Cerca Hotel al miglior prezzo

Infiorata del Corpus Domini: i festival di arte floreale in Italia

In molte città italiane i primaverili sono il periodo dell'infiorata, un vero motivo d'orgoglio nazionale nel campo dell'arte floreale.
Sono anche un momento magico per visitare alcune città, che in occasione della festa del Corpus Domini (23 giugno 2019) vedono i petali di fiori rivestire i centri storici, per creare splendidi lavori d'arte nelle strade o nelle abbazie, generando uno spettacolo davvero bello. In alcuni luoghi, l'Infiorata è un semplice disegno, fatto con i petali di fiore di fronte alla chiesa.

Nelle citta delle infiorate in cui la tradizione è più radicata, gli artisti riescono a creare a terra dei quadri e tappeti che attraverso la magia dei fiori raccontano storie, tradizioni e leggende legate al territorio o redatte in base a un determinato argomento.

Per creare le immagini, viene prima abbozzato un disegno in gesso sul marciapiede o sull'asfalto stradale. Il gesso è di solito utilizzato per delimitare le forme del disegno e viene poi riempito con migliaia di petali e semi, con tecniche in definitiva molto simili a quelle utilizzate per la realizzazione di mosaici e arazzi (ma con materiali diversi). L'intero processo dura due o tre giorni prima di essere completato. Su questo magnifico tappeto floreale si svolge poi la tradizionale processione del Corpus Domini.

Le date delle infiorate variano in base al momento del Corpus Domini, che essendo legato alla Pasqua, cambia di anno in anno. Per calcolare quale sarà il weekend dedicato all'infiorata occorre considerare che questa festa viene celebrata nove settimane dopo la Pasqua.

Le città delle infiorate al Nord


Iniziamo dalla Liguria, con l'infiorata di Diano Marina, in provincia di Imperia, dove per l'occasione vengono sparsi nella piazza principale, in via Genala e in via Genova, oltre un milione di coloratissimi petali di rose.

Rimanendo in regione, segnaliamo anche l'Infiorata di Brugnato, piccolo paese in provincia di La Spezia, nella zona delle Cinque Terre. Qui l'infiorata si svolge la domenica del Corpus Domini. Il lavoro artistico inizia al mattino presto per creare tappezzerie floreali lungo le vie del centro della città. I visitatori possono ammirare l'arte dei fiori nel pomeriggio mentre la processione dalla cattedrale nel corso ricoperto dalle trecce floreali si svolge nel tardo pomeriggio, verso le ore 18.
Sempre in Liguria, a Pietra Ligure, troviamo un'infiorata particolare, chiamata Stella di Ranzi, fatta con i fiori di campo.

Spostandoci in Emilia-Romagna, l'Abbazia di Chiaravalle della Colomba, in provincia di Piacenza, è una delle più celebri abbazie che hanno l'usanza di creare trecce di fiori in occasione del Corpus Domini. Nella navata principale della chiesa vengono realizzate opere d'arte floreale davvero suggestive. Trovate maggiori informazioni nel nostro articolo dedicato all'Infiorata di Chiaravalle della Colomba ad Alseno.
In provincia di Modena, l'Infiorata del Corpus Domini di Fiumalbo è un appuntamento classico della località emiliana nel quale si realizzano dei quadri con i fiori.

In Veneto, per la precisiona a Noale, in provincia di Venezia, è tradizione realizzare un enorme tappeto floreale per celebrare questa festa cristiana. L'Infiorata del Corpus Domini di Noale è la maggiore del suo genere in regione.

Le infiorate al Centro

In Toscana si realizza ogni anno l'Infiorata del Corpus Domini a Fucecchio, con un lunghissimo tappeto floreale che accompagna la processione nel suo percorso ad anello nel centro storico del paese in provincia di Firenze. Sulle colline del Mugello, invece, l'Infiorata di Scarperia decora il centro di uno dei borghi più belli della Toscana in primavera.

In Umbria, a Tuoro sul Trasimeno (provincia di Perugia), la locale Infiorata del Corpus Domini è uno dei principali appuntamenti dell'agenda locale.
Ancora in regione è impossibile dimenticare le Infiorate di Spello, che si svolgono in uno dei borghi più belli dell'Umbria. Nel centro storico di Spello viene allestito un percorso di 1,5 km ricoperto da deliziose opere fatte di fiori, la cui usanza risale agli anni '30.
A Città della Pieve l'appuntamento con i fiori è organizzato dai contradaioli del Terziere Casalino, che omaggiano il Patrono San Luigi Gonzaga in occasione della tradizionale Infiorata di Città della Pieve.

Anche a San Gemini, in provincia di Terni, si svolge ogni anno una processione in occasione del Corpus Domini che percorre le strade del paese allestito a festa con le opere dell'Infiorata Sangeminese.

Restando in Umbria, segnaliamo anche le fiorite naturali di Castelluccio di Norcia: qui lo spettacolo inizia a fine giugno, ma in questo caso non c'entra l'arte o il Corpus Domini: è Madre Natura a rivestire di un tappeto magnifico i paesaggi dei Monti SIbillini intorno al Piano Grande.

Nelle Marche, l’Infiorata del Corpus Domini a Castelraimondo, in provincia di Macerata, unisce alla celebrazione religiosa anche il folklore con concerti, mostre e performance di strada. l'Infiorata si prepara con oltre 100.000 garofani, quintali di ginestre e differenti essenze naturali.

Nel Lazio, sulle sponde del Lago di Bolsena, a nord di Roma, si possono ammirare tappeti dell'Infiorata di Bolsena lunghi circa 3 km, con arazzi di fiori lungo il percorso per la processione domenicale del Corpus Domini. La festa è molto sentita dato che qui accadde il Miracolo di Bolsena, dove l'ostia sanguinò, a conferma – per i fedeli – della transustanziazione.

Ancora nel Lazio, a sud della capitale, si svolge la celebre Infiorata del Corpus Domini a Genzano di Roma fin dal lontano 1778; per l'occasione la via Italo Belardi viene letteralmente sommersa da oltre 350.000 fiori fino al lunedì, quando è usanza che i bambini distruggano l'opera.
Sempre in provincia di Roma, nella località di Gerano, invece, si svolge la festa della Madonna del Cuore, detta anche Infiorata di Gerano, preceduta dalla calata dell'immagine della Madonna.

Nella zona di Rieti, solitamente l'ultimo sabato di giugno, è tradizione assistere al rito dell'Infiorata a Poggio Moiano, che si snoda tra via Garibaldi e via Umberto I.
Anche in provincia di Frosinone, ogni anno in occasione della festa religiosa, si allestisce l'Infiorata di Cervaro, uno spettacolo fatto di fiori profumati accompagnato da allestimenti scenici, musica dal vivo e sfilate in costume.

Le infiorate nel Sud Italia e nelle isole

Cominciamo dalla Campania, nella zona del Parco regionale del Matese, dove l'Infiorata di Cusano Mutri (provincia di Benevento) è accompagnata dalla tradizionale processsione del Corpus Domini.
Anche in un altro paese della provincia sannita si celebra la festività religiosa; stiamo parlando della classica Infiorata a Sant'Agata de' Goti, un appuntamento che qui non si svolge la domenica, ma il giovedì.

In Sardegna, per la precisione da Tortolì (Nuoro), le infiorate colorano Corso Umberto e via Monsignor Virgilio: sono i magnifici lavori degli infioratori provenienti da tutta Italia, che danno vita alla manifestazione Tortolì in Fiore nel mese di aprile.

In Sicilia, invece, uno dei festival più famosi è sicuramente l'Infiorata di Noto, in provincia di Siracusa, che di solito si svolge nel fine settimana della terza domenica di maggio.
Pur non trattandosi esattamente di un'iniziativa legata alla festività del Corpus Domini, è una delle più famose infiorate d'Italia, anche per la sua collocazione, nel cuore di Noto, splendida città barocca, Patrimonio Mondiale dell'Umanità dichiarato dall'UNESCO, che possiede architetture magnifiche e diventa ancora più suggestiva con le distese di petali dell'infiorata.

A Termini Imerese, in provincia di Palermo, si svolge da qualche anno l'evento dell'Infiorata Termitana, una manifestazione che vede il suo clou in un weekend di maggio, ma che prevede una lunga serie di appuntamenti, tra cui un affascinante corteo storico che precede di qualche giorno l'infiorata vera e propria.
Non troppo distante, a Castelbuono, nei pressi di Cefalù, la centralissima via Sant'Anna in primavera accoglie il tappeto floreale dell'Infiorata di Castelbuono.

Nella zona di Messina, a San Pier Niceto, l'Infiorata Sampietrese celebra il Corpus Domini come da tradizione con una processione e con l'allestimento di opere floreali.

In provincia di Catania segnaliamo infine due eventi: il primo è quello di Caltagirone, dove è tradizione adornare la scalinata di Santa Maria del Monte durante il mese di maggio. Quello con la Scala infiorata di Caltagirone è un appuntamento molto sentito in paese, perché si svolge in onore alla Madonna di Conadomini, compatrona della città assieme a San Giacomo.
A nord del capoluogo etneo, invece, i fiori sono protagonisti dell'Infiorata di Sant'Alfio e della Sagra della Ciliegia, appuntamenti che si svolgono contemporaneamente nel mese di giugno.
  •  
15 Novembre 2019 La Mostra su Kenta Cobayashi a Milano, Nonostante ...

Inaugura a Milano, negli spazi di NonostanteMarras e in occasione del ...

NOVITA' close