Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggio negli USA? 6 consigli prima di partire

Viaggiare negli USA è sicuramente il sogno di molti, però occorre precisare che la preparazione per questo viaggio non è affatto semplice. Prima di tutto, occorre organizzare la partenza con largo anticipo, avendo tutta la documentazione e le pratiche che occorrono per vivere al meglio il soggiorno negli Stati Uniti.
Dunque, se ti interessa questo argomento e vuoi sapere come organizzare al meglio il viaggio oltreoceano, abbiamo preparato una lista di 6 consigli indispensabili.

1. Assicurati di avere un passaporto valido

Da qualche anno a questa parte non esiste più la regola che per entrare negli Stati Uniti occorra un passaporto con 6 mesi di validità residua. Ora per i cittadini italiani e anche quelli di altri Paesi è indispensabile essere in possesso di un passaporto valido fino alla data di rientro dal viaggio.

2. Cambio operatore telefonico mobile

Viaggiare all’interno dell’Unione Europea ci assicura di poter utilizzare il proprio numero di cellulare e la propria connessione senza costi aggiuntivi. Ma viaggiare fuori dall’UE non prevede la stessa procedura. Infatti negli Stati Uniti vi saranno dei costi aggiuntivi per il roaming, dunque è bene pensare ad un cambio di operatore telefonico mobile al fine di avere un’offerta che copra anche i costi negli USA.
Se l’offerta attiva non copre gli USA infatti noi consigliamo di valutare di cambiarla oppure di cambiare direttamente operatore. Vi sono tantissime offerte che si possono scegliere per risparmiare e avere una rete sicura anche durante il viaggio.

3. Il visto o l’ESTA sono obbligatori?

La maggior parte dei viaggiatori che vuole recarsi negli Stati Uniti grazie al Visa Waiver Program (VWP), può entrare tranquillamente negli USA con un’autorizzazione elettronica di viaggio (ESTA).

Per rientrare nel Visa Waiver Program (VWP) occorre possedere un passaporto in corso di validità ed eseguire le seguenti azioni:
1. Recarsi negli Stati Uniti per motivi di vacanza, transito o viaggio d’affari;
2. Permanere per un massimo di 90 giorni;
3. Avere già acquistato un biglietto di ritorno.

Se invece il proprio viaggio non rientra in questo specifico caso, è indispensabile richiedere l’ESTA, ovvero una richiesta online in cui si possono inserire i dati di tutti i viaggiatori che dovranno soggiornare negli USA. L’autorizzazione per il viaggio deve essere eseguita almeno 72 ore prima della partenza, se no non è possibile effettuare l’imbarco in aereo.

4. Richiedi un’assicurazione di viaggio

L’assicurazione di viaggio è indispensabile tutte quelle volte in cui si parte per un viaggio di lunga durata e che implica l’utilizzo della valigia in stiva. Infatti gli Stati Uniti applicano delle rigide e severe linee guida per i bagagli e la loro sicurezza.
Questi vengono controllati e registrati, inoltre se la propria valigia dovesse essere ispezionata ed è chiusa con un lucchetto, gli ispettori possiedono l’autorizzazione a romperlo. Per questo è bene utilizzare un lucchetto che sia approvato dalla TSA, e che dunque può essere aperto da un chiave master.

5. Converti i tuoi euro in dollari

Nonostante in America sia possibile pagare praticamente ovunque con carta o bancomat e punti di prelievo ATM siano sparsi per tutte le città, avere con sé dei dollari in contanti in vacanza renderà la tua permanenza più tranquilla. Prima della partenza è quindi importante dotarsi di contanti.

Negli Stati Uniti la valuta ufficiale è il dollaro. Effettuare il cambio di valuta in Italia è un’operazione semplice: basterà recarsi presso gli uffici postali di ogni città o le banche del Paese straniero. Spesso l’alternativa meno cara è quella di effettuare il cambio direttamente negli uffici di cambio dedicati, presenti in tutte le città.

6. Attenzione alle mance

Una peculiarità tutta americana sono le mance. Si tratta infatti di una pratica normale negli USA, che rappresenta all’incirca il 10/20% del totale dello scontrino. Questo perché il salario minimo negli USA è molto basso. Si tratta di una pratica talmente consueta che in alcuni ristoranti è addirittura già inserita nella ricevuta di pagamento. Inoltre se stai pagando con carta di credito dovrai indicare l’importo di mancia che intendi lasciare e comunicarlo al cameriere prima di aggiungerla al totale.
  •  
08 Dicembre 2022 La Grecia nel bicchiere: itinerari e idee ...

Nell’antica mitologia ellenica, il vino è il dono degli dei ...

NOVITA' close