Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Fargo

Fargo, la cittą pił popolosa del North Dakota, il cancello del West

Pagina 1/2

Situata all’estremità centro-orientale del North Dakota, Fargo è la città più grande e popolosa di tutto lo stato, con un numero di abitanti sensibilmente cresciuto negli ultimi anni e che attualmente sfiora le 100.000 unità. Dal punto di vista amministrativo, la città è compresa all’interno della Contea di Cass, un’amministrazione di quasi 5.000 km² nella quale risiedono circa 130.000 persone. Il soprannome che ha caratterizzato Fargo fin dalla sua fondazione, avvenuta nel 1871, è il “Cancello del West”, un palese riferimento alla sua collocazione geografica sostanzialmente a metà strada tra la regione dei Grandi Laghi ed il grande ed affascinante West.

Dopo esser stata abitata per secoli da popolazioni autoctone, l’area dell’odierna Fargo vide la nascita di un primo insediamento stabile nel 1871, quando sorse un piccolo villaggio poco dopo battezzato in onore dei Fargo della Wells Fargo Bank. Nei decenni successivi, la cittadina riuscì a consolidare il proprio ruolo di importante stazione per il commercio delle pellicce, aumentando sensibilmente il proprio giro d’affari soprattutto in materia di traffici commerciali. Con la nascita dello stato del North Dakota, a Fargo venne realizzata la frontiera, una caratteristica che conferì ulteriore valore alla carica di grande centro economico ormai propria della città.

Benché la sua fama sia prevalentemente dovuta al celebre film dei fratelli Cohen intitolato proprio “Fargo”, la città vanta alcune attrattive particolarmente interessanti. Tra queste spicca il moderno ed ambizioso Plains Art Museum, ospitato all’interno di un suggestivo magazzino interamente ristrutturato, che espone numerose opere realizzate da artisti nativi americani. Altri musei da non perdere sono: il Children’s Museum at Yunker Farm, dove sono spesso allestite anche mostre temporanee; il Fargo Air Museum, che mette in mostra una bella collezione di velivoli risalenti principalmente alle due guerre mondiali; il Roger Maris Museum, un piccolo museo dedicato a Roger Maris, uno dei più amati giocatori di baseball del secolo scorso; ed il Bonanzaville, presso West Fargo, che prende il nome dalla storica miniera della zona.

Musei a parte, a Fargo vi sono anche altri generi di attrattive. Per quanto riguarda i teatri, i più affascinanti sono: il Fargo Theatre, la cui struttura in stile art déco ospita rappresentazioni dal vivo, ma anche proiezioni cinematografiche; il Main Avenue Theatre, all’interno del quale si esibisce la più nota compagnia teatrale della zona; ed il Fargo-Moorhead Community Theatre, dove si tengono commedie, drammi, musical e concerti di diverso genere. Un’alternativa valida per trascorrere un pomeriggio all’aria aperta è senza dubbio il Red River Zoo, dove ammirare numerose specie di animali, mentre per gli amanti dello skateboard è d’obbligo la sosta al Fargo Outdoor Skate Park, situato presso West Dike.
... Pagina 2/2 ...
Attraversando il fiume che lambisce l’abitato si giunge a Moorhead, in Minnesota, dove l’Heritage Hjemkomst Interpretive Center presenta una chiesa in legno norvegese e la riproduzione di una nave vichinga del IX secolo, lunga 23 metri, costruita da un insegnante di scuola secondaria di nome Robert Asp; dopo la sua morte, sopraggiunta nel 1982, con l’intento di celebrare la maestria di Robert, la sua famiglia raggiunse la Norvegia a bordo di questa imbarcazione.

Il clima, come del resto quello di tutto lo stato, è piuttosto rigido, contraddistinto da inverni lunghi e nevosi e da estati brevi, ma gradevoli. I mesi freddi vanno essenzialmente da novembre ad aprile, quando le minime scendono ancora spesso al di sotto dello zero, mentre l’estate è compresa tra giugno e l’inizio di settembre, quando le temperature cominciano a calare sensibilmente. Nel cuore dell’estate, tuttavia, i pomeriggi sono miti e piacevoli da trascorrere all’aria aperta, con il sole che riscalda l’aria fin quasi a 30 gradi. La piovosità non è eccessiva, con sporadiche nevicate in inverno e qualche temporale soprattutto in primavera ed autunno.

Per quel che riguarda i trasporti, a Fargo si trova lo scalo aereo più importante di tutto il North Dakota: l’Hector International Airport. Questo moderno ed efficiente aeroporto è stato costruito nella prima periferia settentrionale della città, risultando così molto comodo da raggiungere partendo dal centro a bordo dei tanti autobus che percorrono Fargo in lungo e in largo per tutta la giornata. Una volta a terra ci si potrà spostare su gomma, prenotando un posto su un autobus o noleggiando un’automobile, attraverso le autostrade interstatali I-29 e I-94, che tagliano rispettivamente verticalmente ed orizzontalmente la città, o su rotaia, vista l’efficienza della compagnia dei trasporti ferroviari locali.
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close