Cerca Hotel al miglior prezzo

La fioritura dei tulipani in Olanda, dove e il periodo per ammirarla

Sono di tutti i colori. Rossi, gialli, sfumati, persino blu ed anche neri.

Di cosa stiamo parlando? Semplice: dei fiori simbolo dell'Olanda, i tulipani, che qui fioriscono in grande quantità grazie all'azione combinata di clima e terreno, il polder, sempre umido ma non troppo.

Alla loro fioritura non manca molto, ecco allora alcuni consigli preziosi per chi desidera fare un viaggio per ammirarli!

Quando? La stagione dei tulipani e i suoi eventi


Anche se risentono della variante meteo, i bulbi fanno esplodere ogni anno la loro bellezza dalla fine di marzo a metà maggio, sulle ali della primavera.

Va da se che il periodo migliore per poterli ammirare è quello centrale, quindi aprile inoltrato. Dove? Un po' ovunque in Olanda anche se alcune zone sono decisamente meglio di altre per la quantità di fiori e di colori che riescono ad offrire. Quelle migliori sono tre, tutte a circa una mezz'ora di distanza dalla capitale, Flevoland, intorno alla città di Emmeloord dove si celebra, ogni anno, il Festival dei tulipani. Le date già fissate per il 2017 vanno dal 14 aprile all'8 maggio. Nelle vicinanze si trova anche la città di Schokland, il primo sito olandese Patrimonio dell'umanità.

La terza delle zone più legate alla produzione dei tulipani e alla loro fioritura è quella che si estende fra le città di Haarlem e Leida, a ovest di Amsterdam. E' qui che si trova il Turchia. I primi bulbi selvatici vennero importati da li e subito riuscirono a conquistare il cuore degli olandesi che in pochi anni riuscirono a costruire su quei petali un vero impero con tutte le accezioni positive e negative del caso.

I prezzi salirono alle stelle, i coltivatori creavano competizioni sempre più serrate e qualcuno di loro, vittima di decisioni azzardate, sprofondò nella rovina. Al fenomeno che si verificò venne dato il nome di "bolla dei tulipani" per le caratteristiche che l'hanno resa simile ai fenomeni speculativi che decenni più tardi hanno minato le sorti dell'economia. Il mercato in seguito si normalizzò restando comunque uno dei comparti trainanti per l'economia nazionale olandese con i 250mila posti di lavoro che garantisce in tutto il mondo e l'indotto turistico che genera.

Keukenhof: il parco dei tulipani a Lisse


Il parco di Keukenhof è uno dei simboli più noti ed evidenti della forte attrattiva esercitata dai tulipani sui turisti. Ogni anno, nel parco, vengono piantati 7 milioni di bulbi. Nel periodo in cui si concentra la fioritura, quindi in un arco di circa otto settimane, i turisti che vi si recano per ammirare, scattare foto, provare a fissare sulla tela i colori o semplicemente saturare gli occhi con le meravigliose sfumature, sono oltre un milione. A loro disposizione non ci sono solo tulipani ma anche altre tipologie di fiori, dalle orchidee collocate nel Padiglione Beatrix, ai 15 mila gigli del Padiglione Willem-Alexander esibiti negli ultimi 12 giorni in sostituzione delle migliaia di tulipani lì collocati, alla fantasia floreale che al Padiglione Nassau Pavilion cambia ogni settimana.

Nel 2017 due sono le novità principali che saranno proposte all'apertura del 23 marzo: il nuovo ingresso, modificato per facilitare gli accessi, ed il mosaico posto all'entrata dedicato ad un dipinto di Mondrian scelto per celebrare il design olandese, realizzato con tulipani, muscari e crocus, visibile fino alla chiusura del 21 maggio (info: www.keukenhof.nl). Le date che dovrete segnare nella vostra agenda per assistere alle lezioni che insegnano come gestire i fiori in composizioni e bouquet sono diverse.

Il calendario parte dal Padiglione Oranje Nassau che dal 23 al 28 marzo ospita i tulipani, dal 30 marzo al 4 aprile le fresie, dal 6 all'11 aprile le gerbere, dal 13 al 18 aprile le rose, dal 20 al 25 aprile le giunchiglie e altri bulbi, dal 27 aprile al 3 maggio le alstroemerie, dal 5 al 14 maggio i crisantemi e le calle 21 ed infine, dal 16 al 21 maggio garofani e girasoli. Al Padiglione Beatrix invece, saranno di turno dal 23 marzo al 21 maggio l'anthurium e l'orchidea show, mentre al Willem-Alexander Pavillion si terranno dal 23 marzo al 21 maggio le dimostrazioni relative all'amaryllis, ai bulbi e piante in vaso, ai tulipani e ai gigli. Oltre ai tulipani, l'Olanda è nota anche per l'utilizzo della bici.

Quindi perchè non associare gli uni e le altre in una reciproca scoperta sicuramente in grado di offrire emozioni. I turisti che vogliono provare l'esperienza hanno a disposizione varie proposte di percorsi e itinerari, da arricchire eventualmente con l'uso di altri mezzi, dal battello alle auto. Il giro in battello lungo i canali di Amsterdam può fornire l'occasione di fare un salto al mercato dei fiori della città che accentra proposte diverse e sempre nuove. Lì si possono acquistare i bulbi di varie tipologie e specie, compresi kit per principianti. La parte del leone la fanno i tulipani anche se, cercando fra i venditori, è possibile trovare piante più o meno esotiche letteralmente da scoprire.

I tulipani ad Amsterdam


Per coloro che desiderano approfondire, il Museo del Tulipano di Amsterdam offre la possibilità di farlo. Il materiale raccolto nelle sale racconta la storia del bulbo e le varie fasi della "bolla dei tulipani". A volerlo è stata una ditta locale di tulipani decisa a creare una solida base per sostenere, dal punto di vista documentale, i festival e le iniziative legate ai tulipani, celebrate un po' ovunque. Al suo interno sono raccolte anche curiosità storiche, come l'utilizzo dei tulipani come cibo durante la guerra e informazioni attuali, inerenti le tecniche di coltivazione e di incrocio e sollecitazioni artistiche, affidate al pennello della pittrice Judith Leyster, vissuta nel 1600. Per arrivare al museo che si trova non molto lontano dalla casa di Anna Frank è possibile prendere i tram 1, 2 e 5 e i bus 21 o 171, fermata Westerkerk. Per acquistare fiori e tulipani ci si può rivolgere anche al mercato galleggiante organizzato sulle chiatte ancorate nel canale Singel ad Amsterdam oppure ad sede di due mercati a Janskerkhof e Oudegracht.
  •  

 Pubblicato da il 21/01/2017 - 24.661 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close