Cerca Hotel al miglior prezzo

Brugnato, visitare il borgo ligure e la celebre infiorata

Pagina 1/2

Il nome deriva dalla forma dialettale ‘brigne’, che significa ‘susino’. In effetti il paesaggio ligure che abbraccia Brugnato, in provincia di La Spezia, è selvatico e un po’ aspro, intricato di arbusti mediterranei e di prugnoli. Il borgo è però dolce e ospitale: sornione si gode le carezze della brezza e del sole, gongolando per i numerosi riconoscimenti ottenuti negli anni. Inserito nel club dei Borghi più belli d’Italia, decorato con la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, il comune di 1300 abitanti assomiglia a un presepe vivente, intriso di tradizioni senza tempo e abbracciato da un paesaggio antico.

Intorno a Brugnato si stende la pianura, ricamata dal corso del fiume Vara e increspata, a nord, laddove comincia la dorsale appenninica. Incastonato tra i comuni di Sesta Godano, Zignago, Borghetto di Vara e Rocchetta di Vara, il paesino dista 75 km da Genova ed è immerso nel Parco Regionale di Montemarcello-Magra. Proprio qui, tra il VII e l’VIII secolo, i monaci di Bobbio fondavano un monastero per diffondere la regola di San Colombano, e davano così vita a un ricco centro economico, culturale e religioso. Seguirono anni di contese aspre, dovute proprio alla crescente importanza di Brugnato: tutte le famiglie nobili desideravano impadronirsi del borgo, e si sfidavano apertamente nella Liguria tardo medievale.

Con un bagaglio storico così appassionante sulle spalle, il comune ligure non poteva che nascondere innumerevoli testimonianze. Infatti gli edifici, i monumenti, ma anche soltanto le strade e le facciate delle case, sono pagine avvincenti da sfogliare con gli occhi. Tra le chiese più belle c’è la già citata concattedrale dei Santi Pietro, Lorenzo e Colombano, che occupa proprio il cuore del borgo: originariamente era una basilica cimiteriale, ma nel VII secolo diventò la protagonista della storia locale, quando i monaci di San Colombano la elevarono ad abbazia. La versione attuale risale all’XI o XII secolo.

Altri edifici religiosi interessanti sono l’Oratorio di San Bernardo, il convento dei Padri Passionisti di metà Ottocento (ex convento di San Francesco), e il Santuario di Nostra Signora dell’Ulivo, situato nell’omonima frazione, alla sommità di un colle.

Accanto alla famosa concattedrale di Brugnato si erge il Palazzo Vescovile, sontuosa residenza del vescovo sin dal Millecento, costruita sulle fondamenta dell’antica abbazia di San Colombano. Modificato e ingrandito nei secoli seguenti, è oggi sede del muse diocesano e archeologico.
... Pagina 2/2 ...
Da vedere anche il ponte sul fiume Vara, che probabilmente nacque in età romana ma di cui si conserva una versione posteriore, di epoca medievale. Anticamente il ponte era solcato dai pellegrini che ogni anno viaggiavano tra il litorale e l’Appennino Ligure, specialmente da Pontremoli a Sestri Levante.

La devozione, il senso religioso e la tradizione dei pellegrinaggi sono tuttora elementi importanti della vita di Brugnato, che riecheggiano nelle feste e negli eventi dell’anno. Ecco che il Lunedì dell’Angelo è celebrato con un solenne pellegrinaggio al santuario di Nostra Signora dell’Ulivo, il Corpus Domini con un’importante Infiorata e la Domenica delle Palme con la tradizionale Fiera di San Lazzaro. Da non perdere i festeggiamenti per San Bernardo Abate di fine agosto e la Festa Patronale di San Pasquale di metà maggio. Ma non mancano le occasioni goliardiche e divertenti, da gustare in compagnia durante una vacanza spensierata: gli amanti della buona tavola apprezzeranno particolarmente la festa della birra e la grande castagnata di ottobre.

Per raggiungere Brugnato si possono valutare vari percorsi e mezzi di trasporto. La città è servita dalla Strada Provinciale 7 e dall’Autostrada A12 (casello di Brugnato-Borghetto di Vara), e la stazione ferroviaria più vicina è quella di La Spezia Centrale, sulla linea Pisa-La Spezia, nel tratto locale compreso tra La Spezia e Genova. L’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova, collegato alla cittadina dall’autostrada A12, si trova a 85 km circa.

Trovandosi a breve distanza dalla costa (una trentina di chilometri da Monterosso al Mare), Brugnato gode di un dolce clima mediterraneo, caratterizzato da estati soleggiate ma alleggerite dalla brezza, inverni miti e precipitazioni scarse. Le temperature medie di gennaio vanno da una minima di 3°C a una massima di 12°C, mentre in luglio oscillano tra i 18°C e i 29°C. Ottobre e novembre, con una media di 140-149 mm di pioggia ciascuno, sono i mesi più piovosi dell’anno.

 Pubblicato da - 06 Settembre 2011 - © Riproduzione vietata

loading...
17 Gennaio 2017 Un week end in Vallonia tra Mons e Waterloo ...

La Vallonia è una delle 3 regioni che formano il Belgio, insieme ...

NOVITA' close