Cerca Hotel al miglior prezzo

Arabba (Veneto), sciare nei comprensori del Gruppo del Sella

Arabba, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Ai piedi del Gruppo del Sella, a 1602 metri d'altitudine, si trova l'incantevole paese di Arabba, che scegli di trascorrere una vacanza qui potrà respirare l'autentica atmosfera di montagna avendo proprio fuori dalla porta di casa uno dei maggiori comprensori sci ai piedi se ho scelto l'inverno, oppure se d'estate innumerevoli passeggiate, percorsi automobilistici o in bicicletta.
Il grande sci è arrivato ad Arabba verso la fine degli anni sessanta quando un ambizionissimo progetto prevedeva lo scavalcamento della sella di Porta Vescovo e la risalita della Marmolada, di questo piano faraonico è stato realizzato solo il primo passo, con la costruzione della funivia fino alla sella; l'abbandono di questo progetto non ha affatto nociuto allo sviluppo dello sci, perchè ha portato allo sfruttamento dei bellissimi pendii esposti a Nord realizzando un'insieme di piste, che non ha torto sono considerate le più interessanti tecnicamente di tutta l'area dolomitica.

Successivamente il completamento dei carosello dei quattro passi, meglio conosciuto come Sella Ronda, ha dato ad Arabba la consacrazione tra le località regine dello sci, questo percorso che si può affrontare sia in senso orario che antiorario, non ha bisogno di particolari presentazioni perchè per i panorami che offre e l'ambiente attraversato, è richiamo per gli sciatori di tutto il mondo. A partire dagli anni ottanta la ricerca di nuovi pendii ha aperto un nuovo collegamento questa volta per portarci ai piedi della regina delle dolomiti la Marmolada. Il collegamento avviene attraverso una serie di piste che attraversano il passo Padon e scendono fino a Malga Ciapela, da dove partono i tre arditi tronchi, recentemente rinnovati e potenziati che risalgono le pendici della Marmolada fino Punta Rocca.

Oltre al celeberrimo Sella Ronda, negli ultimi anni è stato creato un nuovo carosello denominato skitour della Grande Guerra, questo percorso unisce tramite impianti e piste, con alcuni passaggi si skibus, Arabba, Malga Ciapela, Alleghe, i passi Giau e Falzarego fino alla val Badia. Sciisticamente si tratta si un tour particolarmente interessante che raggiunge sicuramente il suo culmine nella discesa dell'Armentarola. La particolarità che rende questa discesa unica nel suo genere e che si svolge in un territorio realmente incontaminato, durante la discesa non incontro nessun impianto di risalita, ma solo qualche baita attrezzata a rifugio, posso contemplare dei panorami unici sulle dolomiti, senza dimenticare che sono su di una pista classificata come rossa, quindi di livello medio. Arrivato in fondovalle mi rimangono alcune centinaia di metri prima di ricongiungermi al carosello di impianti, che posso sia spingere con le racchette che farmi trainare dai cavalli per ridurre la fatica. Questo tour si svolge attraverso le zone dove durante la Grande Guerra si sono vissuti momenti tragici ed eroici, dove i soldati italiani ed austriaci si sono fronteggiati, combattendo anche le insidie della montagna. Durante il percorso vale la pena di osservare le installazioni belliche ancora visibili, infatti le traccie delle trincee, dei camminamenti, dei fortini e delle gallerie sono ancora molto evidenti. Entrambi tour si prestano ad essere percorsi sia con gli sci che con lo snowboard.

La particolare esposizione delle piste di Porta Vescovo, consente un'ottima sciabilità fin da inizio stagione, infatti in molti scelgono questa località per il primo ponte della stagione sciistica che generalmente coincide con la festa dell'Immacolata. Ovviamente come ogni località sciistica di fama, anche Arabba ha una dotazione di cannoni sparaneve tale da garantire ottime sciate anche quando l'inverno si presenta avaro di precipitazioni nevose.
La scuola di sci locale oltre a corsi collettivi e lezioni singole con maestri di livello assoluto, organizza anche un kinderganden-asilo della neve riservato ai più piccini, dai due anni in su, il divertimento è assicurato sia sulla neve che in un'area giochi al chiuso.
Indimenticabili momenti di tranquillità sono possibili procurandosi un paio di racchette da neve e avventurandosi nella zona dell'altipiano del Cherz, dove senza correre particolari rischi, ma sempre con la dovuta dose di prudenza nell'affrontare l'ambiente alpino innevato, mi posso cimentare in lunghe passeggiate nel silenzio della natura.
Nelle adiacenze del rifugio Plan Boè, proprio sotto le pareti del Piz Boè, appena l'innevamento lo consente è tracciato un percorso per motoslitte, dove la prova di questi mezzi inconsueti mi può regalare una scossa di adrenalina.

Per gli amanti del fuoripista sono sufficienti due nomi per descrivere le posibbilià offerte dalla vallata: Val Mezdì e Val Lasties. Questi itinerari che si svolgono in un ambiente naturale che non ha eguali hanno entrambi inizio all'arrivo della funivia del Sass Pordoi, dato che si tratta di itinerari lontani da i percorsi segnati ed in alta montagna è consigliato farsi sempre accompagnare da una guida alpina o da un maestro di sci.
L'estate di Arabba vuole dire principalmente prati verdi, boschi e relax, ma anche ghiacciai e pareti rocciose, sono possibili passeggiate per tutti i livelli, sfruttando anche una delle caratteristiche peculiari delle zone dolomitiche, la presenza di numerosissimi rifugi, che consentono di frazionare in tappe anche le passeggiate più lunghe trovando la possibilità di ristorarsi quasi ogni mezz'ora.

Quando soggiorno ad Arabba e passeggio in centro, non posso tralasciare di visitare la chiesa parrocchiale dedicata a San Pietro e Paolo, edificata nella seconda metà del seicento.
Avendo più tempo a disposizione meritano una visita anche il sacrario militare situato al Passo Pordoi, il museo Ladino di Livinallongo e le numerose chiesette e cappelle disseminate lungo la vallata.

La strutture alberghiere presenti in Arabba sono una quindicina, tutte di ottimo livello, sono inoltre disponibili numerosi appartamenti in affitto. Arabba è facilmente raggiungibile dalla pianura Padana tramite l'autostrada A27 fino a Belluno, da qui si deve proseguire per l'Agordino, Alleghe, Caprile, Livinallongo ed infine Arabba.

Dove sciare?

Da Arabba sono raggiungibili, nel raggio di 30km, 27 comprensori sciistici: il comprensorio sciistico Passo Fedaia - Marmolada Aperta stagione (a 5 Km), il comprensorio sciistico Canazei - Belvedere - Passo Pordoi Aperta stagione (a 6 Km), il comprensorio sciistico Alba - Ciampac Aperta stagione (a 8 Km), il comprensorio sciistico Arabba Marmolada Aperta stagione (a 8 Km), il comprensorio sciistico Ciampac - Buffaure Fine stagione (a 10 Km), il comprensorio sciistico Campitello di Fassa - Col Rodella - Sellajoch Aperta stagione (a 11 Km), il comprensorio sciistico Alta Badia Aperta stagione (a 12 Km), il comprensorio sciistico Val Gardena - Groden Aperta stagione (a 12 Km), il comprensorio sciistico Falcade - Passo San Pellegrino Aperta stagione (a 16 Km), il comprensorio sciistico Pozza di Fassa - Aloch - Buffaure Aperta stagione (a 16 Km), il comprensorio sciistico Passo Lavaze - Oclini Fine stagione (a 18 Km), il comprensorio sciistico Ski Civetta Aperta stagione (a 19 Km), il comprensorio sciistico Vigo di Fassa Aperta stagione (a 19 Km), il comprensorio sciistico Moena - Alpe Lusia - Val di Fassa Aperta stagione (a 22 Km), il comprensorio sciistico Passo Rolle - Rollepass Aperta stagione (a 23 Km), il comprensorio sciistico San Vigilio di Marebbe Fine stagione (a 23 Km), il comprensorio sciistico Passo Mendola - Prati di Golf Fine stagione (a 24 Km), il comprensorio sciistico Carezza / Karersee Aperta stagione (a 24 Km), il comprensorio sciistico Predaia Fine stagione (a 24 Km), il comprensorio sciistico San Vito di Cadore Fine stagione (a 25 Km), il comprensorio sciistico Alpe di Siusi - Seiser Alm Aperta stagione (a 25 Km), il comprensorio sciistico San Martino Di Castrozza - Passo Rolle Fine stagione (a 27 Km), il comprensorio sciistico Plan de Corones - Kronplatz Aperta stagione (a 27 Km), il comprensorio sciistico Plose - Brixen Aperta stagione (a 29 Km), il comprensorio sciistico Alpe di Pampeago Aperta stagione (a 29 Km), il comprensorio sciistico Latemar - Obereggen - Val di Fiemme Fine stagione (a 30 Km) e il comprensorio sciistico Misurina Fine stagione (a 30 Km).

Per le nevicate previste e l'innevamento delle piste consultate:
» il Bollettino neve Passo Fedaia - Marmolada.
» il Bollettino neve Canazei - Belvedere - Passo Pordoi.
» il Bollettino neve Alba - Ciampac.
» il Bollettino neve Arabba Marmolada.
» il Bollettino neve Ciampac - Buffaure.
» il Bollettino neve Campitello di Fassa - Col Rodella - Sellajoch.
» il Bollettino neve Alta Badia .
» il Bollettino neve Val Gardena - Groden.
» il Bollettino neve Falcade - Passo San Pellegrino.
» il Bollettino neve Pozza di Fassa - Aloch - Buffaure.
» il Bollettino neve Passo Lavaze - Oclini.
» il Bollettino neve Ski Civetta.
» il Bollettino neve Vigo di Fassa.
» il Bollettino neve Moena - Alpe Lusia - Val di Fassa.
» il Bollettino neve Passo Rolle - Rollepass.
» il Bollettino neve San Vigilio di Marebbe.
» il Bollettino neve Passo Mendola - Prati di Golf.
» il Bollettino neve Carezza / Karersee.
» il Bollettino neve Predaia.
» il Bollettino neve San Vito di Cadore.
» il Bollettino neve Alpe di Siusi - Seiser Alm.
» il Bollettino neve San Martino Di Castrozza - Passo Rolle.
» il Bollettino neve Plan de Corones - Kronplatz.
» il Bollettino neve Plose - Brixen.
» il Bollettino neve Alpe di Pampeago.
» il Bollettino neve Latemar - Obereggen - Val di Fiemme.
» il Bollettino neve Misurina.
  •  
close