Cerca Hotel al miglior prezzo

El Alamein in vacanza sulla costa egiziana, Mar Mediteranneo

Pagina 1/2

Situata ad ovest di Alessandria, El Alamein è una locaità che evoca un triste momento della storia nazionale e mondiale: furono queste sabbie ad essere teatro di due delle battaglie (Prima Battaglia di El Alamein 1 luglio - 27 luglio 1942; Seconda Battaglia il 23 ottobre e il 3 novembre 1942) più sanguinose della Seconda Guerra Mondiale, che vide forze alleate ed eserciti dell'asse contrapporsi per il primato strategico del nord'Africa: da un lato l'Afrika Korps italo-tedesco comandato dalla volpe del deserto Erwin Rommel, e dall'altra l'8a Armata britannica con al comando di Claude Auchinleck, e la supervisione del Genrale Montgomery.

L'ultima battaglia, intensa e sanguinosa segnò una svolta importante nel prosieguo della seconda guerra mondiale, conferendo agli alleati una vittoria fondamentale e difatti rappresentando l'inizo del declino militare delle forze dell'asse. Ogni anno i reduci di El Alamein si ritrovano in ottobre per celebrare questo struggente ricordo, ma per chi volesse scoprire a fondo tutti i dettagli di questo evento storico, è consigliabile visitare il Museo di El Alamein. Si trova nella parte sud della cittadina, non distante dai cimiteri di guerra inglesi e del Commonwealth, mentre i cimiteri italiani e tedeschi sono ubicati più a nord lungo la strada principale.

Per arrivare a El Alamein si deve arrivare ad Alessandria e qui percorrere la strada costiera in direzione ovest, fino al golfo di Khalig el-Arab. Lo sviluppo rapido che ha avuto questo tratto di costa è testimoniato dal grande numero di alberghi e Hotel che costellano questo tratto di litorale. Se a volte gli stili architettonici e gli impianti urbanistici lasciano un po' a desiderare, l'offerta alberghiera è molto attraente con possibilità di trovare alloggi ad ottimi prezzi.

Il periodo migliore per visitare la costa di El Alamein è sicuramente l'estate, quando le acque del Mediterraneo raggiungono le temperature più adatte per un piacevole bagno rinfrescante. D'estate il tempo è buono è le elevate temperature dell'interno qui sono mitigate dall'azione delle brezze marine. In inverno sono possibili dei periodi di pioggia, ma generalmente il tempo è gradevole e con temperature miti di giorno.

Cosa vedere ad El Alamein?
Anche se le vostre giornate avranno il richiamo irresistibile della vita da spiaggia, e qui il mare offre degli arenili ampi ed invitanti, la costa occidentale del mediterraneo offre possibilità di escursioni molto interessanti, con la possibilità di andare a scoprire dei veri e propri tesori all'interno del deserto occidentale.
... Pagina 2/2 ... Restando in zona meritano una visita i resti archeologici di Abu Sir e Abu Mena. Per chi cerca un mare più selvaggio e con meno affollamento di alberghi allora conviene spingersi oltre la città di marsa Matruh, in direzione della Libia dove si aprono spiaggge semi deserte e con acque limpide come nel caso di Agiba Beach.

I migliori alberghi offrono pacchetti di escursioni con destinazione presso le oasi più importanti del deserto occidentale. Una delle più richieste è l'escursione all'oasi di Siwa e al vicino insediamento di Aghurmi dove si trova il Tempio dell'Oracolo.
Più all'interno troviamo Bir el Ghaba presso l'oasi di Baharya, il Deserto Bianco e l'oasi di Farafra, famosa per le sorgenti termali di Bir Sitta.




27 Novembre 2014 The Bounceway: arriva a Londra il più lungo ...

In un prossimo futuro le strade della capitale britannica ricorderanno ...

NOVITA' close