Foto 1 di 11

Metropolitana di Parigi: un progetto per recuperare le stazioni abbandonate della metro

4 Vota   

1° immagine: Le stazioni fantasma di Parigi: il recupero di questi ambienti consentirebbe di costruire nuovi spazi d'aggregazione in pieno centro cittadino, convertendo luoghi sconosciuti ad esempio in centri sportivi, ristoranti o locali notturni. Ci sono otto stazioni della metropolitana "fantasma" a Parigi, e cioè Champ de Mars, Arsenal, Porte Molitor, Haxo, Croix Rouge, Porte des Lilas, Saint Martin e Martin Nadaudso. Nelle prossime pagine trovate alcune delle soluzioni proposte dal team di esperti della donna politica francese. A marzo 2014, ricordiamo, avranno luogo le elezioni del nuovo sindaco!

Non tutti sanno che Parigi ha delle stazioni fantasma nella propria rete di metropolitane, completamente abbandonate da anni! Alcune furono chiuse perchè il loro utilizzo era sotto i minimi necessari al loro mantenimento, magari perchè troppo vicine ad altre stazioni di successo. Altre furono costruite, ma non furono mai attivate, compresi i collegamenti con la superficie!

Per recuperarle è arrivata ora la proposta di Nathalie Koziuscot-Morizet che si è candidata all'elezione di Sindaco della città Lumiere, la prima donna ad ambire a diventare primo cittadino di Parigi. Il suo staff ha presentato un piano per trasformare questi luoghi di degrado in opportunità di sviluppo urbano.

Certo recuperare alla città dei luoghi abbandonati, anche da 75 anni, è veramente un progetto ambizioso, e dato che tutto mondo è paese, rischia purtroppo di rimanere una delle tante promesse elettorali, che vengono poi disattese. L'idea è comunque affascinante soprattutto per alcune soluzioni originali proposte dallo staff elettorale, come ad esempio la trasformazione di una stazione in una...piscina sotterranea!

Condividi: