Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Passau

Passau, dove si incontrano i fiumi Danubio, Inn e IIz

Pagina 1/2

Città antica eppur giovane sulle rive del Danubio, dell'Inn e dell'Ilz. La storia movimentata ed il presente vivace della città di Passau (Passavia) creano lo spirito unico che aleggia in questa cittadina bavarese. Passau si presenta come una città colma di cultura, ed i suoi abitanti vivono di questa molteplice offerta culturale. Da scoprire ci sono documenti di 2 millenni di storia. Passau però offre molto piu di testimonianze storiche di un lungo passato. Il Turista conoscerà Passau come un centro culturale e artistico fuori dal comune. A partire dal "frizzante cabaret" fino alle famose settimane europee (Europaische Wochen) e le indimenticabili mostre d'arte nelle tante gallerie e nei musei di Passau, la citta offre pertanto una vasta scelta di divertimenti per tutti i gusti. Una straordinaria esperienza che offre la citta é 12 navigazione sui 3 fiumi. Quindi Passau é una città eccitante e giovane grazie alla sua vita culturale e alla SU2 storia che abbraccia più di 2000 anni.

Da Visitare Camminando per i vicoli e le "calle" della città antica il turista ha l'impressione di fare una passeggiata nella storia, i 7000 anni del passato di Passau si fanno infatti sentire. Laddove i 3 fiumi della città, Danubio, lnn e Ilz si incontrano, Passau offre la sua prospettiva più affascinante.

Il "Veste Oberhaus", la fortezza vescovile del passato, é un'impressionante costruzione del Duecento, eretta per controllare il commercio sui fiumi. Napoleone la usò successivamente come fortificazione durante la guerra austro-ungarica. La fortezza fù modificata in molte occasioni nel corso dei secoli e consiste in elementi gotici cosi come anche di particolari rinascimentali e barocchi. Nel "Veste Oberhaus" di oggi si trovano il museo di cultura e storia e la galleria d'arte "Neue Gallerie". Venite ad immergerVi nella storia e a goderVi il meraviglioso panorama che si vede da quassù!

Nel punto più alto della "città antica" si trova il Duomo di Santo Stefano (Dom Sankt Stephan und Domorgel). A causa di un terribile incendio il Duomo fù quasi completamente distrutto nel 1662. In seguito l'architetto italiano Carlo Lurago lo ricostruì insieme allo stuccatore Carlone, anch'egli italiano, che lo abbellì di preziosissimi stucchi. Il pittore italiano Tencalla invece, si occupò degli affreschi centrali. La cattedrale rinacque in stile barocco. In essa si trova l'organo da chiesa più grande del mondo con le sue 17.974 canne ed i suoi 233 registri suonanti. Le cinque parti dell'organo si possono suonare contemporaneamente sulla tastiera centrale. Assistere ad un concerto d'organo é un'emozione difficile da descrivere. Bisogna assolutamente provarla. Nella piazza antistante in Duomo, ogni anno durante l'Avvento si svolgono i tradizionali Mercatini di Natale.

Il Museo del Duomo e della Diocesi (Domschatz und Diozesan Museum), si trova nella residenza vescovi le "Neue Bischofiche Residenz" che fu costruita dagli architetti Domenico d'Angeli ed Antonio Beduzzi all'inizio del Settecento. Il museo mostra i tesori del movimentato passato della città, quando Passau era ancora la capitale della Diocesi più grande del Sacro Romano Impero per quanto riguarda la superficie. Di particolare interesse sono le scale rococò e l'affresco che mostra gli Dei dell'Olimpo rendere omaggio all'eterna citta di Passau.

Museo del vetro nell'albergo "Wilder Mann" (Glasmuseum Passau). Con i suoi 30.000 pezzi d'esposizione documenta l'impressionante eleganza e varietà del vetro boemo con la sua storia di 250 anni (1700-1950). FateVi catturare dalla bellezza e dalla vivacita dei colori dei materiali esposti! Dal barocco al Biedermeier allo Jugendstil, in questa reggia del vetro trovate di tutto, non per altro Friederich Durrenmatt la definì "la casa del vetro più bella del mondo".
... Pagina 2/2 ...
Le fondamenta del castello romano Boiotro 2Kastell Boiotro" (Romermuseum), edificate nella seconda meta del terzo secolo, furono casualmente portate alla luce durante i lavori di costruzione nel 1974 e dal 1982 sono state trasformate in museo e successivamente aperte al pubblico. Quando le tribù germaniche e gli Unni invasero il paese e quando l'ultimo imperatore romano abdico e il castello perse la sua funzione militare, San Severino vi costruì la sua cella di clausura a pochi metri dalla chiesa a lui dedicata.

La grande sala delle feste del municipio (GroBer Rathaussaal) si presenta in stile barocco con quadri dell'Ottocento opere dell'arista Ferdinand Wagner, raffiguranti per esempio la storia della citta di Passau e la canzone dei Nibelunghi

Museo di Arte Moderna (Museum Moderner Kunst) è situato sulle rive del Danubio in una delle più pittoresche case storiche della citta, il museo presenta l'arte moderna del Novecento. Sui suoi tre piani si possono vedere le opere di artisti moderni nonché esposizioni internazionali.

Nella città antica si trovano i luoghi e i panorami più caratteristici di Passau: pittoresche piazze come la Piazza del Duomo, la Piazza della Residenza o la Piazza del municipio; gli eleganti campanili di San Paolo, del convento di Niedernburg (con la tomba di Gisela), quelli del Duomo e del municipio; "calle" e vicoli; i lungofiumi Danubio e Inn. Per non dimenticare poi la confluenza dei 3 fiumi, che offre uno straordinario spettacolo naturale.

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close