Cerca Hotel al miglior prezzo



Comprensorio sciistico:
Predaia

Accanto alle grandi e rinomate località sciistiche del Trentino, ne esistono anche altre più tranquille e generalmente sconosciute al turismo invernale di massa: tra queste vi è sicuramente l'Altopiano della Predaia, che assieme agli impianti di Ruffrè-Monte Nock e del Passo della Mendola costituisce un piccolo comprensorio sciistico nell'Alta Val di Non.

L'altopiano è circondato dai boschi del Corno di Tres e del Monte Roen ed è immerso in una natura incontaminata dove andare a ricaricare le energie in inverno; la stazione sciistica sul versante del Monte Roen presenta appena tre piste – una blu, una rossa ed una nera – sulle quali sono attivi anche impianti di innevamento artificiale e di illuminazione pensati appositamente per sciare in notturna.

Gli appassionati dello sci di fondo, inoltre, qui troveranno il Centro Fondo Altopiano della Predaia che propone un totale di cinque anelli di lunghezza e difficoltà variabili che si snodano tra i boschi ed i laghi del territorio, mentre per i più piccoli il Predaia Park consente il divertimento ai bambini dai tre anni in su grazie alle piste per lo slittino, per il tubbing, il parco giochi e l'immancabile scuola-sci.

L'Altopiano della Predaia si affaccia come un belvedere sulle Dolomiti del Brenta ad una quota compresa tra i 1200 ed i 1500 metri s.l.m.; tra i suoi centri abitati più importanti si trova Coredo, un paese di 1500 anime che vanta alcuni siti d'interesse storico e culturale come il castello che prende il nome dal paese, nonché il Castel Bragher ed il cosiddetto Palazzo Nero, la cui Sala del Giudizio presenta alcuni tra gli affreschi riconosciuti tra i più importanti dell'intero Trentino-Alto Adige.

E' noto come la Val di Non sia tradizionalmente un luogo d'eccellenza per la produzione di mele, per cui visitandola nel primo periodo autunnale è possibile vedere ovunque nel territorio alberi carichi di frutta; nei pressi di Coredo, inoltre, si possono visitare il Santuario di San Romedio e l'affascinante Museo del Legno.

Per raggiungere la Predaia in auto è consigliabile percorrere l'autostrada A22 del Brennero uscendo a San Michele all'Adige (per chi proviene da nord) continuando poi sulla SS 43 fino a Mollaro, da dove poi si prende la SP13 della Predaia. Per chi proviene da sud, invece, è più comoda l'uscita Trento Nord, da dove si può proseguire sulla SP235 in direzione Val di Non fino a Mollaro, per poi prendere la SP13.

Il comprensorio Predaia è raggiungibile dalle località sciistiche:
San Martino di Castrozza (a 4 Km)
Falcade (a 9 Km)
Bellamonte (a 10 Km)
Moena (a 13 Km)
Siror (a 13 Km)
Fiera di Primiero (a 14 Km)
Predazzo (a 14 Km)
Soraga (a 14 Km)
Vigo di Fassa (a 16 Km)
Pozza di Fassa (a 17 Km)
Ziano di Fiemme (a 17 Km)
Penia di Canazei (a 18 Km)
Alba di Canazei (a 19 Km)
Mazzin (a 19 Km)
Campitello di Fassa (a 20 Km)
Canazei (a 20 Km)
Carezza al Lago (a 20 Km)
Tesero (a 21 Km)
Alleghe (a 22 Km)
Arabba (a 24 Km)
Nova Levante (a 24 Km)
Cavalese (a 25 Km)
Selva di Cadore (a 26 Km)
Zoldo Alto (a 27 Km)
Colfosco (a 29 Km)
Corvara (a 29 Km)
Selva di Val Gardena (a 29 Km)
Santa Cristina (a 30 Km)

Maggiori informazioni

WorkPredaia
Loc. Predaia, 1
38010 Trento
Italia
Telefono: Work++39 (346) 7932369

Sito ufficiale

in collaborazione con  Altre informazioni su Predaia


close