Cerca Hotel al miglior prezzo

La fioritura dei tulipani in Italia, dove e il periodo per ammirarla

Pagina 1/2

Non è solo l’Olanda ad offrire gli stupendi spettacoli multicolori dovuti alla fioritura dei tulipani. In Italia è possibile godere di panorami altrettanto entusiasmanti, capaci di emozionare e di riempire gli occhi. Certo, non si tratta di un evento comune.

Così abbiamo pensato di offrirvi qualche spunto. Sbrigatevi a decidere verso quale direzione orientare il passo. All’avvio della fioritura non manca molto.

Castello di Pralormo


Il giardino del Castello di Pralormo, in provincia di Torino, progettato nel XIX secolo dall’architetto Xaier Kuten, legato alla dinastia sabauda è pronto adi ospitare, a partire dal 1° aprile, la 18° edizione di di “Messer Tulipano”. La manifestazione che si protrae fino al 1 maggio, offre la fioritura di oltre 90.000 tulipani e narcisi . Un evento splendido, studiato appositamente per gli amanti dei bulbi che potranno ammirare delle vere e proprie chicche, come i tulipani rosa antico, i tulipani neri, i tulipani pappagallo, viridiflora e i tulipani fior di giglio. Rarità che emergono dalle aiuole circondate da alberi secolari. Ogni anno la manifestazione propone allestimenti ed esposizioni a tema. L’argomento della XVIII edizione sarà “Gli alberi raccontano” arricchita da collezioni di legni, insetti, e tante altre curiosità.

Castello di Piea


Sempre in Piemonte, in provincia di Asti, si trova il Castello di Piea, le cui antiche origini risalgono addirittura alla fine del IX secolo. A renderlo famoso, oltre alla leggenda del fantasma della dama che ancora si aggira per le sale del maniero alla ricerca delle emozioni della vita perduta, è la manifestazione “Il narciso incantato” giunta alla VIII edizione. Il nome non deve ingannare. Dal 18 marzo al 31 maggio, oltre ai narcisi saranno protagonisti altri bulbi, per un totale di oltre 50.000 varietà, fra le quali spicca la presenza multicolore dei tulipani. Il percorso organizzato durante la manifstazione prevede sia la semplice visita al parco (ingresso a 7 euro), oppure la visita al parco e al Castello (ingresso a 9 euro). Dal lunedì al venerdì è possibile accedere solo di pomeriggio, dalle 14,30 alle 19 mentre il sabato, la domenica ed i festivi dal mattino, alle 10,30 e fino alle 19.

Parco Sigurtà


A Valeggio sul Mincio, si trova il Parco Giardino Sigurtà. Un luogo magico, una vecchia fattoria nata nel 1417 con le fattezze di un brolo recintato poi cresciuto fino alle dimensioni attuali. Oggi la proprietà si estende su 60 ettari nei quli trovano spazio ben 20 specie diverse di fiori, continuamente arricchita da nuove sollecitazioni come la Meridiana Orizzontale, costruita nel 1990 e progettata per avere una validità di 26.000 anni ed Labirinto, inaugurato nel 2011. Al suo interno, su una superficie di 1500 metri quadrati, sono raccolti 2500 esemplari di piante di Tasso. Nel 2013, il parco è stato nominato il più bello d’Italia ed il secondo più bello in Europa.
La fioriura dei tulipani, prevista per tutto il periodo che da metà marzo si allunga fino a metà aprile, si identifica con la manifestazione “Tulipanomania”: oltre 300 varietà diverse per colori, sfumature e dimensioni, che attira ogni anno centinaia di visistatori. Per visitare i vari punti di interesse come il sentiero delle rose, l’ eremo, il luogo in cui si trova la pietra della giovinezza così chiamata per le parole di vita e speranza incise dal poeta americano Samuel Ullman, la grande quercia ed il giardino delle piante officinali è possibile noleggiare anche auto elettriche anche se, ovviamente, è girando a piedi che si può assaporare con occhi, naso e sensazioni la bellezza che il parco offre e comunica.

I tulipani di Cornaredo


Una novità assoluta è il progetto “U Pick” che consente a tutti coloro che visiteranno il giardino organizzato in viale della Repubblica 113 a Cornaredo, località alle porte di Milano, di raccogliere e portare a casa propria, gratuitamente, tutti i tulipani che vuole. L’idea appartiene ad un olandese, Edwin Koeman che, insieme alla compagna Nitsuhe Wolanios, ha organizzato nello spazio di un ettaro, un giardino multicolore che raccoglie 250 mila bulbi di 183 diverse varietà di tulipani. 230.000 sono dedicati alla raccolta. Gli altri, piantati lungo i lati, rappresentano il giardino espositivo che è separato dalla raccolta e quindi non si può toccare. Ai visitatori vengono forniti secchi e cestini dove mettere i fiori raccolti. Il campo resterà aperto dalla metà di marzo alla metà di aprile, sette giorni su sette, dalle 9 alle 19.30. Per entrare è richiesto l’acquisto di due tulipani al costo di 1.50 euro l'uno. Una sola avvertenza: per entrare nel weekend occorre prenotare on-line il loro acquisto in modo da evitare sovraffollamenti.

Villa Taranto a Verbania


Spostandoci a Verbania, in prossimità del Lago Maggiore, è possibile ammirare nel parco di Villa Taranto la fioritura di oltre 80.000 tulipani, concentrata per il pubblico nelle giornate che vanno dal 10 al 25 aprile. La manifestazione prende il nome di “Settimana del Tulipano” e si svolge dal 1957. La proprietà venne acquistata nel 1931 dal capitano scozzesse Neil M Eacharn, che cercò di ricreare sul suolo italiano, tanto amato, un giardino all’inglese, per salvaguardare la tradizione della sua terra. L’esigenza di conciliare esigenze estetiche e botaniche permisero al parco di svilupparsi con le caratteristiche attuali espresse nei vari angoli, pieni di Azalee, Aceri, Rododendri e Camelie, giardini di Dalie, presenti con oltre 300 varietà e tanto altro ancora. I giardini aprono il 15 marzo. Il biglietto di entrata costa 10 euro per gli adulti, 5 euro per i ragazzi dai 6 ai 14 anni. L’orario di visita è continuato dalle 8,30 alle 17,30 (18,39 in piena estate).

Villa Pisani a Vescovana (PD)


La zona di Padova è conosciuta per le ville distribuite nel suo territorio. Villa Pisani Bolognesi Scalabrin – Vescovana (PD) è uno splendido esempio di architettura del ‘500 trasformata in struttura ricettiva con tanto di B&B al suo interno. Dal 24 marzo al 25 aprile farà da cornice a “I bulbi di Evelina Pisani” manifestazione che dalle 9 alle 18 con orario continuato consentirà al pubblio di poter ammirare oltre 60.000 tulipani in piena fioritura. Nello stesso periodo si svolgerà il “Festival primaverile dei sensi” , cinque fine settimana, dedicati ognuno ad un senso diverso con mercatini di fiori, piante, laboratori sensoriali, mostre e animazioni per bambini oltre a passeggiate in mezzo alle fioriture di tulipani miscelate a quella di fiori spontanei e possibilità di visita guidata al giardino della villa. Il biglietto di entrata alla villa e al parco è di 8 euro (ridotto € 6 per la fascia di età compresa fra 6 e 10 anni ed over 70). Orario 9-19 (ultimo ingresso 18)

Castello di Govone


Il Piemonte è sede di un’altro importante parco, meta degli amanti dei tulipani. Parliamo del Castello di Govone, patrimonio Unesco. La sua storia è intimamente legata a quella dei Savoia a cui deve la nascita. A volerlo, come abbellimento della reggia, fu Carlo Felice. Nel 1833 venne ampliato dalla sua vedova e nel 1849 ulteriormente ingrandito per volere di Ferdinando, Duca di Genova. Al suo interno, fra ippocastani, platani e querce esplode, ogni primavera, il rosso dei tulipani Tulipa oculus solis Saint-Amans, varietà praecox Ten che invade tutto il sottobosco. Si tratta di una specie selvatica di tulipani, che nel parco del Castello di Govone cresce spontanea con una fioritura limitata ad una sola decina di giorni. Per questo lo spettacolo che offre risulta ancora più eslusivo e particolare.

... Pagina 2/2 ... Per ammirarlo basta prendere parte alla manifestazione “Tulipani a corte” organizzata il prossimo 26 marzo dalle ore 10 alle 18. Protagonista assoluta sarà la fiammeggiante fioritura di tulipani e l’inebriante aria di primavera. Il programma prevede il mercatino del borgo, musiche, spettacoli per bambini, sfilate di figuranti in costume d’epoca, antiche chiese da scoprire, visite guidate al Castello, filmati e mostre oltre a degustazione di prodotti e piatti locali.
Oltre alla data della manifstazione, il castello è aperto tutte le domeniche e i sabati da aprile a ottobre dalle 10 alle 12 e dalle 15 lle 18. Entrare costa 5 euro. Gli over 65 pagano 4 euro mentre i bimbi fino a 14 anni entrano gratis.

Giardini di Sissi del Castello Trauttmansdorff


Saliamo ancora di più verso il Nord. A Merano si estendono, nella proprietà del Castello Trauttmansdorff, i giardini della principessa Sissi. Da marzo a maggio al loro interno scoppiano colori e profumi. Un mix fra tulipani, narcisi, ranuncoli, papaveri d’Islanda e nontiscordardimé che nei 12 ettari di estensione offrono uno degli spettacoli botanici più esclusivi. Il Parco si distingue anche per altre particolarità come la Serra con Terrario nei Boschi del Mondo che dal 2014 offre la visione di piante tropicali ed esotiche miscelate a vaniglia, cannella, pepe, Patchouli e l'Ylang Ylang e un terrario con insetti e lucertole provenienti da tutto il mondo dove la grande attrattiva è rappresentata dalla colonia di formiche tagliafoglie. Dal 1° di aprile e fino al 15 ottobre, il giardino è aperto dalle 9 alle 19, orario che si riduce di un’ora a fine ottobre e di un’altra successivamente. La chiusura è al 15 novembre. In estate resta aperto anche il venerdì sera, fino alle 23. Il biglietto di ingresso costa 13 euro per gli adulti. I bimbi under 6 anni entrano gratuitamente .

Giardini della Landriana di Ardea a Roma


Finiamo in bellezza la nostra carrellata parlando di un parco che si trova a sud della città eterna per eccezione, Roma. Si tratta dei Giardini della Landriana di Ardea disegnati dall’architetto Russell Page alla fine degli anni 1960. Qualche anno prima l’intera proprietà, all’epoca del tutto spoglia, enne acquistata all’asta dal Marchese Gallarati-Scotti e da sua moglie, Lavinia Taverna. La zona fu chiamata la Landriana, in omaggio ad uno dei nomi della famiglia Taverna. Oggi quell’area è un parco decisamente unico nel suo genere, esteso su una decina di ettari nel quale le varie specie botaniche sono ordinate e divise in 30 spazi diversi delimitati da siepi. Ovviamente una di queste è riservata ai tulipani. Nelle giornate del 21, 22 e 23 Aprile 2017 si svolgerà la XXII edizione della "Primavera alla Landriana" mostra mercato di giardinaggio che dalle 10 alle 19 offre non solo tanti spunti agli amanti del giardinaggio ma permette anche di organizzare barbecue all’aperto oltre a visitare il giardino botanico. Il biglietto di entrata al parco che comprende l'ingresso ai giardini e la visita guidata costa € 8 per gli adulti e € 4 per i bambini da 10 a 12 anni. L’ingresso è gratuito per i bambini fino ai 10 anni.

 Pubblicato da il 14/03/2017 - 29.032 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close