Foto 1 di 29

Posti strani da visitare, le foto dove la nostra terra diventa un mondo alieno

4 Vota   

1° immagine: Il lago Kliluk a Osoyoos, Canada - E' chiamato anche come il Lago Macchiato (Spotted Lake) e si trova in Canada, non molto distante dal confine con gli Stati Uniti d'America, più precisamente in British Columbia che confina con lo stato di Washington. Nella stagione secca si formano queste specie di occhi, che hanno colori diversi a seconda della diversa concentrazione di minerali. Il nome indiano di Kliiluk indica una proprietà terapeutica delle sue acqua, cosa che non sorprende in considerazione della presenza di numerosi sali minerali.



Pensando a luoghi alieni, cioè luoghi che non sembrano appartenere al pianeta terra si pensa a mete esotiche in luoghi difficilmente raggiungibili. Pochi sanno invece che qualche luogo alieno lo abbiamo anche nella nostra cara Italia, come ad esempio una località poco conosciuta in provincia di Modena. A Nirano infatti c'è un fenomeno particolare, quello dei vulcani di fango. D'improvviso in mezzo alle colline dell'Appennino modenese ci si trova proiettate su qualche luna di Giove e dintorni, con un paesaggio irreale, costellato da vulcani che eruttano fango grigio.

Spostandoci nella vicina Spagna, non perdiamo i colori shocking del Rio Tinto, un corso d'acqua che scende dai contrafforti della Sierra Morena, in Andalusia. E' un corso d'acqua famoso per la sua ricchezza mineraria, e il suo nome fa fede allo spettacolo di colori che vi apparirà davanti. Forse solo la luna Io di Giove può superare le tinte arancioni del Rio Tinto!

In altri luoghi del mondo, ad esempio nel Nord America, troviamo delle forme di erosioni spettacolari, chiamate Badlands. Più in particolare in Canada troviamo le Cheltenham Badlands adatte per chi vuole sentirsi come...su Marte! Il ferro abbondante conferisce dell tonalità tipiche del pianeta rosso ce si trova tra noi e la fascia degli asteroidi. In Canada un altro luogo "alieno" da segnalare è il lago maculato (Kliluk) a Osoyoos, un luogo sacro per i Nativi Americani. L'impressionante concentrazione di solfati di magnesio, calcio e solfati di sodio nonchè piccole parti di argento e titanio, gli hanno conferito questo aspetto!

Sempre in questo continente, ma a Yellowstone troviamo paesaggi davvero strani e surreali: intorno alle cosiddette hot spring, le sorgenti termali, i minerali che si depositano lasciano croste colorate che assomigliano a certe foto inviate dalle sonde spaziali americane quando hanno visitato i pianeti e satelliti più lontani. Poi quando erutta un Geyser allora vi sembrerà davvero essere più su Tritone che sulla Terra!

Non c'è bisogno comunque di volare oltre oceano per trovare sorgenti termali così belle. In Italia, nel nostro piccolo, abbiamo Saturnia ma sicuramente Pamukkale in Turchia è un luogo di sorprendente bellezza, ed anche d'aspetto poco famigliare. Cascate di travertino, alternate a pozze cristalline creano uno scenario più da favola Walt Disney che da ambiente tipo del pianeta Terra.

Arrivati in Asia allora perché non trovare qualche forma vivente che sembra aliena? Trasferiamoci a Socotra, isola dello Yemen e scopriamo alberi e piante grasse che sembrano uscite da un film di Ridley Scott, ma niente paura, non sono forme di vita parassite come quelle di Alien!

Restando in tema di cinema, com'anche in Asia, allora trasferiamoci in Cina dove esistono le montagne...di Avatar! Certo quelle del parco nazionale di Zhangjiajie nella provincia di Hunan non sono esattamente sospese come quelle del pianeta Pandora, ma quando la nebbia le avvolge (come spesso succede) possono dare questa illusione, e probabilmente hanno ispirato lo stesso regista James Cameron. Trasferiamoci in Sudamerica, e arriviamo in un luogo...lunare!

Nel deserto di Atacama, vicino alla bella San Pedro troviamo la famosa Valle della Luna. Al tramonto o all'alba il suo paesaggio diventa assolutamente stupefacente. Rocce colorate di arancione, e ricoperte a tratti da cristalli di sali bianchi come neve, l'aria secca e tersa (siamo quasi a 3.000 m)si colora di tinte del rosa e vi trovati catapultati in un altrove, che ha veramente poco di terreste.

Ad appena 250-300 km da qui, in Bolivia un altro luogo particolare è il Salar di Uyuni, per molti coniderato lo “specchio più grande del mondo” Dopo le piogge un velo di acqua rende riflettente la sua piatta superficie, e vi ritrovate a camminare...in cielo! L'effetto che si ammira è davvero straordinario.

Proseguiamo la rassegna con un continente estremo....l'Antartide! Qui però non vogliamo proporvi uno scenario da pianeta ghiacciato, sarebbe banale, ma la magia delle Valli secche McMurdo. E' stranissimo, ma in mezzo ad un continente ricoperto da grandi coltri di neve e ghiaccio ci sono complessivamente quasi 16.000 kmq di terreno completamente liberi dalle bianche coltri. E' una delle zone desertiche più estreme della Terra, ed è uno uno dei luoghi meno ospitali del mondo, ma per qualche mistero qui si ritrovano scheletri e corpi mummificati di foche. Portati fin qui dagli alieni?

La gallery poi proseguirà con altri posti magici, ogni volta con un nuovo luogo particolare, che, perchè no, potrebbe diventare la meta del vostro prossimo viaggio?

Volete segnalarci altri luoghi? Scriveteci a redazione[chiocciolina]ilturista.info li aggiungeremo!



Condividi: