Cerca Hotel al miglior prezzo

Scanzano Jonico (o Ionico), vacanze nel mare della Basilicata

Pagina 1/2

Un tempo questi lidi erano approdo di navi imponenti, fulcro di lunghissime rotte commerciali o ripari di fortuna dalle tempeste dello Ionio, scenari di scontri sanguinari o territori di conquista per popoli valorosi… oggi, di un passato ricco e avventuroso, si assapora l’eco affascinante delle storie e delle leggende, mentre il presente si tinge di colori meno eroici, forse, ma decisamente più divertenti e rilassanti, come si addice a una moderna località di mare.

Siamo a Scanzano Ionico (o Jonico), cittadina di circa 7 mila abitanti della Basilicata, in provincia di Matera, incastonata in una vasta pianura sullo scintillante litorale ionico, ad appena 21 metri s.l.m. Stretta tra i comuni di Pisticci a nord, Pilicoro e Tursi a sud, Montalbano Ionico ad ovest, la località è lambita a est dalle acque cristalline del Mediterraneo, ora liscio come uno specchio trasparente, ora impetuoso come un demonio adirato.

La cornice in cui Scanzano Ionico si inserisce è lo splendido Golfo di Taranto, ma il turismo balneare non è la sola risorsa su cui il centro fa affidamento: fino a non molto tempo fa, a dire il vero, i visitatori non erano così numerosi e l’economia del borgo, ancorata a ritmi placidi e tranquilli, si basava prevalentemente sull’agricoltura, in particolare sulla coltivazione degli agrumi e delle succosissime fragole.

Oggi la cittadina è diventata una meta balneare rinomata, grazie alla purezza dell’acqua marina, alla bellezza del paesaggio costiero e alla cura con cui vengono gestite le spiagge, ampie, sicure, e di tipi diversi, capaci di soddisfare qualunque esigenza. Da quando l’area litoranea compresa tra le foci del Cavone e dell’Agri è stata bonificata, gli arenili hanno attratto un numero di turisti sempre maggiore, e le strutture ricettive si sono ampliate e rimodernate per garantire un soggiorno idilliaco.

Ad allietare ancora di più le vacanze a Scanzano Jonico ci pensa il clima mediterraneo, di tipo caldo-umido, con temperature miti sia in estate che in inverno: in gennaio, il mese più freddo, i valori variano infatti tra 5°C di minima e 9°C di massima, mentre in luglio e agosto si va da 19°C a 24°C. Le piogge si concentrano specialmente in inverno, tra dicembre e febbraio, quando piove in media per 8 giorni al mese. In estate e in luglio in particolare, al contrario, piove per soli 3 giorni al mese.

... Pagina 2/2 ...Ma la cittadina non offre solo vita da mare e relax da spiaggia: nel centro non mancano alcune testimonianze storico-artistiche interessanti, cui vale la pena dedicare una visita. Da vedere il Palazzo Baronale, meglio conosciuto come Palazzaccio, costruito per volere di Pedro da Toledo nel periodo del suo governo; oppure la Masseria fortificata, situata nella frazione di Recoleta, edificata nel corso del Settecento e composta da numerose torri merlate.

Infine vale la pena di visitare il Termitito, sito archeologico ricco di resti risalenti all’età greca e micenea, e la bella chiesa dell’Assunta del XVIII secolo, custode di una statua in argento della Vergine molto cara ai fedeli della zona.

Ad animare le estati ci sono tanti eventi spassosi ricchi di musica, spettacoli e stand gastronomici, ma la stagione del mare non è il solo periodo ad offrire tanti divertimenti. Ogni 25 aprile, ad esempio, si tiene a Scanzano Jonico un concerto musicale diverso, gratuito, con artisti di successo e intrattenimento di comici; in novembre c’è la stuzzicante festa del vino e dell’olio nuovo, mentre in dicembre si svolge la tradizionale Pettolata, una festa gastronomica dedicata alle deliziose frittelle locali.

Per raggiungere Scanzano Jonico ci sono diverse possibilità. Chi viaggia in auto deve percorrere l’autostrada A1 fino a Napoli, poi la A3 fino a Potenza, la superstrada fino al Metaponto e da qui la SS 106 in direzione di Reggio Calabria, fino a destinazione. Se si sceglie in alternativa l’Autostrada Adriatica A14 si deve procedere fino a Bari, si devia verso Taranto fino a Palagiano e ci si immette nella SS 106 per poi continuare come sopra. Chi viaggia in treno può scendere direttamente alla stazione ferroviaria locale, mentre gli aeroporti più vicini sono quelli di Bari e Brindisi, entrambi a 120 km circa.

Fonte foto, cortesia: M. Campochiaro e APT Basilicata
24 Ottobre 2014 EuroVelo 8: la ciclabile europea che collegherą ...

Si chiama EuroVelo 8, e nelle intenzioni di chi l'ha ideata dovrebbe ...

NOVITA' close