Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Museo Nacional de Bellas Artes a Buenos Aires

I musei che si possono trovare e contare per le strade di Buenos Aires sono tantissimi. Alcuni è quasi blasfemo definirli musei, mentre molti altri sono interessanti esposizioni di oggetti che si focalizzano su particolari ambiti. I musei di Buenos Aires sono molto specializzati, ma questo garantisce agli amanti dei vari settori di godere di interessanti esposizioni. Si può infatti trovare il Museo Historico National, che tratta brevemente ma intensamente l’intera storia Argentina; il Museo della Migration, le cui stupende fotografie immortalano le tante storie di immigrati europei; il Museo de la Ciudad, dove vi sono interessanti mostre dedicate alla vita ed alla storia della città; il Museo de Armas, in cui gli amanti delle armi si emozioneranno nel vedere oltre 2000 bazooka, lanciarazzi, mitragliatrici, moschetti, pistole e perfino una maschera antigas per cavalli da combattimento; ed infine il Museo de la Pasion Boquense, che ripercorre la storia dello stadio della Bombonera e la vita di alcuni idoli sportivi, uno su tutti: Diego Armando Maradona.

Le possibilità sono tante e come si può notare questi sono tutti musei dedicati agli appassionati della materia.
E’ difficile trovare un museo simile al Metropolitan Museum di New York, che esibisca di tutto un po’. Quello che più assomiglia al meraviglioso museo americano è il Museo Nacional de Bellas Artes. E’ un museo più classico e canonico, dove portare anche i bambini a prendere un po’ di fresco ed insegnarli un po’ di cultura.

Se avete poco tempo e potete scegliere solo uno dei musei di Buenos Aires, questo è sicuramente quello più canonico, e che facilmente apprezzerete. Ve ne sono altri che espongono opere più particolari e suggestive, ma questa scelta sicuramente vi farà uscire dal colti e contenti. Il Museo di Belle Arti è un museo tradizionale dove sono riportati capolavori dei pittori più illustri del mondo, da Cezanne a Gauguin, da Monet a Picasso.

Alcuni critici sostengono che questo sia il miglior museo di belli arti dell’intero Sud America. Le opere esposte ed il nome degli artisti lo fanno rassomigliare (con le dovute proporzioni) ad un piccolo “Louvre”. La peculiarità è la presenza di artisti locali. Questo museo cerca non solo di esporre le meraviglie dei pittori d’oltre oceano, ma anche di presentare e di “spingere” gli artisti sudamericani. Far conoscere la propria cultura e la propria arte è un aspetto a mio avviso essenziale nei musei nazionali, infatti al fianco dei maestri europei sono esposti quadri di pittori argentini come Edwardo Simari e Xul Solar. Se trovate interessanti le opere di questi maestri “meno conosciuti”, non lontano dal Museo National de Bellas Artes ha sede il museo interamente dedicato a Xul Solar. Questo artista, unico nel suo genere, fu un pittore, un inventore ed un poeta. Il museo Xul Solar (www.xulsolar.org.ar ; Indirizzo: Av Lapida 1212; Ingresso a 3 euro; Orari di apertura: da martedì a venerdì 12.00 – 20.00; sabato 12.00 – 18.30; chiuso la domenica) espone oltre 80 dei suoi dipinti bizzarri e surreali, alcuni dei quali ricordano i cartoni animati.

Il Museo di Belle Arti è ritenuto da alte percentuali dei suoi visitatori interessante ed istruttivo, cosi come le mostre temporanee che spesso vengono allestite nelle sale di questo museo. Inoltre è presente anche un piccolo ma grazioso negozio di articoli da regalo (ottimo rapporto qualità-prezzo) ed un cinema.
Informazioni dettagliate sul sito www.mnba.com.ar . Indirizzo: Avenida del Libertador 1473. Ingresso Libero. Orari di apertura: da mart a ven 12.30-19.30; sab, dom + festivi 9.30-19.30.

 Pubblicato da il 30/08/2012 - 3.157 letture - ® Riproduzione vietata

Da vedere ...

28 Agosto 2014 Germania a tutta birra: Oktoberfest, festa ...

Dal 20 settembre al 5 ottobre 2014, torna, come ogni anno col suo straripante ...

NOVITA' close