Cerca Hotel al miglior prezzo

Eyjafjallajökull eruzione (quasi) finita e ora l'Islanda sfrutta la pubblicitā

Pagina 1/2

Una notizia che non potrà che fare piacere a chi ha in programma dei viaggi in aereo sui cieli europei: l'attività vulcanica del famigerato Eyjafjallajokull, situato sotto l'omonimo ghiacciaio a sud-ovest dell'Islanda, ha continuato a diminuire la sua attività nel corso delle ultime 24 ore.

L'ufficio meteorologico islandese ha sottolineato oggi che l'attività presso il vulcano è ora solo leggermente superiore di quanto lo fosse prima dell'inizio eruzione iniziata. Anche se il vulcano sembra inattivo, il vapore continua a salire fino a due chilometri di altezza, ma sembra privo di cenere, e quindi di rischi per la navigazione area.

Eruzione finita?
E' ancora presto per dirlo, rimane ancora una leggera attività sismica e cosa stia effettivamente succedendo al di sotto del ghiacciaio non è facile da scoprire. Secondo gli esperti potrebbe essere questa la fine di una fase eruttiva, e non l'arrivo della quiescenza del vulcano, ma in realtà nessuno può prevedere cosa succederà nelle prossime settimane sotto la coltre di ghiaccio del vulcano. Il timore più grande è rappresentato dal vicino vulcano Katla, ben più potente, che in passato eruttò proprio a seguito della eruzione del Eyjafjallajökull. Una eventuale attivazione del Katla rappresenterebbe un serio rischio per il trasporto aereo in tutta Europa.

... Pagina 2/2 ...Per il momento gli islandesi si accontentano della pausa nell'eruzione in corso, e si stanno attivando per sfruttare al meglio dal punto di vista commerciale il clamore suscitato dall'evento vulcanico: l’ente turistico islandese, Visit Iceland, ha appena presentato la sua nuova campagna di promozione, dal nome accattivante di "Inspired by Iceland" che punta proprio sul turismo geologico. Ma anche il mondo commerciale si sta muovendo in tal senso: simpatica da segnalare la “calda” coperta panoramica (Link), una creazione a forma di Eyjafjallajökull, ma che non vi sporcherà di cenere come il vulcano reale .

Per chi volessi regalare un pezzetto di vera lava islandese, ma con un tocco artistico, può invece acquistare ul Lavaflower, un fiore di Lava come proposto dall'artista Guðrún Lilja (www.bility.is/lavaflow1.html) . Comunque navigando sui siti islandesi ci si accorgi che sono numerosi i souvenir nati per sfruttare la notorietà geologica dell'isola, ed anche luoghi particolari come la Blue Lagoon (www.bluelagoon.com/), situata tra la capitale Reykjavik e l'aeroporto Keflavik, hanno ricevuto una pubblicità aggiuntiva, trasformando un evento distruttivo come quello di una eruzione vulcanica in un battage pubblicitario sulla magica ed affascinante natura primordiale islandese.
Se poi volete scoprire il lato dolce dei vulcani, il sito http://www.sukkuladifjoll.com/ vi propone una serie di cioccolatini a forma di vulcano, con i ripeni fatti in modo da riprodurre la geologia interna dei vulcani islandesi. Davvero una idea regalo originale!

Via: Travelblog

 Pubblicato da il 25/05/2010 - 6.377 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittā World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close