Cerca Hotel al miglior prezzo

Metaponto Lido (Lido di Metaponto): nel mare della la costa ionica

Pagina 1/2

In inverno gli abitanti sono appena mille, ma aumentano in maniera esponenziale nella stagione estiva: è questo il destino di molte località turistiche, compreso il piccolo Lido di Metaponto, frazione del comune di Bernalda, in provincia di Matera. Collocata nel cuore verde e blu della Basilicata, sulla piana a cui la città stessa regala il nome, ovvero il Metapontino, Metaponto sorge tra i corsi dei fiumi Bradano e Basento.

Risalente al VII secolo a.C., quando i Greci venuti dall’Acaia ne gettarono le prime basi, la località divenne ben presto una delle colonie più importanti e fiorenti della Mgna Grecia: un territorio vasto e fertile, bagnato da due corsi d’acqua e noto per la produzione di cereali, garantiva all’insediamento un buon livello di benessere e una fitta rete di commerci. Dopo il periodo greco, la città attraverso però un momento di decadenza in epoca romana, quando le dimensioni del centro vennero ridotte e costrette entro la cinta muraria del castrum, per difendersi dagli attacchi nemici.

Oggi Metaponto, detta Lido di Metaponto nella fascia lambita dal Mar Jonio, è una florida stazione balneare che tra giugno e settembre registra, ogni anno, una media di trecentomila presenze. Sin dagli anni Sessanta, quando alla cittadina fu dato l’aspetto attuale, venne concepita come meta vacanziera per eccellenza: per questo motivo si crearono arenili ampi in grado di ospitare molti turisti, ma si rispettò il più possibile la bellezza del paesaggio circostante.

Ancora oggi prospera in queste terre il bellissimo “Pancratium maritimum” o “giglio della sabbia”, che conferisce alle spiagge un aspetto dolce e selvaggio allo stesso tempo, mentre poco lontano le pinete e i filari di eucalipto profumano l’aria fondendosi con l’odore di mare.

Non lontano dalla Metaponto moderna sorge l’area archeologica dell’antica Metaponto, costellata di rovine dal fascino nostalgico, tra cui spiccano le celebri Tavole Palatine. Il parco contiene diversi templi, come il tempio di Apollo, di Atena e di Afrodite, mentre alla destra dell’area sacra sorgeva l’agorà dedicata al dio Zeus. Poco lontano un teatro a cavea semicircolare del IV secolo a.C., decorato da un raffinato pregio dorico recentemente restaurato, si affianca al suggestivo Kerameicos, il quartiere dei ceramisti.

... Pagina 2/2 ...Buona parte dei reperti e degli antichi oggetti rinvenuti tra gli scavi è oggi conservata all’interno del Museo Archeologico Nazionale di Metaponto.

Metaponto e Metaponto Lido, oltre ad offrire un paesaggio mozzafiato e tutti i comfort di una stazione balneare moderna, sono un ottimo punto di partenza per chi decide di esplorare la zona: da qui si raggiungono in poco tempo le più belle località della provincia materana, immerse in un paesaggio eterogeneo fatto di valli e montagne boscose, oltre alla Murgia di Matera, i famosi Sassi e tutte le piccole perle disseminate lungo la costa ionica.

Tra gli eventi più belli che si organizzano in zona nell’arco dell’anno c’è il famoso BasiliJazz: come si intuisce dal nome si tratta di un festival estivo tutto dedicato alle sonorità jazz, che riempie di musica le vie di Bernalda, di cui Metaponto è frazione, nei mesi di giugno e luglio.

Per raggiungere Metaponto servendosi dell’aereo conviene atterrare all’Aeroporto di Bari che, a 120 km circa, è il più vicino alla destinazione. Chi preferisce muoversi in auto può percorrere l’Autostrada Adriatica, uscire a Palagiano (Ta), proseguire lungo la S.S. 106 per Reggio Calabria e infine seguire le indicazioni per Metaponto. In alternativa si può percorrere l’Autostrada del Sole, uscire a Sicignano, e seguire la superstrada Basentana fino a Metaponto.

Una volta giunti a destinazione non resta che lasciarsi rapire dal clima paradisiaco della costa ionica: qui le estati sono calde e praticamente non conoscono la pioggia, con temperature medie che in luglio e agosto variano tra i 19°C di minima e i 24°C di massima. I mesi più freddi sono gennaio e febbraio, ma anche in questo caso le temperature non si abbassano di molto: si va infatti da una media minima di 5°C a una massima di 9°C, mentre tra dicembre e febbraio si concentrano le piogge, che si rovesciano sulla costa per una media di 8 giorni al mese. Cortesia foto, Comune di Bernalda
24 Novembre 2014 Gay tour ai Musei Vaticani, l'idea del tour ...

La storia, come si sa, è stata scritta dai vincenti, o almeno quella ...

NOVITA' close