Cerca Hotel al miglior prezzo

La Fodoma: nel comprensorio Arabba-Marmolada una delle piste pił belle

Gli appassionati di neve sono sempre alla ricerca di emozioni, di nuovi tracciati che siano in grado di esaltarli e metterli alla prova, in una sfida continua dei propri limiti, sia fisici e psicologici. Molti fra gli sciatori più esperti amano qundi cambiare ogni anno la destinazione per la propria settimana bianca, andando a scovare quelle località che possano offrire qualche percorso "fuori del comune", ma ovviamente anche l'occhio vuole la sua parte, ed oltre al fattore tecnico sono gradite qulle piste che offorno anche paesaggi unici, tra rocce di grande bellezza, che certo non mancano nelle nostre Alpi.

Una tra le piste più spettacolari del nord-est, più precisamente nell’area di Dolomiti Stars, è senza dubbio “La Fodoma”. Molti ne avranno sentito parlare, dato che questo percorso si trova nel comprensorio di Arabba, non lontano dalla Marmolada, ed è una pista compresa nel celebre tour del Sellaronda.

Secondo gli esperti si tratta di una delle piste più tecniche delle Alpi, anche se non particolarmente difficile: si tratta di un percorso lungo, poco meno di 2,8 km, ma piuttosto rettilineo (curva leggermente verso destra), e con una pendenza media del 29%. Sono presenti 3 muri, di cui due impegnativi, che fanno toccare una pendenza massima del 55-56%, cosa che la rende ovviamente una pista nera, adatta quindi ai più esperti.
per raggiungerla bisogna salire a Porta Vescovo con la funivia, oppure utilizzare la telecabine di Forcella Europa. Si scende tenendo la sinistra, lungo lapista rossa Salere, che poi si abbandona piegando a destra sulla n°3 Fodoma.

Si tratta tuttavia di una pista comunque "didattica", perfetta per chi già padrone degli attrezzi vuole migliorare la sua tecnica. Il dislivello complessivo che andrete a superare è pari a 804 metri, e cosa non trascurabile, non è mai troppo affollata, cosa che rende la vostra sciata decisamente più rilassante. Qualche anno fa La Fodoma venne premiata da una giuria di qualità tra le 10 più belle piste d’Italia, e quindi ogni sciatore che si considera un esperto, deve percorrerla almeno una volta nella sua vita!.

E’ una pista tecnica, impegnativa, ma non impossibile, e tutti coloro che in genere hanno il coraggio di affrontare una nera, non avranno nulla da temere. Cosa importante, gode di un'ottima esposizione al sole, e la qualità della sua neve è in genere molto buona. Se unite il fatto del panorama mozzafiato che si gode mentre si scende, un vi stupirà sapere che questa pista è diventata un vero must per tutti gli appassionati. Nei paraggi troviamo anche la mitica pista “La Bellunese”, lunghissima, che scende dalla Marmolada a Malga Ciapèla, una vertigine bianca interminabile di ben 12 km! Ma parleremo di questo tracciato in un nostro prossimo articolo!
  •  

 Pubblicato da il 22/09/2014 - 6.028 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close