersi fin quassù.

Trekking, camminate e sport si possono praticare praticamente ovunque in Austria: provate a trascorrere qualche giorno presso alcuni dei 76 laghi alpini del Salzkammergut, non c'è che l'imbarazzo della scelta: tra i più spettacolari vi sono il Wolfgangsee e lo Hallstättersee. Chi preferisce qualcosa di più forte, può provare l'esperienza di una visita all'Eisriesenwelt, le grotte di ghiaccio nascoste tra i Monti di Tennen (Tennengebirge). Tra le grotte di ghiaccio aperte al pubblico, queste sono le più grandi al mondo; sono tutelate come monumento naturale e per questo vi si può accedere solo accompagnati da una guida, non è consentito scattare foto all'interno e la temperatura è ovviamente al di sotto dello zero anche in estate, per cui conviene vestirsi adeguatamente.

Non abbiamo ovviamente dimenticato lo sci: durante la stagione invernale l'Austria è un paradiso per gli sciatori e gli appassionati degli sport sulla neve con le sue incredibili vette alpine e le migliaia di piste e snowpark. Per saperne di più vi rimandiamo al nostro canale delle località sciistiche austriache.

loading...
10 Febbraio 2016 Dove è stato girato Basilicata coast to ...

Sono 233 i chilometri che separano le due coste della Basilicata. Dal ...

NOVITA' close