Cerca Hotel al miglior prezzo

Innsbruck, week end sulle Alpi austriache

Pagina 1/2

Il fiume Inn, uno degli affluenti principali del Danubio, prende le sue sorgenti dalla Svizzera per poi attraversare gran parte del Tirolo fino a congiungersi al Danubio a Passau, nel territorio tedesco.
Circa a metà del suo percorso si trova "il ponte sull'Inn" Innsbruck in lingua tedesca, una città dalle dimensioni a quelle di Bolzano, con quindi una vocazione industriale in forte crescita, ma ricca di fascino e circondata da montagne spettacolari che d'inverno si riempiono di neve. Qui nel 1976 si svolsero i giochi olimpici invernali, a testimonianza che l'anima montanara e turistica è ancora molto forte e costituisce il motore principale dell'economia del suo Land.

Arrivare a Innsbruck è facile, dal confine italiano, al passo del Brennero, si impiegano pochi minuti, una mezz'ora circa per arrivare alla periferia cittadina. Il passo del brennero dista circa 1 ora di viaggio da Bolzano, e poco più di 2 ore da Verona. In alternativa c'è la linea ferroviaria e l'aereo con voli su Innsbruck dai principali aeroporti del nord Italia.
Quando si arriva ad Innsbruck in automobile si rimane un po' perplessi dal traffico autostradale e dalle industrie che circondano la città, ma non lasciatevi ingannare dall prima impressione, Innsbruk centro è una città a misura d'uomo che non potrà che affascinarvi.

Innsbruck deve la sua importanza al fiume Inn che qui confluisce con il fiume Sill. Già in epoca romana il sito aveva acquisito importanza, via via accresciutasi nel corso dei secoli, che hanno lasciato eredità con monumenti importanti che ora abbelliscono il suo centro storico.
La Altes Rathaus, cioè il vecchio municipio, offre i suoi secoli di storia e una torre civica della metà del quindicesimo secolo che ne slancia il profilo. Dalla cima si gode di un ottimo panorama del centro. Passeggiando per il centro storico percorrerete l'arteria principale la la Maria-Theresien-Strasse, dove s'incontra l’Arco di Trionfo, costruito per celebrare l'imperatore Leopoldo II, mentre la colonna di S. Anna (Annesaule) celebra la liberazione dal dominio bavarese, nell'anno 1704. Se avete tempo vale la pena una visita al mercato coperto, aperto tutti i giorni, ottimo luogo per l'acquisto di prodotti tipici tirolesi:

... Pagina 2/2 ... Sempre all'interno del centro storico si trova la Herzog-Friedrich-Strasse. che regala uno spaccato della vecchia Innsbruck, con ancora la strada rivestita da ciottoli. Da segnalare anche il palazzo Neuer Hof, che fu residenza dei duchi Federico IV e Sigismondo, famoso per il celebre Tetto d'oro (Goldenes Dachl).
Si tratta di un balcone abbellito da stemmi e scene di danza mentre la sua parte più sporgente è rivestita da otre 2650 lamine di rame, magistralmente dorato a fuoco.

Altre mete interessanti ad Innsbruck sono l'Hofburg, un palazzo imperiale che fu usato soprattutto dall'Imperatrice Elisabetta, splendidamente attorniato dal magnifico giardino imperiale, la Hofkirche, e cioè la chiesa di corte, ed anche infine il teatro di corte, oggi trasformato in un palazzo dei congressi.

Innsbruck si anima particolarmente nel mese di dicembre grazie ai suoi due famosi mercatini, l'Innsbrucker Christkindlmark che si tiene nel bel mezzo del centro storico davanti al tetto d'oro, mentre il secondo, chiamato 'Christkindlmarkt' si trova presso la Landhausplatz non distante dalla Maria Theresien Strasse.
Foto: Moe e James Cridland Flicrk

29 Luglio 2014 Speakeasy a New York: i locali segreti come ...

Se l’America è da sempre la terra delle opportunità, ...

NOVITA' close