Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Stati Uniti d'America

La regione delle Montagne (USA): dalle Rocky Mountains alle Dakota Badlands

Pagina 1/2

Tra le Montagne Rocciose e le Dakota Badlands, la regione delle Montagne vi accoglie con i suoi corsi d’acqua, dove praticare la pesca alla mosca, e le rapide impetuose, i canyon e le montagne imponenti, gli eleganti ranch e la storia degli indiani e cowboy del vecchio West.

Il Wyoming è ancora oggi un territorio selvaggio. Lo spirito fatalista dello stato è importante per capire la storia dei pionieri del West. Lo Yellowstone National Park vanta al suo interno il famoso geyser chiamato Old Faithful; all'interno del parco è inoltre possibile percorrere sentieri a cavallo. Mettetevi alla prova risalendo in canoa i circa 2800 metri del Jackson Hole. Dopo un meritato riposo, concedetevi una cena nel celebre ristorante Couloir, sulla cima della collina. Con un giorno di trekking sarà possibile raggiungere un punto di avvistamento per ammirare il vicino Grand Teton National Park. Oppure attraversare in barca il Jenny Lake all'interno del parco e risalire le pareti del Cascade Canyon per ammirare il panorama mozzafiato delle formazioni glaciali sottostanti. A Cody, il mito dei cowboy e la realtà convivono nei cinque musei del complesso denominato Buffalo Bill Museum and Historical Center, da considerarsi una fermata obbligatoria per comprendere gli aspetti più tradizionali del vecchio West. Sempre a Cody il Firearms Museum espone la più grande collezione al mondo di armi americane, tra le quali 5 esemplari del famoso fucile Winchester. Il Plains Indian Museum è sede, ogni anno nel mese di giugno, di un raduno indiano; i danzatori delle tribù Native si riuniscono per competere in cambio di premi e riconoscimenti.

Verso sud, si raggiunge la città di Laramie. Nel centro storico, lungo il corso principale della cittadina è possibile visitare numerose gallerie d'arte, boutique, tradizionali botteghe e ristoranti. Ci sono 14 musei dedicati alla frontiera. Tra questi merita una visita la storica Wyoming Territorial Prison: Butch Cassidy fu imprigionato in una delle sue celle nel 1890. Nei mesi estivi, ogni venerdì la città ospita un mercato di contadini. È l'occasione per fare scorta di formaggio fresco, pane artigianale ed una bottiglia di vino locale prodotto dalla Table Mountain Vineyard, aromatizzato alla mela, lampone o ciliegia.

Ancora più a sud si trova Cheyenne. In estate ospita la Frontier Days, ritenuta la più importante celebrazione delle tradizioni western al mondo. Nella Old Town Square, sorge il Nelson Museum of the West, con diverse riproduzioni di famosi sceriffi e fuorilegge. Per un assaggio di avventura, è possibile vedere da vicino le mandrie di bisonti prenotando un tour in auto presso il Terry Byson Ranch Tour. A fine luglio si svolge il leggendario rodeo organizzato dalla Professional Rodeo Cowboys Association. Conosciuto come "il padre di tutti i rodei" vi consentirà di assistere a così tanti rodei in un giorno - 40 tori e 70 cowboy - come in nessun altro luogo. A Sheridan, le celebrazioni dedicate a Buffalo Bill si tengono ogni anno a fine giugno. Lo Sheridan Inn è un albergo storico, con 115 anni di tradizione, che ospitò Buffalo Bill. Ora è possibile visitare la "House of 69 Gables". Proseguendo verso nord, si incontra la Bighorn National Forest. Il territorio montuoso delle Big Horn, esteso su 43 milioni di ettari, offre numerosi percorsi innevati per motoslitte o sci da fondo o cross-country ski.

Il Montana, uno stato di dolci paesaggi e intense stagioni, vi stupirà con il suo aspetto selvaggio. Potrete sciare attraversando piste nascoste tra innevati alberi di pruni e pini o lungo i pendii delle 16 montagne inviolate dove si trovano impianti di risalita semi deserti e piste sconfinate. Potrete rilassarvi in una suite o in un cottage dei numerosi resort. Nei mesi più miti si può esplorare il Glacier National Park dove 26 ghiacciai, 200 laghi e scenografici itinerari sono stati tracciati nel territorio dallo scorrimento dei fiumi nell'epoca preistorica. Percorrendo gli 80 chilometri della Going-to-the-Sun Road, si attraversa il Continental Divide e si scopriranno inattesi panorami di prati, ghiacci e corsi d’acqua - tutto nello stesso giorno. Sulla strada, fate attenzione ai segnali che indicano il Bird Woman Falls Overlook e fermatevi per un pic-nic al cospetto della più alta (13 metri) e spettacolare cascata. La storia della regione a sud est del Custer Country fu scossa da gravi conflitti, tra i quali la battaglia di Little Bighorn nel 1876. Visitate il campo di battaglia, passeggiando fino al Bighorn Monument e immaginate il generale George A. Custer e i suoi 210 soldati a cavallo, nella sconfitta inflitta dalle tribù indiane dei Sioux e dei Cheyenne al comando del capo Toro Seduto.

Successivamente dirigetevi verso la regione a sud ovest del Gold Country. Bannack è una città fantasma, una volta abitata dai cercatori di oro del Montana. Virginia City vi costringerà a fare una sosta per fare shopping, mangiare e dormire in uno dei tanti accoglienti hotel, ospitati negli edifici risalenti al 1860. Regalatevi una pausa nella Wells Fargo Coffeehouse e entrate attraversando le tipiche porte dondolanti di un saloon per gustare la birra locale H.S. Gilbert o un whiskey. Pronti per la sera? La Brewery Follies Players offre musica dal vivo e spettacoli teatrali.

Gli abitanti del Colorado sono conosciuti per l'atteggiamento rispettoso nei confronti dello spettacolare ambiente naturale nel quale hanno la fortuna di vivere: sembra che la sua popolazione sia sempre giovane e dinamica. Telluride, nell’angolo a sudovest dello stato, è conosciuta per l'annuale Telluride Blues and Brews Festival. Ogni mese di settembre, si svolge quello che possiamo definire il più scenografico festival musicale degli USA durante il quale la birra delle più antiche e note birrerie del paese scorre a fiumi. Denver è una capitale artistica, con numerosi vivaci quartieri ed una fiorente comunità di artisti. Cominciate la vostra giornata consumando la colazione in uno dei caffè bistro all'aperto che si trovano sulla 16th Street Mall. Dopo la colazione è ora di esplorare LoDo - lower downtown - un distretto storico dove si trovano 20 gallerie d'arte, numerose boutique e più di 100 ristoranti. Vail e Aspen saranno pure le più conosciute stazioni sciistiche del Colorado, ma Steamboat Springs, a circa tre ore in auto ad ovest di Denver, ha pienamente meritato il titolo di “Ski Town U.S.A.”. Qui si trovano sei cime che offrono piste, servite da 24 impianti di risalita e centinaia di chilometri di percorsi attraverso le valli, per gli appassionati di sci nordico.

Ansiosi di ammirare le meraviglie della natura? Benvenuti nello Utah. A breve distanza in auto dalla cittadina di Moab si trova Arches National Park, dove si possono ammirare oltre 2000 archi naturali in pietra. Sempre nelle vicinanze di Moab, il Canyonlands National Park conserva un colorato paesaggio naturale di canyon, altipiani e strapiombi. Tornando verso Moab, è possibile percorrere il Slickrock Trail, un itinerario per mountain bike famoso in tutto il mondo. È un percorso sicuramente impegnativo che metterà a dura prova la vostra resistenza cardiovascolare e forse raccomandabile per i più esperti. Un'alternativa più tranquilla è trascorrere del tempo visitando Moab, dove tra ristoranti, pub e night club l'avventura può essere consumata bevendo in compagnia e raccontando le proprie scalate ed escursioni.

... Pagina 2/2 ... A sud di Moab si trova la regione dei Four Corners, l'unico punto negli USA dove 4 stati confinano tra di loro. Monticello è il punto di partenza per esplorare questa regione, nella quale gli aspetti paesaggistici saranno una continua sorpresa. Straordinariamente affascinante è la Monument Valley, dove formazioni rocciose, monoliti ed altipiani hanno fatto da scenografia ai più famosi film prodotti ad Hollywood e che rimarranno sempre nella memoria di ognuno di noi. Dopo poche ore in auto è possibile raggiungere Lake Powell, le rovine degli antichi villaggi del Hovenweep National Monument, Rainbow Bridge ed il territorio dei Navajo.

Più ad ovest si trova Zion National Park. All'interno del parco, Angels Landing è un percorso lungo circa 8 chilometri che segue uno stretto tracciato a strapiombo, messo in sicurezza da una catena alla quale sostenersi. Il percorso termina in un sensazionale punto panoramico dove si ammirano Zion Canyon ed il Virgin River. Nel vicino Bryce Canyon, si può percorrere in auto una strada scenografica lunga oltre 28 chilometri fino al Fairyland Point dove le hoodoo, guglie di roccia rossa, rosa, arancione e gialla sembrano spiccare il volo verso il cielo - uno spettacolo stupefacente al tramonto.

Salt Lake è la capitale politica dello Utah ma anche un luogo con grandi attrazioni. Qui hanno sede il Mormon Tabernacle Choir, Temple Square, uno dei migliori campi da baseball della Minor League e numerosi ristoranti e locali notturni. Inoltre, a meno di un'ora in auto, si trovano Jupiter Peak di Park City, Bald Eagle Mountain nel Deer Valley Resort e le rapide nel Sundance Resort di Sundance. Inoltre numerose ed invitanti piste da sci che ospitarono le Olimpiadi invernali del 2002 svolte tra Park City, Snowbasin e Deer Valley. Il Great Salt Lake, il più grande lago naturale ad ovest del fiume Mississippi che è sede di migrazione per numerose specie di uccelli che fanno qui i loro nidi, è anche 5 volte più salato dell'oceano. L'itinerario più interessante per esplorare il lago è partire da Antelope Island. Questa è accessibile attraverso una strada che corre lungo una stretta striscia di terra, lunga oltre 10 chilometri a nord del Salt Lake, nella contea di Davis. Tutto il territorio dell'isola è una riserva protetta e parco naturale dove scoprire colline, praterie, paludi e una stupefacente varietà di animali selvaggi come mandrie di bisonti, pecore Bighorn, antilopi e porcospini.

Lo Utah è la terra dei dinosauri. Ad Ogden si trova Eccles Dinosaur Park, a Thanksgiving Point c’è il Dinosaur Museum, mentre a Vernal si può visitare Utah Field House of Natural History State Park Museum. Ogni museo offre ai visitatori un'ampia raccolta di resti di T-Rex, dinosauri e altre specie del periodo cretaceo e jurassico. Dirigendosi verso nord, lo stato dell' Idaho promette piaceri metropolitani e paesaggi naturali. È possibile giocare a golf presso l’Idaho Golf Trail che offre 11 allettanti percorsi, all'interno di 3 complessi golfistici, uno dei quali circondato tra laghi di montagna e fitte foreste, il secondo immerso in verdi vallate e paesaggi alpini, mentre il terzo è inserito in un contesto più metropolitano. La quattordicesima buca si trova su un’isola lungo il percorso del Coeur d'Alene Resort ed è raggiungibile solo grazie al water taxi.

In Idaho ci sono quasi 50 chilometri di percorsi d'acqua dove fare rafting: dai più semplici di classe II alle rapide più pericolose di classe V. È possibile prenotare un tour di un solo giorno o di una settimana, scendendo in barca lungo i fiumi e facendo campeggio sulle rive sotto il cielo illuminato dalle stelle. La parte centrale dei fiumi Snake e Salmon stimoleranno la vostra adrenalina con le loro rapide di classe IV, mentre la porzione sud ovest delle rapide del Payette River possono variare dalla classe I, adatta anche ai bambini, a quelle di classe V plus, che vi fermeranno il battito del cuore. Boise è la capitale e la città più grande dello stato; ci sono diversi ristoranti di qualità e le curiose gare di mongolfiere. Meritano una visita il World Center for Birds di Prey, il Basque Museum in centro città e una dozzina di vigneti nelle campagne circostanti. La località sciistica di Sun Valley offre considerevoli opportunità per fare sport e divertirsi. Percorrete questo territorio di oltre 400.000 ettari, in bicicletta, sci, a cavallo o a piedi. Potete anche scegliere di pattinare sul ghiaccio, tirare al piattello, giocare a tennis, golf o vedere un film, uno spettacolo teatrale od un concerto. Con gli sci o lo snowboard dirigetevi a Bald Mountain: la pista che scende verticalmente per oltre 1000 metri è piuttosto entusiasmante. Il Sun Valley Resort ha anche un eccellente programma di animazione per i bambini.

Il North Dakota è all'estremità occidentale della regione delle montagne. I suoi paesaggi naturali affascinarono gli esploratori Lewis e Clark che decisero di trascorrere più tempo qui che in altri luoghi. Percorrendo il Lewis and Clark Expedition Trail si può visitare il Knife River Indian Village National Historic Site, dove i due esploratori incontrarono Sacagawea, la leggendaria guida dei nativi Shoshone, e suo marito, Toussaint Charbonneau, nel 1804. Scendendo in canoa lungo il fiume Missouri si possono ripercorrere i sentieri lungo i quali viaggiarono nel 19° secolo i Nativi, gli esploratori ed i cacciatori di pelli oppure percorrere a cavallo i 130 chilometri delle Badlands, ammirando le mandrie di bufali nel Theodore Roosevelt National Park. Minot ospita ogni anno in autunno il Norsk Hostfest, il più grande festival americano dedicato alle tradizioni scandinave. Tutto è all'insegna dell'ospitalità nordica; intervengono oltre 200 artisti, artigiani, chef che presentano le loro ricette, opere d'arte ed artigianato, gioielli. L'attrazione principale è la possibilità di assaggiare 6 tipi dei pluri premiati cognac Bache-Gabrielsen - prodotti ovviamente in Norvegia.

Il South Dakota è associato ai personaggi mito del vecchio West come Wild Bill Hickok e Calamity Jane. La cittadina di Deadwood, dichiarata patrimonio storico nazionale, ha 80 sale da gioco oltre a numerosi ristoranti e saloon che ripropongono l'ambientazione tipica dell'era della corsa all'oro. È possibile visitare la miniera di Broken Boot, aperta nel 1878, e setacciare alla ricerca dell'oro. L'annuale Buffalo Roundup si svolge a settembre nel Custer State Park quando le mandrie di oltre 1500 bisonti vengono spostate nei recinti per trascorrere l'inverno. Durante questo festival artistico si possono apprezzare anche le tipiche ricette di cucina locale a base di chili. Nella regione a sud ovest dello stato infine, sulle Black Hills, sorge il Jewel Cave National Monument. Probabilmente l'attrazione più conosciuta del South ​Dakota è il Monte Rushmore, dove i volti dei presidenti Washington, Jefferson, Lincoln e Theodore Roosevelt sono stati scolpiti sul lato di una grande montagna in granito. A soli otto chilometri di distanza, si trova il Crazy Horse Memorial, i cui lavori sono ancora in corso. Il monumento in onore del grande guerriero Oglala Lakota è destinato a diventare un giorno la scultura più grande del mondo.

Fonte: VISIT USA - Association Italy
Ufficio Stampa Thema Nuovi Mondi srl
Visita Visitusaita.org - Email
 

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close