Cerca Hotel al miglior prezzo

Messico: il clima, le temperature e quando andare

Pagina 1/2

Il clima del Messico è in prevalenza caldo ed umido con caratteristiche prettamente marittime nelle zone costiere e diventa sempre più arido muovendo verso nord, laddove si incontrano condizioni spiccatamente continentali. La temperatura diminuisce al crescere dell'altitudine e tenendo conto della elevata altitudine media del paese, appena ci si allontana dalle aree costiere aumenta sensibilmente l'escursione termica media giornaliera, la quale può presentare valori alquanto significativi. Nel semestre più caldo dell'anno, il Messico è sottoposto con discreta regolarità all'azione degli alisei nord-orientali, che spirano dalla zona di alta pressione semipermanente delle Bermuda e portano dal golfo del Messico masse d'aria calda e umida, instabile, e sovente foriere di precipitazioni a prevalente innesco orografico e di tipo temporalesco con intensi rovesci di pioggia.

Nei mesi più freschi, che trovano buona corrispondenza col periodo invernale, gli alisei migrano verso sud, pertanto il nord del Messico viene interessato dalla zona di alta pressione subtropicale delle Bermuda, con tempo più asciutto in genere stabile solo saltuariamente interessato da sistemi perturbati in grado di determinare precipitazioni di un certo rilievo, mentre gli alisei nord-orientali fanno sentire la propria azione sul comparto meridionale del paese. Le zone più umide e piovose, dove le precipitazioni variano da 1500 a 3500 mm annui, si trovano sotto i 22° di latitudine Nord ed interessano essenzialmente le pendici montuose esposte ai venti dominanti. Le altre zone del sud ricevono in genere oltre 600 mm di pioggia l' anno. Nel nord prevalgono invece condizioni di maggiore aridità: le zone più aride dell' altipiano del Messico ricevono meno di 300 mm di precipitazioni all'anno e quelle aridissime della costa pacifica settentrionale addirittura 50 mm.

Il Messico è inoltre suddivisibile in una serie di zone climatiche strettamente correlate all'altitudine. La fascia più calda (tierra caliente) si trova lungo le coste, nel bacino del Balsa e nella valle del Chiapas, dove le temperature medie annue superano i 22°C. Una zona intermedia è formata dalle pendici orientali delle due Sierra Madre, con temperature medie annue comprese fra i 18°C e i 22 °C, mentre nella maggior parte dell'altipiano del Messico il clima è in prevalenza temperato (tierra templada) con media annua oscillante tra i 12°C e i 18°C. Sopra i 1800 m di altitudine si ha un clima più freddo (tierra fria), con temperature medie annue fra i 5°C e i 12°C, mentre sopra i 3600 m, nella tierra helada, le temperature sono ancora più basse e poco superiori allo 0°C.

I cicloni tropicali, che si presentano con elevata variabilità interannuale (più frequenti in condizioni di moderato-forte Nino, meno frequenti in condizioni di Nina debole-moderata) portano forti piogge in estate e all' inizio dell' autunno e presentano maggior incidenza tra la seconda metà di agosto ed il mese di ottobre. In inverno, occasionali ondate di aria polare continentale provenienti dal nord America causano a volte eccezionali abbassamenti di temperatura, sia pure in genere di breve durata. Tenendo presente la natura ortograficamente alquanto tormentata del territorio è utile distinguere il paese in settori climatici che vengono rapidamente sintetizzati:

Baja California settentrionale (Mexicali) - Gli inverni sono generalmente miti con piogge scarse e le estati in prevalenza calde e asciutte con forti onde di calore abbastanza frequenti. Temperatura annuale media intorno 22° C.

Baja California meridionale (La Paz) - È in pratica una regione desertica con almeno 340-350 giorni di sole l’anno. D’inverno le notti sono fredde causa elevato irraggiamento, d’estate la temperatura è elevata per il predominio di flussi molto secchi. Temperatura annuale media prossima a 25°C.

Costa occidentale (Mazatlan) - Conosciuta anche come la riviera messicana è caratterizzata da un clima tropicale tutto l’anno. Da novembre a maggio le giornate sono calde e asciutte e le notti sono miti. La stagione delle piogge va da giugno a fine ottobre con precipitazioni temporalesche a cadenza quasi giornaliera e temperature elevate. Temperatura annuale media di circa 27° C.
... Pagina 2/2 ...
Altopiano settentrionale (Monterrey) - Caldo molto intenso in estate con punte fino ed oltre 40°C e inverno freddo con frequenti gelate. Piogge non abbondanti, ma a prevalente carattere temporalesco con maggiore frequenza da luglio a settembre. Temperatura annuale media di circa 22° C.

Altopiano centrale (Leòn, Guadalajara) - Presenta condizioni climatiche generalmente temperate senza eccessi termici. Da giugno a fine settembre le piogge divengono abbondanti. Temperatura media annuale intorno 18° C.

Costa del golfo (Matamoros, Veracruz) - Clima generalmente caldo e umido con venti più freschi e secchi dal tardo autunno alla fine dell'inverno. Temperatura media annuale prossima a 24° C.

Yucatan (Cancun, Merida) - La temperatura è quasi sempre elevata e supera sovente i 40° C con punte fino a 45°C ma con aria generalmente secca ad eccezione della stagione delle piogge, la quale va in genere da maggio a ottobre, con forti acquazzoni ed alto tasso di umidità.

Sud (Acapulco) - Clima decisamente tropicale, con scarsa escursione termica giornaliera e temperature costantemente elevate. Piogge concentrate da luglio a settembre con elevata incidenza di temporali. Temperatura media annuale di circa 26° C.

Cosa mettere in valigia: Da novembre a marzo vestiti leggeri, di preferenza in fibre naturali, per soggiorni balneari; abiti di mezza stagione, indumenti di lana, giacca o giubbotto per Città del Messico e le tierras templadas. Il resto dell'anno vestiti estivi, alcuni indumenti di lana, un impermeabile leggero (sempre a portata di mano per i rovesci temporaleschi talora improvvisi) o giacca a vento.
17 Dicembre 2014 Pattinare sul ghiaccio a New York City, ...

Con l'inverno arriva puntuale, come ogni anno, l'appuntamento ...

NOVITA' close