Cerca Hotel al miglior prezzo

Ziano di Fiemme (Trentino). Vacanze tra sci relax in Val di Fiemme

Pagina 1/2

Le zone di montagna sono tra le più incontaminate del nostro paese, ed è impressionante immaginare gli uomini di secoli fa, che forse potevano ammirare un panorama simile a quello che vediamo noi ora: le rocce si sono fatte plasmare dai venti e dalle intemperie, e si sono stiracchiate o raddrizzate seguendo i moti sotterranei della Terra, ma l’atmosfera magnifica e immensa che si respira oggi dev’essere la stessa di un tempo. A Ziano di Fiemme ad esempio, borgo della Val di Fiemme in provincia di Trento, l’uomo era presente già nell’antichità, e i primi ritrovamenti risalgono ai romani del I secolo a.C.

Ziano è un buon punto di partenza per lo sci alpino grazie ai moderni impianti del Latemar e del Cermis, collegati tra loro e al paese da un efficiente servizio skibus, mentre il tracciato per lo sci di fondo è a pochi passi dal centro abitato. In località Belvedere e qua e là nella Val di Fiemme non mancano gli snowpark e le aree di gioco per i bambini, dove i più inesperti possono prendere confidenza con gli sport invernali sotto l’occhio attento dei maestri autorizzati.

L’antico nome di ‘Zuliano’ è citato per la prima volta in un documento del 1188, ma alcuni reperti raccolti nella zona raccontano storie ben più antiche, e ci riportano indietro in un tempo lontano: provengono dalla zona di Ziano due asce di pietra risalenti al Neolitico, oggi custodite nel Museo Nazionale del Castello del Buonconsiglio a Trento, così come l’ascia bronzea attualmente esposta al Museo Civico di Rovereto.

Rispetto al passato è però mutato il rapporto tra l’uomo e la montagna, e in particolare il Trentino Alto Adige è diventato il paradiso di sciatori e snowboarder, ma anche degli amanti della natura e delle escursioni estive. Lo stesso vale per Ziano di Fiemme, incastonato a metà della valle, con la sua costellazione di frazioni adagiate nella piana alluvionale del torrente Avisio. Ad abbracciarle c’è una ghirlanda fitta di abetaie, e sopra il paese ci sono le stazioni sciistiche, che in inverno accolgono numerosissimi visitatori e offrono loro ogni genere di divertimento, dalle attività più adrenaliniche ai passatempi più rilassanti.

Comune di circa 1.500 abitanti della Val di Fiemme, Ziano di Fiemme (983 m) si estende lungo il corso del torrente Avisio di fronte all’imponente Catena del Lagorai, dove svettano le cime dei monti Canzenagol, Cardinal, Cauriol, Coltorondo, Copola e Formenton. Il paese è ideale per trascorrere un soggiorno al riparo dal turismo di massa in un’oasi di pace circondata dalla natura incontaminata di una delle valli più belle dell’arco alpino, nella quale si trovano numerose località sciistiche. Inoltre, in centro, si possono ammirare alcune belle testimonianze architettoniche del passato, come ad esempio la chiesa parrocchiale della Madonna di Loreto, costruita verso la metà del XVII secolo e dotata di una magnifica edicola in muratura.

Durante l’inverno molti sciatori scelgono di soggiornare a Ziano di Fiemme in quanto meno caotica di altre località più rinomate e comunque a breve distanza dai maggiori comprensori della valle. Cavalese ed il vasto carosello sciistico dell’Alpe Cermis distano appena 10 km, ma sono comodamente raggiungibili anche Pampeago e Predazzo, entrambe parte dello Ski Center Latemar, la più grande skiarea della Val di Fiemme. Tutte queste destinazioni sono collegate al centro di Ziano da un impeccabile servizio di skibus, servizio che non servirà agli appassionati di sci di fondo, che hanno a disposizione un anello immerso nelle abetaie a due passi dal paese. Per i più piccoli il punto di riferimento è lo snowpark in località Belvedere, ma altri ottimi servizi dedicati ai bambini sono quelli di Pampeago.

D’estate la valle si trasforma in un vero e proprio paradiso per gli appassionati di trekking e alpinismo, che possono cimentarsi tra i boschi ed i crinali di alcuni “giganti” dell’arco alpino. Moltissimi sentieri ben segnalati si snodano su e giù per le pendici del Lagorai, ma non mancano i tracciati da percorrere a piedi o in mountain-bike che partono direttamente dal centro di Ziano, lambito da una lunga pista ciclabile. Per godere a pieno di tutte le offerte turistiche conviene dotarsi della Family Card Estate, che consente di fruire di una miriade di opportunità in tutta la valle a condizioni particolarmente vantaggiose.

Dove sciare?

Da Ziano di Fiemme sono raggiungibili, nel raggio di 30km, 20 comprensori sciistici: il comprensorio sciistico Alpe di Pampeago Fine stagione (a 4 Km), il comprensorio sciistico Cavalese - Alpe Cermis Fine stagione (a 8 Km), il comprensorio sciistico Latemar - Obereggen - Val di Fiemme Fine stagione (a 11 Km), il comprensorio sciistico Moena - Alpe Lusia - Val di Fassa Fine stagione (a 12 Km), il comprensorio sciistico Carezza / Karersee Fine stagione (a 14 Km), il comprensorio sciistico Passo Lavaze - Oclini Fine stagione (a 16 Km), il comprensorio sciistico Vigo di Fassa Fine stagione (a 16 Km), il comprensorio sciistico Predaia Fine stagione (a 17 Km), il comprensorio sciistico Passo Mendola - Prati di Golf Fine stagione (a 17 Km), il comprensorio sciistico San Martino Di Castrozza - Passo Rolle Fine stagione (a 18 Km), il comprensorio sciistico Passo Rolle - Rollepass Fine stagione (a 18 Km), il comprensorio sciistico Pozza di Fassa - Aloch - Buffaure Fine stagione (a 19 Km), il comprensorio sciistico Ciampac - Buffaure Fine stagione (a 24 Km), il comprensorio sciistico Alba - Ciampac Fine stagione (a 25 Km), il comprensorio sciistico Passo Brocon - Marande - Lagorai Fine stagione (a 25 Km), il comprensorio sciistico Campitello di Fassa - Col Rodella - Sellajoch Fine stagione (a 25 Km), il comprensorio sciistico Falcade - Passo San Pellegrino Fine stagione (a 25 Km), il comprensorio sciistico Canazei - Belvedere - Passo Pordoi Fine stagione (a 28 Km), il comprensorio sciistico Alpe di Siusi - Seiser Alm Fine stagione (a 28 Km) e il comprensorio sciistico Monte Bondone Fine stagione (a 30 Km).

Per le nevicate previste e l'innevamento delle piste consultate:
» il Bollettino neve Alpe di Pampeago.
» il Bollettino neve Cavalese - Alpe Cermis.
» il Bollettino neve Latemar - Obereggen - Val di Fiemme.
» il Bollettino neve Moena - Alpe Lusia - Val di Fassa.
» il Bollettino neve Carezza / Karersee.
» il Bollettino neve Passo Lavaze - Oclini.
» il Bollettino neve Vigo di Fassa.
» il Bollettino neve Predaia.
» il Bollettino neve Passo Mendola - Prati di Golf.
» il Bollettino neve San Martino Di Castrozza - Passo Rolle.
» il Bollettino neve Passo Rolle - Rollepass.
» il Bollettino neve Pozza di Fassa - Aloch - Buffaure.
» il Bollettino neve Ciampac - Buffaure.
» il Bollettino neve Alba - Ciampac.
» il Bollettino neve Passo Brocon - Marande - Lagorai.
» il Bollettino neve Campitello di Fassa - Col Rodella - Sellajoch.
» il Bollettino neve Falcade - Passo San Pellegrino.
» il Bollettino neve Canazei - Belvedere - Passo Pordoi.
» il Bollettino neve Alpe di Siusi - Seiser Alm.
» il Bollettino neve Monte Bondone.
... Pagina 2/2 ...
La bellezza di Ziano di Fiemme e del paesaggio circostante non tramonta però col concludersi dell’inverno: appena le temperature si fanno più miti e il sole convince la neve a desistere, ecco che lo scenario si tappezza di erba tenera e sfumature di verde, diventando la meta perfetta per le famiglie e gli escursionisti. L’offerta di sentieri è molto vasta e variegata, specialmente sul versante del Lagorai, ma anche dal cuore stesso del borgo si può partire alla volta di percorsi appassionanti.

Tra le mete più ambite dei camminatori c’è il Rifugio Cauriol, che fa parte del Comune ed è situato nella Valle di Sadole, a 1600 metri di altitudine. A dare il nome al rifugio è l’imponente cima Cauriol, appartenente alla catena del Lagorai, che nel periodo della prima guerra mondiale dovette assistere a sanguinosi scontri tra l’esercito italiano e le truppe asburgiche. Mediante un’agevole via ferrata è invece possibile arrivare alla cima di Punta Polse, a 1450 metri, per abbracciare con un solo sguardo un paesaggio grandioso.

Se non si vuole rinunciare a un pizzico di cultura si possono visitare la chiesa parrocchiale della Madonna di Loreto e la chiesa di Sant’Anna in frazione Roda, mentre gli amanti del puro divertimento, che cerchino un’alternativa estiva alle avventure invernali, possono visitare l’Aeropark di Ziano. Si tratta di un ‘parco avventura’ esistente dall’estate del 2006, gestito dalle Guide Alpine Val di Fiemme e costituito da 4 percorsi di diversi livelli, per grandi e piccoli dai 3 anni in su. In tutta sicurezza, sotto lo sguardo attento delle guide addette, ci si può mettere alla prova sui percorsi che vanno da un’altezza di metro ad oltre dieci metri sulle cime degli alberi, e in alcuni punti si deve attraversare il torrente Avisio con la doppia teleferica di 60 metri.

Un divertimento dal sapore diverso, ma altrettanto piacevole e ideale per avvicinarsi alle atmosfere locali, è il September Fest di Ziano che si svolge a metà settembre. Con i suoni vivaci del Folk nelle orecchie si possono guastare i tipici piatti bavaresi della Val di Fiemme.

Per arrivare in Val di Fiemme, e in particolare a Ziano, si può contare su agevoli collegamenti stradali. Chi sceglie l’auto deve prendere l’autostrada A22 del Brennero, uscire a Egna-Ora e continuare sulla Statale SS 48 delle Dolomiti verso Cavalese. Oppure si può uscire a Trento Nord, imboccare la SS 12 e all’altezza di Lavis seguire le indicazioni per la Valle di Cembra, poi continuare verso Cavalese. Le stazioni ferroviarie più vicine sono quelle di Ora, Trento e Bolzano, collegate alla valle con autobus giornalieri delle compagnie SAD e Trentino Trasporti, mentre gli aeroporti più vicini sono quelli di Bolzano, Verona e Venezia, rispettivamente a 46 km, 161 km e 220 km di distanza dalla Val di Fiemme.

Giunti a destinazione si viene accolti esattamente dal clima che ci si aspetta di trovare in montagna: inverni freddi con frequenti nevicate, aria pungente e temperature sempre abbastanza basse, anche nella stagione estiva. Le temperature medie di gennaio vanno da una minima di -8°C a una massima di 0°C, mentre in luglio e agosto si passa dagli 8°C ai 21°C. Le piogge non sono particolarmente abbondanti: il mese più piovoso è maggio, con una media di 10 giorni di maltempo sul totale.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close