Cerca Hotel al miglior prezzo

Aggiornamento Ryanair sullo stato voli in Europa e meteo nube vulcano

Pagina 1/2

I voli da Spagna, Sud Italia, Malta e Marocco continuano normalmente.
I voli dal Sud della Francia (Marsiglia) riprendono mercoledì 21 aprile.
I voli extra da Madrid alle Isole Canarie sono stati programmati per mercoledì 21 aprile e giovedì 22 aprile per consentire il rientro dei passeggeri dalle Canarie al continente.
Le cancellazioni dei voli nel Nord Europa sono prolungate dalle 13.00 di mercoledì 21 aprile alle 13.00 di giovedì 22 aprile.
I voli fra l’Irlanda e il Regno Unito sono cancellati fino alle 13.00 di venerdì 23 aprile per consentire i voli extra dall’Irlanda e dal Regno Unito all’Europa Continentale, giovedì 22 aprile.
Le revisionate procedure di handling sono state inviate a tutti gli aeroporti per smaltire il congestionamento dei passeggeri, non appena i programmi di volo ritorneranno normali.

Ryanair oggi (martedì 20 aprile) alle ore 15.00 ha confermato che sulla base delle previsioni metereologiche attuali e in base alle continue emissioni di cenere vulcanica nell’atmosfera sopra l’Islanda, continuera’ ad effettuare, come da programma, i voli nel Sud Europa: Spagna, Sud Italia, Malta e Marocco. Da domani mercoledì 21 aprile, Ryanair si aspetta di riprendere i voli anche dalla sua base di Marsiglia, nel Sud della Francia. I passeggeri prenotati su questi voli, possono recarsi negli aeroporti normalmente.

Ryanair oggi (20 aprile) ha prolungato le cancellazioni dei voli nel Nord Europa (Regno Unito, Irlanda, Danimarca, Finlandia, Norvegia, Svezia, Belgio, Olanda, Francia, Germania, Polonia, Baltici e Nord Italia) dalle ore 13.00 di mercoledì 21 aprile alle ore 13.00 di giovedì 22 aprile. Inoltre, Ryanair ha deciso di cancellare tutti i voli tra Irlanda e Regno Unito fino alle ore 13.00 di venerdì 23 aprile in modo da utilizzare gli aeromobili di queste basi per effettuare voli extra dal Regno Unito e dall’ Irlanda verso l’Europa Continentale, per smaltire il congestionamento dei passeggeri rimasti a terra mentre erano in viaggio tra l’Europa Continentale, il Regno Unito e l’Irlanda.

Ryanair rende note queste decisioni per dare ai passeggeri interessati il maggior preavviso possibile sulle potenziali condizioni dello spazio aereo europeo nei prossimi due o tre giorni.
... Pagina 2/2 ...
Parlando oggi, Michael O’Leary di Ryanair ha detto:
“Le nostre ultime analisi delle previsioni metereologiche e delle nuvole di cenere vulcanica suggeriscono che la situazione nell’Europa del Nord non è cambiata. Ryanair continua ad effettuare i voli programmati in Spagna, Sud Italia, Malta e Marocco e questo continuerà anche mercoledì e giovedì. Effettueremo inoltre un numero di voli extra tra Madrid e le quattro Isole Canarie (Fuerteventura, Gran Canaria, Lanzarote e Tenerife) mercoledì e giovedì per consentire ai passeggeri rimasti a terra, di ritornare dalle Isole Canarie all’Europa Continentale, e continuare cosi’ il loro viaggio di ritorno a propria discrezione e spese.

“Speriamo che il cambiamento dei venti e una migliore analisi dell’estensione di queste nuvole di cenere vulcanica permetteranno a Ryanair di operare gran parte dei voli programmati nel Nord Europa dalle 13.00 di giovedì. Abbiamo deciso di cancellare i nostri voli programmati fra l’Irlanda e il Regno Unito fino alle 13 di venerdì, poichè la maggior parte dei passeggeri che viaggiano tra l’Irlanda e il Regno Unito possono alternativamente utilizzare autobus e traghetti, permettendoci cosi’ di riallocare questi aeromobili per effettuare voli extra tra il Regno Unito, l’Irlanda e l’Europa Continentale, dalle ore 13.00 di giovedì fino alle ore 13.00 di venerdì, e smaltire il congestionamento dei passeggeri rimasti a terra.

“Attualmente speriamo di riprendere completamente la normalita’ dei nostri voli (soggetti solamente alle restrizioni ATC e alle previsioni metereologiche) dalle 13.00 di venerdì 23 aprile. Abbiamo inoltre diramato istruzioni a tutti i nostri aeroporti sulla priorità immediata di assicurarsi che nessun posto sia vuoto, mentre vi sono passeggeri lasciati a terra che desiderano viaggiare. Di conseguenza Ryanair effettuerà voli extra su quelle rotte dove crede vi siano numeri significativi di passeggeri rimasti a terra. Ryanair sospenderà anche tutte le spese relative a check-in in aeroporto e bagaglio in questi primi giorni, per far si che il nostro staff possa dare priorità a far partire i voli in orario e a processare le liste dei passeggeri in stand-by. Inoltre, stiamo lavorando su tutte le richieste dei passeggeri per il rimborso di ragionevoli ricevute di spese effettuate nella settimana passata, e ognuno di questi rimborsi sarà limitato alla tariffa aerea originale pagata da ciascun passeggero.

“Desidero di nuovo scusarmi sinceramente con tutti i passeggeri Ryanair per i disagi che hanno sofferto negli ultimi sette giorni e assicurare loro che stiamo lavorando incessantemente per fornire le maggiori informazioni possibili, il piu’ velocemente possibile, per permettere di minimizzare i disagi e gli inconvenienti che devono affrontare. Continuiamo a dare la priorità alla sicurezza dei nostri passeggeri, degli equipaggi e degli aeromobili sia prima che dopo il loro ritorno in servizio. Ryanair spera di effettuare un numero di voli di prova in tutta Europa domani (mercoledì 21 aprile) per poter verificare e convincersi che sia sicuro riprendere le operazioni di volo nel Nord Europa giovedì. “Come sempre tutte le informazioni aggiornate in possesso di Ryanair vengono comunicate sul nostro sito ed io raccomando a tutti i passeggeri di continuare a monitorare www.ryanair.com per i dettagli dei voli extra e la ripresa dei servizi programmati sulle loro particolari rotte.”

Fonte: Ryanair - La prima compagnia aerea “Low Fare"
CBO Communication By Objectives
Visita Ryanair.com
 

 Pubblicato da il 20/04/2010 - 6.435 letture - ® Riproduzione vietata

Leggi anche ...

21 Luglio 2014 Visitare la Roma sotterranea e segreta

Tutti certamente conoscono Roma per il Colosseo, i Fori, i Musei Vaticani, ...

NOVITA' close