Cerca Hotel al miglior prezzo

Cheyenne, viaggio nella capitale del Wyoming

Pagina 1/2

Cheyenne, capitale del Wyoming, è anche la città più grande dello stato, con una popolazione di circa 55.000 abitanti. I centro sorge ai piedi delle Laramie Mountains, all’estremità occidentale delle Great Plains, ed è la sede della Contea di Laramie. Da sempre Cheyenne è conosciuta per l’allevamento del bestiame e per la celebrazione del Frontier Days, ma i fattori principali che tengono a galla l’economia locale, a differenza di molte altre città del Southern Tier, sono il suo status politico e la massiccia presenza militare. Più di un terzo della forza lavoro di Cheyenne è impiegato nel settore pubblico; le più importanti associazioni imprenditoriali private sono quelle dei servizi medici e dell’UP Railroad. Dal punto di vista turistico, Cheyenne possiede un bel centro storico e diverse attrattive culturali, tra cui musei e parchi, oltre a rappresentare l’accesso a quasi tutto il resto del Wyoming per i visitatori provenienti da est e sud.

Lo sviluppo e quindi la storia di Cheyenne sono indissolubilmente legati, sia nel bene che nel male, all’esercito degli USA e all’UP, una delle maggiori compagnie ferroviarie del paese. Nel 1865, il generale Grenville Dodge, esaminando la possibilità di far passare la ferrovia attraverso le Laramie Mountains per ordine del presidente Abraham Lincoln, decise di orientare la sua impresa su una dolce pendenza ad est, piuttosto che su una ripida scarpata vicino al Lone Tree Creek. Questa infrastruttura fu alla base delle future fortune del Wyoming e di Cheyenne, che da quel momento risultò facilmente accessibile, incentivando i traffici commerciali di tutta la zona. Nel XX secolo la città si è sviluppata grazie alla crescita del suo governo e dell’esercito; Fort Russel, al quale nel 1930 venne dato il nome di Fort Warren, acquistò notevole importanza dopo la seconda guerra mondiale grazie alla costruzione di basi missilistiche nucleari. L’Interstate Hwy System ha aiutato a promuovere il turismo con la costruzione di due importantissime arterie autostradali che lambiscono la città: la I-25 e la I-80.

Musa ispiratrice di molte canzoni country, Cheyenne è un centro di cowboy che resta disperatamente legato allo spirito del suo passato di zona di frontiera. La maggior parte delle zone di interesse turistico si trovano a nord della strada dell’UP, compresi il centro storico, i più importanti edifici pubblici ed i quartieri residenziali che risalgono all’inizio del XX secolo, situati a nord e ad est del centro. A sud dell’aeroporto ci sono alcuni quartieri interessanti, mentre la zona nord pullula di orrendi centri commerciali e di moderni palazzi privi di alcun interesse.

Se volete respirare l’atmosfera storica di Cheyenne cominciate la visita dalla zona del Plains Hotel (1911) e del Phoenix Block (1882), due edifici simbolo della città. Anche se versano in cattive condizioni, i blocchi di arenaria dell’Union Pacific Depot, realizzato nel 1886 in stile romanico, rievocano ancora la potenza di Uncle Pete. Due isolati ad ovest c’è l’Hofmann Building (1880), mentre a nord si staglia il Dinneen Building, turrito e decorato, utilizzato fino al 1920 quando venne aperto come sala d’esposizione per auto. Una delle zone di downtown meglio conservate è l’isolato 200 W Lincolnway, che comprende il Commercial Building, il First National Bank Building e l’Hynds Building, oltre all’Atlas Theatre, sede del Little Theatre di Cheyenne.

Tra le attrattive principali ricordiamo lo State Capitol, la cui cupola in foglia d’oro che si affaccia sul centro urbano è il punto di riferimento più caratteristico di Cheyenne. A pochi isolati di distanza sorge l’Historic Governors’ Mansion, la “Residenza dei Governatori”, un edificio a tre piani in stile georgiano-rinascimentale che presenta l’alternanza tra murature in mattoni rossi e colonne corinzie. Molto bello è anche l’edificio neoclassico all’interno del quale sono ospitati la Supreme Court e la State Library. Terminato nel 1937, il complesso, interamente rivestito in pietra calcarea proveniente dall’Indiana, presenta interni molto lussuosi, realizzati con marmo bianco del Tennessee.
... Pagina 2/2 ...
Per quanto riguarda l’aspetto museale, il punto di riferimento è senza dubbio il Wyoming State Museum, la cui attrazione principale sono le frequenti mostre temporanee allestite dalle istituzioni locali. La vita quotidiana così come si svolgeva nei secoli scorsi è illustrata nell’interessante Frontier Days Old West Museum, situato all’uscita 12 della I-25 e pieno zeppo di cimeli relativi ai rodei. Se viaggiate con dei bambini nei mesi estivi andate a Gunslinger Sq per assistere ad una sparatoria vecchia maniera, inscenata dalla Cheyenne Gunslingers, un’associazione no-profit di un gruppo di attori che mettono in scena spettacoli con tanto di impiccagioni, salvataggi improvvisi e rocambolesche evasioni.

Ad iniziare da fine luglio la città ospita il più grande evento del Wyoming, gli Cheyenne Frontier Days, che per 10 giorni vedono alternarsi rodei, concerti, balli, spettacoli aerei, manifestazioni gastronomiche e di altro tipo che richiamano una folla sempre numerosa dall’intera regione delle Rocky Mountains.

Essendo situata ad oltre 1.500 metri di altitudine, come del resto buona parte della regione delle Rocky Mountains, Cheyenne è caratterizzata da un clima rigido in inverno e relativamente fresco d’estate. Da novembre a marzo le temperature sono spesso al di sotto dello zero anche di giorno, quando spirano gelidi venti provenienti dal nord, mentre in estate si superano solo occasionalmente i 30 gradi. La catena delle Rocky Mountains impedisce, o quantomeno rallenta, la penetrazione delle masse d’aria umida provenienti dall’Oceano Pacifico, conferendo alla regione una piovosità media piuttosto bassa.

Il Municipal Airport di Cheyenne è centralissimo, trovandosi al 200 E 8th Ave, a nord della parte più antica della città lungo la Warren Ave, ed è servito da alcune compagnie aeree nazionali. La Greyhound, l’azienda che gestisce gli spostamenti in pullman, si trova al 1503 di Capitol Ave, dal lato opposto del vecchio deposito della ferrovia. Ogni giorno partono convogli diretti a Salt Lake City e ad Omaha, città raggiungibili anche in treno. Essendo situata alla confluenza tra le autostrade interstatali I-25 e I-80, Cheyenne è molto comoda da raggiungere in automobile.
loading...
24 Maggio 2017 La Mostra di Steve McCurry al Forte di Bard ...

L'opera di Steve McCurry, uno dei più grandi fotografi contemporanei, ...

NOVITA' close