Cerca Hotel al miglior prezzo

Boise: viaggio nella capitale dell'Idaho, la City of Trees

Pagina 1/2

Boise è una grande città di quasi 200.000 abitanti situata nella parte sud-occidentale dell’Idaho, di cui è capitale, oltre che centro più esteso e popoloso. Dal punto di vista morfologico, Boise sorge alla considerevole altitudine di 823 metri, trovandosi praticamente a ridosso delle cosiddette “Boise foothills”, alture pedemontane di modeste dimensioni facenti parte dell’immenso massiccio delle Montagne Rocciose, esteso a nord-est dell’abitato. L’area metropolitana è invece situata dalla parte diametralmente opposta alle montagne, e si estende per molti chilometri verso sud-ovest, ospitando all’incirca 550.000 persone. Per quanto riguarda l’economia, Boise è sede di numerose imprese, impegnate prevalentemente nel settore dello sviluppo tecnologico e della sperimentazione.

Seppur accertata la presenza di insediamenti più antichi, si è soliti collocare l’inizio della storia di Boise al momento della costruzione di Fort Boise, avvenuta nel 1830 ad opera della Hudson’s Bay Company. A dire il vero l’avamposto fortificato venne abbandonato pochi anni dopo, nel 1850, ma, già nel 1863, venne riutilizzato dall’esercito americano nel tentativo di ristabilire il controllo sulla zona nell’ambito degli scontri relativi alla Guerra di Secessione. Nel 1864 il villaggio sviluppatosi in pochi anni intorno all’originaria cinta muraria ottenne ufficialmente i diritti di città, un riconoscimento che servì ad incentivare ulteriormente la crescita sociale e demografica dell’insediamento. Grazie anche alle ricchezze derivanti dalle vicine miniere, Boise crebbe sensibilmente e, in appena dodici mesi, ottenne anche il diritto di capitale del neo-nato Territorio dell’Idaho.

The City of Trees, la “Città degli Alberi”: per Boise si tratta di un soprannome quanto mai appropriato, data l’abbondanza di parchi e giardini, estesi prevalentemente lungo le rive dell’omonimo fiume Boise. Il più noto è il Julia Davis Park, che ospita il bellissimo Boise Zoo, un giardino zoologico nel quale risiedono un gran numero di predatori, e due musei: l’Idaho Historical Museum, che ricostruisce la storia dello stato a partire dai tempi della corsa all’oro; ed il Boise Art Museum, non distante dal precedente, dove sono esposte opere d’arte locale e contemporanea. Un altro museo da vedere è il Discovery Center of Idaho.

Cambiando zona e trasferendosi a downtown non si può non visitare lo State Capitol, situato tra Jefferson Street e Capitol Boulevard. L’edificio, costruito tra il 1905 ed il 1920 non senza problemi di diversa natura, si presenta ad immagine e somiglianza del ben più noto Campidoglio di Washington DC. Al 607 di Grove Street si trova il Basque Museum and Cultural Center, ospitato nell’edificio che per molti anni fu la residenza simbolo degli immigranti baschi, dedicato alla storia, oltre che agli spettacoli ed alle danze tradizionali di questo fiero popolo. Boise è oggi dimora di quasi 15.000 individui facenti parte della comunità basca, la più grande degli USA e la più vasta al di fuori dei Paesi Baschi.

Un ulteriore luogo di interesse turistico è l’Old Idaho Penitentiary, un luogo un po’ macabro ma di grande impatto emotivo; l’ex prigione ospita ora mostre sulla storia dell’energia elettrica e dei trasporti nello stato, a testimonianza dell’attenzione e della considerazione che amministrazione e cittadini prestano verso l’analisi e lo studio volto al miglioramento di molti settori della vita di tutti i giorni. Adiacenti al penitenziario si estendono i Botanical Gardens, meravigliosi giardini botanici arricchiti da numerose varietà di piante e fiori. Il Boise River Greenbelt è invece un sentiero di più di 30 chilometri che corre lungo il corso del fiume unendo ben nove parchi urbani; suggestivo e rilassante è l’attraversamento del lungo percorso in sella a una mountain-bike.
... Pagina 2/2 ...
Con pochi minuti di automobile al di fuori del centro abitato si possono raggiungere meravigliose mete naturalistiche. Tra queste si ricordano il Peregrine Fund World Center for Birds of Prey, situato sulla South Cole Road, dove dimorano falchi predatori, aquile e molti altri uccelli, e la Snake River Birds of prey Natural Area, a sud di Boise vicino Swan Falls, che offre la possibilità di osservare gli uccelli rapaci nel loro ambiente naturale.

Il clima è continentale, caldo in estate e molto freddo in inverno anche a causa dell’altitudine. Nel mese di luglio, le temperature si attestano mediamente intorno a 31 e 15 gradi, rispettivamente nei valori massimo e minimo, mentre in gennaio scendono fino a 2 e -5. Le precipitazioni non sono certo abbondanti, anzi, e tendono a far registrare un sensibile incremento sia nella quantità che nella portata dei fenomeni tra novembre e maggio, quando cade praticamente il totale annuale di pioggia.

L’aeroporto cittadino è il Boise Airport, uno scalo recentemente ristrutturato per ospitare il sempre crescente numero di passeggeri in arrivo ed in partenza dalla capitale dell’Idaho. Il trasporto pubblico è fornito dalla ValleyRide and the Boise Urban Stages, che mette a disposizione di cittadini e turisti diverse linee di autobus in funzione per tutto il giorno. L’asse carrabile principale è l’autostrada interstatale I-84, anche se, nel limite del possibile, il cittadino medio di Boise predilige spostarsi in bicicletta, un mezzo molto diffuso da queste parti grazie all’ottima rete di piste ciclabili che attraversa da nord a sud la città.

loading...
07 Agosto 2017 Cinecittą World: biglietti per ingresso ...

Il parco divertimenti di Cinecittà World ha appena iniziato la ...

NOVITA' close