Cerca Hotel al miglior prezzo

Spaceliner, Virgin Galactic pronta al primo volo commerciale nello spazio

Pagina 1/2

Il 2012 è celebrato per vari avvenimenti, ad esempio per i Giochi della XXX Olimpiadi di Londra, ma verrà anche ricordato per il primo volo, di un aereo commerciale, nello spazio! Quest'anno, infatti, vedrà la compagnia Virgin Galactic far debuttare il suo primo aereo passeggeri denominato “spaceliner” (in pratica una corriera dello spazio), grazie alla propulsione a razzo della sua navetta SpaceShipTwo il cui decollo è previsto per la prossima estate, o la fine dell'anno. Sarà quindi un momento importante per l'aviazione privata, anche se si tratterà solamente di un collaudo: il servizio passeggeri è previsto che verrà reso disponibile dal 2013.

Nel frattempo è in corso, presso il Mojave Air and Space Port in California. l'assemblaggio di una seconda coppia di velivoli, e cioè un vettore di trasporto WhiteKnightTwo ed un altro aviogetto suborbitale del genere SpaceShipTwo.

I dettagli sullo stadio di avanzamento del progetto sono stati mostrati dal presidente di Virgin Galactic, George Whitesides che ha fatto il punto della situazione in una recente conferenza stampa presso l'Aerospace & Defense Forum di Los Angeles. Secondo il dirigente sono stati condotti fino adesso oltre 75 voli di prova della portaerei WhiteKnightTwo, il vettore che deve portare in quota l'aereo che raggiungerà un'altezza sub-orbitale, e 16 voli planati della nave spaziale SpaceShipTwo, quella che condurrà i primi turisti nello spazio.

Quindi per ora i voli scenderanno solo fino a Terra, ma la società è pronta per avviare la sperimentazione dei primi voli di prova utilizzando il motore a razzo che condurrà lo Spaceliner alla quota prevista di 100 km di altezza. Da questa altitudine verrà iniziata la discesa, dapprima una caduta libera verso la Terra, per dare ai passeggeri l'emozione di qualche minuto di assenza di peso, resi ancora più spettacolari dall'oscurità dello spazio e la curvatura della Terra al di sotto di loro, prima di tornare nel mondo reale di tutti i giorni.

Nei prossimi mesi verranno assemblati parti e pezzi del motore ibrido a razzo nella navetta SpaceShipTwo, verrranno completate le prove a terra del motore a razzo, e poi si cercherà di iniziare il volo a motore durante l'estate. Secondo il capo della Virgin Galactic sarà possibile arrivare alla quota di 100 km entro la fine dell'anno, se tutto va bene. Per fare ciò sarà necessario l'ottenimento di una licenza commerciale operativa da parte della Federal Aviation Administration, e verranno spostate le operazioni dalla California allo Spaceport America in New Mexico.
... Pagina 2/2 ...
Il velivolo suborbitale SpaceShipTwo è un aereo con due piloti, in grado di trasportare sei passeggeri a bordo. Il costo per un posto a sedere per un viaggiatore. che arriverà a sfiorare il bordo esterno dell'atmosfera terrestre. è pari a 200.000 dollari, attualmente poco più di 150.000 euro. Ricordiamo che il sistema WhiteKnightTwo / SpaceShipTwo è stato finanziato dall'imprenditore, ed avventuriero, britannico Sir Richard Branson.

In tutta la storia umana, sono state 525 le persone che sono andate nello spazio. Ora la Virgin Galactic possiede una lista di 477 passeggeri che già prenotato, e il numero sta crescendo molto rapidamente. La compagnia ha già circa 60 milioni di dollari depositati in banca. Sono più gli uomini che hanno prenotato il volo rispetto alle donne, e circa un terzo dei viaggiatori spaziali verranno dagli Stati Uniti e due terzi dal resto del mondo. Ma insieme al business dei passeggeri, grazie agli ampi spazi della cabina, si potrebbero ospitare anche esperimenti scientifici. Il vantaggio sarebbe poter mettere a punto gli esperimenti durante le varie missioni successive, con grande vantaggio della comunità scientifica, ed a costi più contenuti rispetto ai voli verso la ISS la Stazione Spaziale Internazionale.

Uno degli sviluppi futuri potrebbe essere quello del trasporto veloce: decollare dagli Stati Uniti e in poche ore atterrare in Europa o estremo Oriente. Ovviamente per fare ciò i costi dovranno essere abbattuti, e c'è bisogno che lo spazio diventi una routine e non solo una possibilità aperta solo ai più ricchi. L'era spaziale commerciale è solo all'inizio, altre aziende stanno progettando i loro velivoli, e i prezzi fra qualche anno potrebbero diventare attraenti anche per persone che hanno stipendi si elevati, ma non più solamente per i multi milionari di questo pianeta.

Se avete 200.000 dollari da spendere, ecco il link dove prenotare: www.virgingalactic.com/booking

 Pubblicato da il 07/02/2012 - 3.117 letture - ® Riproduzione vietata

Leggi anche ...

19 Dicembre 2014 Tadrart Acacus, tour nel deserto dell'Algeria ...

L’Algeria, che può vantare il privilegio di aver generato ...

NOVITA' close