Foto 1 di 27

Tour fotografico di Castelvetro e dintorni in occasione della Giornata delle Bandiere Arancioni

2 Vota   

1° immagine: Porta accesso sud del Borgo Castelvetro di Modena - Castelvetro ha origini antichissime, ed era già un centro importante al tempo degli Etruschi. Le sue possenti mura proteggevano il borgo già nell'ottavo secolo e sono state modificate solamente nel 19° secolo quando furono aperti dei varchi d'accesso alla città vecchia, per consentire un accesso semplificato al cuore cittadino. Gran parte del centro è però stato ricostruito in epoca rinascimentale, dopo il disastroso terremoto in Emilia nel 1501.

Ogni anno il Touring Club Italiano celebra la Giornata delle Bandiere Arancioni, un momento importante che pone l'attenzione sull'immenso patrimonio di biccoli borghi dell'entroterra italiano, spesso dimenticato dai turisti più distratti, ma che invece rappresenta una ricchezza culturale fondamentale del nostro patrimonio italiano. Ad ottobre i principali borghi italiani, un centinaio circa, quelli che  rispettano i requisiti del Touring (comuni di meno di 15.000 abitanti e non confinanti con il mare), festeggiano il loro fregio di Bandiera Arancione organizzando eventi, visite guidate e mercatini, che accolgono i turisti per una domenica indimenticabile, in tutta la penisola.

La Redazione de ilTurista.info ha visitato il Borgo di Castelvetro durante l'edizione 2013 delle bandiere Arancioni, aderendo alla visita guidate di tre pievi romaniche del territorio, un tour tra le colline intorno a Castelvetro che ci hanno condotto fino a Vignola e Guiglia, e tra le colline nei pressi di Zocca. Ad attenderci alcune testimonianze storiche con tre edifici romanici che ci hanno riportati ai tempi del medioevo, con architetture davvero interessanti e dal grande fascino. Inoltre abbiamo condotto una visita guidata del centro storico di Castelvetro, la romana Castrum Vetus.

Ad accompagnarci, i magnifici scenari delle colline del modenese, che in autunno appaiano ancora più affascinanti per la colorazione delle foglie delle viti, che trapuntano le colline intorno a Castelvetro: tra i verdi e gialli del trebbiano, da cui si ricaverà l'eccellente Aceto Balsamico Tradizionale, e il rosso acceso del lambrussco Grasparossa, il nostro percorso ci ha ubriacato di colori ad ogni curva, pregustando la delizia del pasto conclusivo tra le superbe specialità culinarie dell'Emilia collinare.

Giornata delle Bandiere Arancioni
Sito web: www.bandierearancioni.it/
Promotore: Touring Club Italiano - www.touringclub.it/
Scarica l'Applicazione delle Bandiere Arancioni: http://apps.facebook.com/bandierearancioni/
#bandierearancioni2013

Condividi: